Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Tutta la documentazione in nostro possesso inerente i dottori clicca QUI

Chi prendere argento colloidale? pubblicazione scientifica riguardante i pericoli dell'uso dell'argento colloidale.
Recentissime ricerche hanno dimostrato in maniera chiara ed inconfutabile che l'argento colloidale
ha effetti tossici sulle cellule del nostro organismo e sui batteri che costituiscono la flora batterica intestinale;
provoca permeabilità intestinale e danneggia i microvilli compromettendo l'assorbimento dei nutrienti. Quindi utilizzare l'Argento Colloidale equivale ad AVVELENARSI
Ecco quindi una delle cause della DISBIOSI INTESTINALE silente, ma significativa, causa la quale il soggetto inconsapevolmente può perdere in qualità di vita e fino alla perdita della SALUTE.
originale inglese
http://www.mdpi.com/1422-0067/17/4/509/htm
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/argentoflorabatterica.htm

 

Devo premettere che non riporto questo insieme di informazioni con lo scopo di combattere le varie alimentazioni dell'era moderna, ma lo faccio per informare le persone che vogliono controllare che la sua alimentazione sia quella giusta, dandogli la opportunità di una eventuale correzione onde evitare future malattie. Naturalmente se concludono che la mia non sia una informazione sbagliata.
Parliamo della "regina delle malattie" la:
DISBIOSI INTESTINALE.
La definisco "regina delle malattie" poichè è una malattia silenziosa ma terribile, in quanto è proprio dagli intestini che il corpo trae il suo sostentamento, coadiuvato dalla FLORA BATTERICA batteri eubiotici (Gram+ in simbiosi con l'organismo; che svolgono funzioni importantissime, tenendo sotto controllo i batteri disbiotici (Gram- nocivi per l'intestino).
Ed è proprio di quì, causa lo scompenso simbiotico, che hanno inizio e persistono le vaie malattie che alla fine non sono altro che INFIAMMAZIONI.
La pagina recita:
""Il Dottor Dwight Lundell, dice:
Durante 25 anni come chirurgo toracico, la mia vita è stata dedicata con passione a trattare le malattie del cuore; ho dato a diverse migliaia di pazienti una seconda possibilità di vita. Però ho notato che la malattia era SOLO INFIAMMAZIONE.
Poi qualche anno fa ho preso la decisione più difficile della mia carriera di medico. Ho lasciato la chirurgia che amavo, per avere la libertà necessaria di dire la verità sulle malattie cardiache, l'infiammazione, le statine e gli attuali metodi di trattamento di tali malattie.
L'infiammazione non è una cosa complicata - è semplicemente una difesa naturale del corpo ad un invasore estraneo, come tossine, batteri o virus. Il processo di infiammazione è perfetto nel modo in cui protegge il corpo da questi invasori batterici e virali. Tuttavia, se esponiamo frequentemente il corpo ai danni da tossine o alimenti che il corpo umano non è stato progettato per elaborare, si verifica una condizione chiamata infiammazione cronica. L'infiammazione cronica è nociva tanto quanto l'infiammazione acuta è benefica.
Quale persona ragionevole vorrebbe intenzionalmente esporsi ripetutamente ad alimenti o altre sostanze che sono note per causare lesioni al corpo? Beh, forse i fumatori, ma almeno hanno fatto questa scelta volontariamente."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/cardiologo.htm
 

Dal libro di Vivere 120 anni di Adriano Panzironi pagina 273
"Se qualcuno vi chiedesse quale parte del nostro corpo è la più esposta agli attacchi di batteri o sostanze nocive, vi verrebbe spontaneo rispondere "la pelle".
La risposta esatta invece, è il nostro intestino. Bisogna considerare che la superficie della pelle a contatto con agenti esterni è di circa tre metri quadrati, mentre quella del nostro intestino è di circa trecento metri quadrati. Pensate che, nel nostro organismo convivono normalmente cinquecento tipi di batteri diversi, per una quantità totale cento volte superiore alle nostre cellule.
La popolazione microbiotica del nostro intestino è composta principalmente di batteri eubiotici (Gram+ in simbiosi con l'organismo; che svolgono funzioni importantissime, tenendo sotto controllo i batteri disbiotici (Gram- nocivi per l'intestino). Purtroppo però dieta e stile di vita errati (ed altri fattori esterni che vedremo più avanti e l'assenza di micronutrienti distruggono il nostro delicato equilibrio.
LA DISBIOSI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiinntestinalecorso.htm

 

Prima però conosciamo cosa sono dalla bocca di Adriano Panzironi....
I LEGUMI ED I CEREALI PER LA LONGEVITA'
https://youtu.be/1FPvEPGXDzI

Paura di INVECCHIARE? Ecco gli alimenti da evitare assolutamente
https://www.youtube.com/watch?v=BkwJnwQRlww

CARBOIDRATI= LEGUMI, CEREALI
Ecco perché FAGIOLI e LEGUMI fanno male al nostro intestino
https://www.youtube.com/watch?v=8stYIeKw7bA

Ecco perché i cereali e i cibi integrali sono un pericolo per la salute
https://www.youtube.com/watch?v=-Vf5TXe3BSo

acido fitico
https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_fitico

L'acido fitico e i fitati non sono digeribili per gli esseri umani o per gli animali non ruminanti, quindi non costituiscono una fonte di inositolo o fosfato se mangiati direttamente. Inoltre chelano e quindi rendono inassorbibili alcuni importanti microelementi come zinco e ferro, e in misura minore anche macroelementi come calcio e magnesio.

DISBIOSI INTESTINALE CIBI da ingoiare. ma non solo per questa malattia:
all'inizio pagina il VIDEO:di COSA SONO I CEREALI (VELENO PURO)

http://lecurenaturali.it/articoli-di-interesse/articoli-di-interesse/un-nuovo-stile-di-vita-per-vivere-piu-a-lungo-e-senza-malattie

INTESTINO INFIAMMATO? Ecco gli alimenti da evitare assolutamente
https://www.youtube.com/watch?v=pjzQRuxrfo0

TESTIMONIANZA IMPORTANTE SULLA DISBIOSI INTESTINALE
https://youtu.be/nzPFm84QrcI

da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/life120anni.htm

Ora, ho iniziato con le capsule ORAC SPICE il 3 gennaio 2017, ne ingoio 3 capsule prima di ogni pasto, mantenendo con costanza la alimentazione consigliata evitando i LEGUMI, i CEREALI, il mais e le patate di cui sò essere la causa di questa e molte altre malattie:
LIFE 120
ORAC SPICE
Integratore alimentare a base di ingredienti vegetali in particolarecon curcuma, chiodi di garofano, cannella e pepe nero noti per le loro proprieta' antiossidanti.

Ingredienti
Curcuma (curcuma longa L., rizoma) plv, agenti di carica cellulosamicrocristallina, carbossimetilcellulosa sodica reticolata; antiagglomeranti magnesiostearato, biossido di silicio, talco; chiodi di garofano (eugenia caryophyllatathunb., fiori) plv, cannella (cinnamomum zeylanicum blume, corteccia) plv,origano (origanum vulgare L., foglie) plv, zenzero zingiber officinalerosc., rizoma) plv, pepe nero (piper nigrum L., frutti) plv, agenti dirivestimento acido stearico, idrossipropilmetilcellulosa.

3016 mg 1160 mg
Tenori medi in ingredienti caratterizzanti
per dose giornaliera (pari a 8 compresse)

e naturalmente ne stò traendo dei piccoli benefici che sono certo mi porteranno alla guarigione completa, poichè dai miei intestini esce ogni giorno molta COLLA o MUCO liberando la mia flora batterica benefica.
Intanto ingoio giornalmente un probiotico di nome Energy Flora.
Certo è che finchè i miei intestini non saranno ripuliti da questa COLLA o MUCO, ed il COLLAGENE non li avrà rinforzati, la mia guarigione non sarà completa.
Nel frattempo, come descritto nelle testimonianze, stò perdendo peso. I miei 83 kg. pesati fino al 2016 ad agosto, alla data odierna sono diventati kg. 76.

Abbiamo raggiunto un accordo, quindi per chi volesse fare acquisti dalla ditta Life 120, telefonando al numero +39.06.92014502 e dichiarando di appartenere al gruppo "genfranco" (come è per la ditta Materia Madre), si ottiene uno sconto immediato del 10% per TUTTI i prodotti in vendita.

"NESSUNO FA MAI NULLA PER NULLA"
Questo è un vecchio proverbio, ma sopratutto un detto che ritengo sia molto adatto alle persone dei momenti attuali.
Dico attuali, poichè le persone che hanno vissuto fino a 60-100 anni fà non le si poteva attribuire questo detto.
Come poteva essere se le persone conoscevano solo le persone che gli vivevano attorno?
Il sottoscritto, nato nel 1940, fino agli anni 1950 ho vissuto solo di racconti che vi fossero paesi vicini.
Come me, sono certo, molta popolazione italiana, ma tutto il mondo è paese. 
..................
Detto questo però, dobbiamo ammettere che fin dagli anni 1960, in Italia e non solo, si sono costruiti ospedali da tutte le parti, poichè quelli esistenti non potevano affrontare le richieste di ricoveri che aumentavano continuamente. Il più delle volte finanziati dal governo, poichè le richieste di questi finanziamenti erano appoggiate da medici di una certa levatura cui la carriera era loro aperta in previsione di malattie future.
Sappiamo però che questo ospedali sono diventate tutte aziende private, quindi gestite da persone che da queste aziende ne traggono lucro e beneficio e carriera.
Fin da quei tempi avevano certezza di questo incremento.
E cosa poteva essere, e cosa può essere, dato che noi siamo fatti di quello che mangiamo?
Inutile dirlo: i CIBI sbagliati. Questo lo sapevano benissimo ed è per questo motivo che hanno investito sulla MALATTIA.
Il male peggiore di quegli anni era il cancro e con la scusa di curare le persone affette da questa malattia si costruivano altri ospedali onde poter affrontare questa richiesta. Faccio presente che già negli anni 1960 nei frutteti, con la scusa di raccogliere di più, già si spargevano dei prodotti chimici (velenosi) senza le dovute prevenzioni.
Di questa malattia, causata da questi prodotti, ne ho una esperienza personale vissuta da una mia sorella con morte prematura.
Ora ecco che dobbiamo collegare il detto o proverbio:
"NESSUNO FA MAI NULLA PER NULLA"
E' facilissimo capire che se si sono costruite queste aziende, queste non sono state fatte col rischio di non averne una previsione OTTIMA con un incremento di clienti. 
Quindi non è che si sarebbero costruite queste aziende se le persone preposte alla SALUTE DELLE PERSONE, le persone le avessero guarite.
Sarebbe stato un fatto contro le loro previsioni.
Come sempre, l'importante è che non si possano dimostrare le vere cause dei problemi e delle loro intenzioni. Chi avrebbe potuto dichiarare che è il CIBO la causa questi problemi? 
E' anche comprensibile che se le previsioni nel prossimo futuro non fossero state ritenute ottime da chi di competenza, sono certo che le costruzioni di queste strutture ospedaliere non avrebbero avuto ragione di essere messe in opera.
Comprensibile vero?
Avendo capito che questo CIBO per gli animali ERBIVORI descritto sotto, è causa dei problemi umani, è molto semplice sincerarsi della vericidità provando a cambiare la alimentazione per vederne gli eventuali risultati come è provato dai video postati sotto.
Video di Massimo Mazzucco gestore del forum Luogocomune

http://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3Emws&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=2HUkgEhF1UQ

Video importante per il cancro e big pharma da inviare a chi è malato di cancro come giustificano che secondo questo video parlando di cancro, che nel 1900 i casi di questa malattia erano di una persona su 20, nel 1940 una su 16, nel 1970 una su 10, nel 2000 una su 3.
Da questo è facile capire che nonostante la costruzione di questi ospedali che avrebbero dovuto guarire i malati, invece i malati aumentavano secondo le loro previsioni.
Certo era stato previsto a tavolino poichè invece di dedicarsi alla cura delle malattie, si sono dedicati a causare queste malattie.
...................
Quindi è facile capire che i CONSIGLI di questi personaggi sono PER LA NOSTRA MALATTIA E NON PER LA NOSTRA SALUTE, che sarebbe per loro CONTROPRODUCENTE.
A questo proposito vorrei ancora portare un chiaro esempio di INGANNO, ma questa volta perpetrato dalle industrie alimentari, che lavorano secondo i consigli dei personaggi detti sopra.
Parliamo del BURRO e della MARGARINA.
....................
Quindi i personaggi preposti, hanno fatto molti ospedali, ed hanno investito tanti soldi quando non hanno ottenuto la costruzione dell'edificio gratuitamente.
Come abbiamo detto, sono tante AZIENDE AUTONOME, ma che hanno bisogno di CLIENTI continuamente, quindi devono muoversi in ogni senso se voglio avere i clienti.
Putroppo però questo è a spesa dalla salute delle persone.
Ma che importa? la bella vita e le comodità si devono pur pagare, vero? e se a pagarle sono gli altri, ben venga.
Quindi è comprensibile che non devono passare su nulla se vogliono mantenere la supremazia.
Ecco che allora Berrino, Veronesi e gli altri medici che dicono che la carne causa i tumori dichiarano il falso, anche perchè sono in conflitto di interesse, e non solo ma se qualche malato di tumore guarisse evitando  i CARBOIDRATI e cibandosi di PROTEINE ANIMALI, un giro grandissimo di denaro crollerebbe, oltre che crollare tutto il sistema ospedaliero e le varie ricerche sul cancro.    
Ecco che a cominciare dal Campbell si è ritenuto indispensabile agitare le acque affinchè questo non succedesse.
Anche perchè si fanno tante parole, come sempre, ma con nessuna prova reale; quindi sarebbe opportuno che privatamente ognuno, mettendo in dubbio i loro consigli, provasse a fare il contrario di quanto da loro dichiarato.
Personalmente lo stò facendo con benefici certi.
Pur di riuscire nel loro intento non si è scartato nulla, puntando sull'amore che hanno le persone verso i loro animali di compagnia, mettendo in rete i vari video che ritengo SADICI, dichiarando che per questi animali si finisce l'acqua, che la maggior parte dei cibi sono prodotti per loro, usando la parola "ETICA", e chi più ne ha più ne metta.
Le varie attrezzature poi, sono state un complemento che ha permesso loro di dire che "la medicina ha fatto passi da gigante" guadagnandosi la fiducia delle persone, ma che in effetti mai nessuna attrezzatura ha guarito alcuna malattia, come non è riuscita a farlo alcun farmaco.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/burrograssisaturi.htm

Con questa pagina vorrei dimostrare che la IDROCOLON TERAPIA DEVE ESSERE UNA PRATICA PER TUTTI ALMENO ANNUALE, E DEVE ESSERE FATTA AL PRIMO SEGNALE ANOMALO DEL CORPO.
Questo perchè, dato che gli intestini sono IL CENTRO DEL CORPO, sono certo che da loro, quindi dalla FLORA BATTERICA partono TUTTE LE MALATTIE.

Ma la cosa più importante da sapere è che se tu dici al tuo medico che hai dei dolori diffusi mentre già stai ingoiando una medicina per altra malattia da lui o da un suo collega consigliata, lui ti proporrà un esame del sangue onde conoscere i valori dei vari ed ormai tanto conosciuti COLESTEROLO, DIABETE, CELIACHIA ed allergie varie. 
Quindi sulla ricetta scriverà per la ricerca nel sangue che ti dovranno prelevare a digiuno:
GLICEMIA
COLESTEROLO
CACEMIA
FERRO
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
POTASSIEMIA
AZOTEMIA
CREATININA
SODIO
TRANSAMINASI GP (ALT)
TRANSAMINASI GP (AST)
D-DIMERO
dei quali nei risultati fatti dal Centro Analisi, si otterranno dei valori che se non sono nei parametri stabiliti ti metteranno un segno di evidenzazione che probabilmente hai già visto negli eventuali esami precedenti.


Ma questi sono esattamente quelli che fanno parte di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA e che sono la base della mia e della tua vita.
Leggilo sul link dove in parte trovi:
"A TOTALE GARANZIA della PROVA SCIENTIFICA di quanto è la mia ORIGINE descritta sopra, quale dubbio posso avere se questo è fatto da Madre Natura dall'inizio della vita?
E dato che sono venuto al mondo per la CONTINUAZIONE DELLA MIA SPECIE come progettato da Madre Natura all'inizio del mondo, come potrò trasmettere ai miei posteri quei prodotti CHIMICI tanto RICERCATI dalla medicina ed usati per la mia MANUTENZIONE sognando di guarire le mie malattie?
La RICERCA?
Bella parola, vero? basta questa per dare SPERANZA, ma speranza di cosa? quella per gli STUPIDI onde ritirare montagne di denaro?"
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/originidellavita.htm


Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.

Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?
Come potrà mai farmi BENE?
IL dottor William Osler, considerato il capostipite della medicina scrisse ai suoi tempi:
"Sotto trovi il detto del dottor Wiliam Osler, considerato il capostipite moderno della medicina attuale:
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina

William Osler
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/williamoslerdottore.htm


e se vuoi la sua scritta clicca sul link
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/williamoslerdottorea.htm


e ti salverai la vita con L'ACIDO ASCORBICO  di cui ti parla Abram Hoffer, Linus Pauling, Irwin Stone e gli altri SCIENZIATI del secolo scorso che trovi su questa pagina:.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/scienziati.htm

Intanto il dottor Abram Hoffer in una sua intervista dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere."

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/niacinaabramhoffer.htm

da questo link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/esamedelsangue.htm

La "terapia" del dottor Max Gerson.
Max Gerson
Nel 1945 venne pubblicato un articolo in cui veniva descritto un suo regime dietetico con alto contenuto di potassio e basso contenuto di sodio, privo di grassi (quindi verdure e succhi di frutta), integrato con minerali e vitamine e preparati a base di fegato. Successivamente, al trattamento si aggiunse una soluzione iodica ("Lugol"), estratto di tiroide, soluzione di potassio, pancreatina e vitamina C. Secondo l'opinione personale di Gerson, il cancro sarebbe infatti una malattia degenerativa causata da uno squilibrio metabolico, in particolare nel rapporto tra sodio e potassio.
Tale sua tesi soggettiva è, in realtà, in contrasto con l'evidenza scientifica verificata, che individua una serie di cause molto diverse per i vari tipi di processi tumorali.
Gerson, nelle sue teorie personali, considerava di grande importanza l'eliminazione delle tossine dall'organismo, attribuendo al fegato un ruolo importante nel processo di guarigione. Parte del suo trattamento privo di riscontri scientifici consisteva nella somministrazione di clisteri di caffè, a causa del ruolo riconosciuto alla caffeina per stimolare la produzione della bile, e ipotizzando lui di accelerare in tal modo l'espulsione delle tossine.
Gerson sostenne di aver ottenuto in tal modo positivi risultati terapeutici, ma la American Medical Association (AMA) stabilì ufficialmente nel 1949 che non esisteva alcuna evidenza scientifica che il metodo di Gerson avesse un qualche specifico valore nel controllo del cancro.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/gersonmax.htm

A conferma ecco cosa dice la dottoressa Natasha Campbell-McBride nell'articolo sotto.
6 medici testimoniano la degenerazione della razza umana causata dall'alimentazione moderna
Il paragone tra le persone dell’occidente moderno e le popolazioni indigene che avevano ancora conservato uno stile di vita tradizionale ha lasciato il dentista Weston A. Price senza alcun dubbio sul fatto che la dieta sempre più artificiale (per esempio farine raffinate e consumate settimane dopo la macina, consumo di zucchero raffinato) abbia causato una degenerazione che, in maniera preoccupante, peggiora di generazione in generazione ad un ritmo crescente. L’osservazione dei popoli cosiddetti “primitivi” è particolarmente indicativa quando si confrontano i membri di tali popolazioni che hanno ceduto alle lusinghe della società e dell’alimentazione occidentale con quelli che invece hanno mantenuto uno stile di vita e di alimentazione tradizionale, basato su una tradizione millenaria e su una saggezza sedimentata nel corso dei secoli: se i primi manifestano presto carie, deformazione dell’arcata dentaria, affollamento dei denti, degenerazioni a livello scheletrico e salute malferma, i secondi hanno una dentatura ancora perfetta, una perfetta conformazione scheletrico ben visibile anche a livello del volto, ed una salute invidiabile. Le foto incluse nel libro del resto parlano da sole.
Lo stesso tipo di osservazioni sono state fatte indipendentemente dalla dottoressa Kousmine appena qualche anno più tardi (vedi per esempio il libro "Salvate il vostro corpo"). Catherine Kousmine infatti, dopo avere scoperto che il cancro e le altre malattie degenerative erano causate da una scorretta alimentazione è riuscita a curare tantissimi pazienti orientandoli verso un’alimentazione naturale (assieme alla pulizia dell’intestino con clisteri alla camomilla e iniezione rettale di olio di semi di girasole spremuto a freddo, ricco di vitamina F). Nel corso della sua lunghissima carriera la dottoressa Kousmine non solo ha visto come è possibile curare le malattie croniche degenerative che si manifestano sempre più spesso nella nostra società moderna (e che sono assenti nei popoli primitivi che ancora seguono uno stile di alimentazione tradizionale) ma che lo stato di salute degenera rapidamente passando da una generazione all’altra, anche perché i figli prodotti dall’unione di due genitori malati hanno già dei deficit congeniti; per non parlare di un’alimentazione la cui qualità peggiora nel corso degli anni, sempre più orientata verso il cibo processato, confezionato, pre-cotto, dolcificato, ossidato, con additivi chimici conservanti e pesticidi.
In tempi più recenti la dottoressa Natasha Campbell-McBride ha notato a sua volta una simile degenerazione che progredisce nel passare da una generazione all’altra. Il suo campo di osservazione è la disbiosi intestinale come causa di moltissime malattie fisiche e mentali. Anche lei sostiene che un’alimentazione sempre più artificiale ha condotto al crescente diffondersi di malattie degenerative, disturbi dell’apprendimento e disturbi mentali. Nel suo libro Gut and psychology syndrome descrive come la flora microbica dell’uomo in buona salute venga alterata dall’azione di molti farmaci (antibiotici, anticoncezionali, anti-infiammatori, antidolorifici, anti-tumorali, neurolettici) e dall’adozione di un’alimentazione sbagliata. Questi fattori portano alla carenza dei batteri e degli altri microbi benefici ed alla proliferazione di quelli patogeni (apportatori di malattie) e se a causare questo squilibrio possono bastare poche settimane o pochi mesi, recuperare lo stato di salute è difficilissimo se non impossibile fintanto che si continuano ad assumere gli alimenti sbagliati (soprattutto cibi innaturali a base di farine processate).
Ed ecco cosa dice ancora nell'articolo sotto:
Catherine Kousmine infatti, dopo avere scoperto che il cancro e le altre malattie infatti, dopo avere scoperto che il cancro e le altre malattie degenerative erano causate da una scorretta alimentazione è riuscita a curare tantissimi pazienti orientandoli verso un’alimentazione naturale (assieme alla pulizia dell’intestino con clisteri alla camomilla e iniezione rettale di olio di semi di girasole spremuto a freddo, ricco di vitamina F). Nel corso della sua lunghissima carriera la dottoressa Kousmine non solo ha visto come è possibile curare le malattie croniche degenerative che si manifestano sempre più spesso nella nostra società moderna (e che sono assenti nei popoli primitivi che ancora seguono uno stile di alimentazione tradizionale) ma che lo stato di salute degenera rapidamente passando da una generazione all’altra, anche perché i figli prodotti dall’unione di due genitori malati hanno già dei deficit congeniti; per non parlare di un’alimentazione la cui qualità peggiora nel corso degli anni, sempre più orientata verso il cibo processato, confezionato, pre-cotto, dolcificato, ossidato, con additivi chimici conservanti e pesticidi.

CONCLUSIONE:
Ecco come si comporta il dottor Max Gerson:
"nella somministrazione di clisteri di caffè",
continuando con la dottoressa Catherine Kousmine di cui si riporta:
(assieme alla pulizia dell’intestino con clisteri alla camomilla e iniezione rettale di olio di semi di girasole spremuto a freddo, ricco di vitamina F)
mentre si dice della dottoressa Natasha Campbell-McBride:
"Il suo campo di osservazione è la disbiosi intestinale come causa di moltissime malattie fisiche e mentali."
Quindi questo dimostra che il finale NON sono i mezzi usati: CAMOMILLA, CAFFE' o quant'ALTRO ma invece è la PULIZIA DELL'INTESTINO CHE CONTA, eliminando quelle TOSSINE che ne causano nel tempo, dei danni INESTIMABILI all'individuo, DISINTOSSICANDOLO da tutti quei veleni che purtroppo, in un modo o nell'altro si ingoiano giornalmente.
Come abbiamo rilevato sopra, questi dottori provocano VOLONTARIAMENTE, ed ognuno con un mezzo diverso, la PULITURA DELL'INTESTINO, e di conseguenza la DIARREA con lo scopo di espellere ogni tipo di TOSSINE dal corpo. Quindi la "DIARREA" CHE PULISCE L'INTESTINO causata dall'ACIDO ASCORBICO, che è TANTO TEMUTA da moltissime persone (perchè DEMONIZZATA da chi è in conflitto di interesse), non è poi così deleteria come si vuol far credere, anzi direi che è moltissimo SALUTARE e che è il segno tangibile della PULIZIA dell' INTESTINO come hanno fatto, ognuno a suo modo, questi tre dottori appena menzionati:
Max Gerson, Catherine Kousmine e Natasha Campbell-McBride con il finale di ELIMINARE LE TOSSINE in tutti e quattro i casi contando l'azione NATURALE dell'ACIDO ASCORBICO.
Ora, se questi dottori causando VOLONTARIAMENTE questa DIARREA hanno dimostrato di salvare vite umane, come si può fissare una TI (Tolleranza Intestinale) alla DIARREA causata da questo ACIDO ASCORBICO? chiunque sia a causarla, questi dottori o l'ACIDO ASCORBICO.
A questo proposito, come si può pensare che il CORPO UMANO sia STUPIDO? e chi può pensare che questo corpo sia AUTOLESIONISTA? Se mai STUPIDO è il CERVELLO il quale è quello che per ottenere le SENSAZIONI, i GODIMENTI dalle varie situazioni, impone al CORPO, a volte, sacrifici indicibili.
Un esempio? con l'ingordigia il CERVELLO "GODE" di questa sovralimentazione, ma alla fine è inevitabile che la protesta del CORPO si faccia sentire nei vari modi conosciuti: indigestioni, pancia gonfia e fino all'OBESITA'. Questa non è la dimostrazione pratica di chi dei due è STUPIDO?  
Quindi al sopraggiungere di questa DIARREA non ci si deve allarmare poichè, come abbiamo visto sopra,  è SALUTARE, ma ci si deve ALLARMANTE se si ingoiano MEDICINE (CHIMICHE) senza l'ACIDO ASCORBICO.
Con questo scopriamo che l'INTESTINO è l'ORGANO PRINCIPALE, il CENTRO DEL CORPO ANIMALE, poichè di li partono tutti i principi per la sua vita. Quindi non sono il CUORE o il CERVELLO come fà comodo farci credere, chi è in flagrante CONFLITTO DI INTERESSI, ma come per i mezzi meccanici l'elemento più importante è il CARBURATORE, per l'animale è l'INTESTINO. Quindi è verso questo ORGANO che deve essere dedicata la nostra maggior attenzione, perchè di lì partono e si formano le conseguenti MALATTIE o la SALUTE, come dichiara la dottoressa Natasha Campbell-McBride sul suo libro, senza dover per questo crearci mai altri problemi. Naturalmente coadiuvato da una GIUSTA ALIMENTAZIONE di cibi NATURALI come si alimentano TUTTI gli animali del mondo evitando i cibi proposti dalle industrie alimentari alle quali il loro SOLO SCOPO E' IL LUCRO.

La pagina recita:
"E' mia intenzione dimostrare che quanto dichiarato da medicina ufficiale, da centri ospedalieri e da studi finanziati da chi aziende che trattano il CAFFE', dichiarando che il CAFFE' fà bene alla salute, E' FALSO.
Prima di tutto dimostro che il CAFFE' è DROGA, dichiarato dai docenti che dicono:
"A conferma questo breve articolo è un frammento del materiale di discussione di un Corso di Formazione e Aggiornamento per docenti di un Liceo. Si è preferito proporre per la pubblicazione questa parte prima dell'intero materiale che farà parte di una successiva più ampia trattazione dell'intero corso per esporre qui alcuni argomenti che di solito sono sottaciuti o dati per scontati nella esposizione di programmi di prevenzione.
Pochi interventi di prevenzione, spesso condotti da operatori "fumatori" (di tabacco) considerano le potenzialità negative dell'habitus "addicted to", anche per sostanze "apparentemente innocue" (come il tabacco).
Molto spesso è il "fattore umano", "la storia" della persona che curiamo, che rende pesante la tossicodipendenza.
Le forze politiche ed il governo paiono però non considerare questo elemento dell'individuo, corroborato dai dati della ricerca scientifica, sovvenzionata a volte dallo stesso governo.
Anzi "le droghe leggere" racchiudono bacini elettorali facilmente coinvolgibili, ... ma la Clinica non può scendere a compromessi. Il materiale che propongo al lettore è un fedele adattamento della discussione all'interno del Corso.
G: "Ma allora ciò che si dice della distinzione tra droghe leggere o pesanti?"
C: "Questa distinzione non è di tipo clinico ma ha un valore solo in termini politici o ideologici. Sono nomi che non hanno nessun valore in campo clinico. Vogliamo scoprire insieme perché? ... Perché una droga si definisce pesante?"
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffedipendenza.htm

... quindi come DROGA non si può sicuramente che questa bevanda sia salutare. Ma non basta la pagina recita:
"Per concludere
Vi siete mai chiesti come mai quando andiamo dal medico e gli esponiamo i nostri problemi di salute una delle prime domande che il medico ci fa è: quanti caffè bevi in un giorno? E secondo di come gli risponderemo lui ci dirà:
hai problemi di stomaco? Non bere caffè
hai problemi alla vescica? E' meglio se rinunci al caffè
hai problemi alla prostata? Fai a meno del caffè
hai problemi al cuore? Non bere caffè
ecc. ecc.
Ma perché il "nostro" medico di famiglia non ci dice chiaramente che solo un organismo perfettamente sano tollera, e ripeto tollera, uno o due caffè al giorno? E che comunque sarebbe meglio farne a meno?
In verità quando beviamo un caffè, introduciamo nel nostro corpo una quantità di tossine per varietà e quantità molte volte superiore a quelle che introdurremmo mangiando un fungo tossico, anche se non letale.
Allora mi chiedo, mangereste tutti i giorni un fungo sapendo prima che il fungo è TOSSICO (ma con un buon sapore) o ne fareste a meno?...
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/caffepericoli.htm

... ma la ciliegina sulla torta è messa da quest'articolo che dimostra chiaramente quanto sia pericolosa questa bevanda CAFFE' per le malattie, con la dichiarazione che trovi in fondopagina nell'articolo:
"Attenzione inoltre al proprio regime alimentare, in quanto un comportamento scorretto a tavola (troppi cibi grassi o fritti) o un eccesso di bevande quali caffè, alcolici e bibite gassate possono risultare dei fattori di rischio al pari dello stress, in quanto stimolano l’ipersecrezione gastrica. Da evitare per questo stesso motivo il ricorso alle gomme da masticare."
ed ancora:
"Divieto assoluto per i soggetti che hanno già avuto episodi di gastrite o ulcera di
consumare bevande alcoliche, bibite gassate, caffè e l’obbligo di forti limitazioni nel consumo di cibi fritti, spezie e condimenti piccanti. Da evitare con attenzione anche il fumo."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/caffeulcerastomaco.htm

La riprova che la DIARREA causata dai 3 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO con mezzo di BICARBONATO DI POTASSIO in mezzo bicchiere di acqua di rubinetto ogni ora per almeno 4-5-6 volte di seguito, sia benefica l'ho avuta in questi due giorni e l'aver letto l'articolo sotto me lo ha fatto capire ancora di più.
Il fatto:
eri mattina mi sono svegliato con dolori diffusi e una stanchezza che non provavo più da molto tempo. Addirittura zoppicavo tanto erano forti i dolori nei muscoli delle gambe.
Ho capito che era successo qualcosa di anomalo, ed ecco che come consiglia Irwin Stone ho ingoiato le dosi ogni ora come sopra descritto.
Mi aspettavo la diarrea, ma nulla, tanto che ieri sera non stavo ancora nella normalità.
Questa mattina alle 5.30 mi sono alzato perchè dovevo andare nell'orto, ma non ero ancora del tutto normale.
Dopo aver ingoiato la dose descritta ci andai poichè era necessario ed ho fatto tutto quello che dovevo fare ma con fatica. Al ritorno ripresi ad ingoiare le stesse dosi e finalmente verso le 10 mi è venuta la diarrea. Mi pareva di non finire mai, uno, due, tre volte ed ecco che alla quarta finalmente mi sono sentito meglio e man mano sempre di più.
Ho mangiato pranzo e subito sono andato a fare il solito pisolino.
Quando mi sono svegliato ero nuovamente normale, quindi TUTTO PASSATO.
Ho capito così che quella DIARREA era proprio INDISPENSABILE per liberare il corpo da quelle TOSSINE che ne causavano il disguido.
Ora stò benissimo e mi permetto di riportare l'articolo che mi ha fatto capire l'importanza di liberare gli INTESTINI che sono IL CENTRO DEL CORPO confermato da questo articolo sotto e dai dottori riportati sopra.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/intestinimalattie.htm

Mi voglio collegare a questa mia esperienza trascorsa per parlare di quello che in effetti è giusto fare in caso di sintomi anormali.
Come ho detto sopra abbiamo certezza che gli INTESTINI, sono IL CENTRO DEL CORPO, ma qual'è il meccanismo che ne determina questa importanza?

Si chiama:
FLORA BATTERICA formata da batteri, lievi, funghi.
La micro flora nell'Intestino
In termini quantitativi, la carica microbica totale aumenta progressivamente dallo stomaco all'intestino crasso mentre, in termini qualitativi, i germi aerobi o facoltativi diminuiscono passando dall'ambiente gastrico a quello intestinale. Nella popolazione microbica del tratto più distale del canale digerente, la anaerobiosi è praticamente costante.
La qualità e la distribuzione di questi microbi può variare da un individuo all'altro. Nell'intestino di individui sani i batteri anaerobi sono predominanti, anche se la loro distribuzione è in relazione all'età dell'individuo, alle abitudini alimentari e igienico-sanitarie.
La microflora ha caratteristiche differenti nei vari tratti dell'apparato gastro­intestinale: La sua entità e composizione viene influenzata da numerosi elementi locali.
La alterazione di questo equilibrio individuale, ecco l'apparire delle malattie.

L'ecosistema piu' complesso in natura e' anche e proprio dentro ognuno di noi; esso si chiama "Microbiota" (flora batterica composta da batteri e funghi-lieviti) ed e' presente soprattutto nell'apparato gastrointestinale; esso e' l'insieme dei microorganismi autoctoni residenti (NON transienti) nel tubo digerente dell'uomo, degli animali e dei vegetali; il microbiota, ha quindi un ruolo fondamentale per la vita sana umana, animale e vegetale.

"Questo microbiota e' indispensabile, secondo la Medicina Naturale, al mantenimento della Perfetta Salute e assolutamente necessario per la riparazione delle cellule, dei tessuti danneggiati da traumi fisici esterni (pressioni, bruciature, contusioni ferite) e da quelli interni derivanti dall'uso di farmaci, vaccini, droghe, alimenti inadatti e/o contaminati (solidi e liquidi), ecc.; cio' significa che sono indispensabili per l'AUTOGUARIGIONE da qualsiasi sintomo (malattia), per cui distruggerli con gli antibiotici e' un crimine contro la Salute Naturale."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiflorabatterica.htm

Infatti sia Max Gerson, Catherine Kousmine e Natasha Campbell-McBride hanno sperimentato che con il CLISTERE riescono a riequilibrare gli intestini prevenendo così le malattie.
In seguito alla mia esperienza personale che stò vivendo in questo periodo, mi ha portato a ricerche più approfondite ed alla scoperta che lo stato anomalo della FLORA BATTERICA è chiamata:
DISBIOSI INTESTINALE
La causa che ha scatenato in me l'attuale stato patologico è stato causato dagli interventi del 22 marzo 2016 cui ho subito flebo di ANTIBIOTICI ed ANTIDOLORIFICI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiasinistra.htm

Naturalmente, mancando di esperienza da parte mia, come probiotici per combattere i danni degli antibiotici, ho ingoiato degli yogurt bianchi come consigliato dagli amici, però devo far notare che:
"Per iniziare in modo chiaro a parlare di fermenti lattici è importante una premessa: il nome.
Vengono chiamati fermenti lattici, perche il prodotto di degradazione principale è l'acido lattico. Questa sostanza si ricava dalla fermentazione di zuccheri di varia origine (anche le fibre e il cotone come il lino sono composti da zuccheri). Il latte non c'entra nulla !
Il fatto che alcuni batteri vengano usati per trasformare gli zuccheri del latte in acido lattico producendo quello che noi chiamiamo yogurt ha creato questo fraintendimento."
Leggendo questo ora però ho capito che questa informazione è un puro inganno.
In data 5 luglio 2016 il secondo intervento, che mi ha fatto subire gli stessi ANTIBIOTICI ed ANTIDOLORIFICI del precedente intervento.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiadestra.htm

Naturalmente ho fatto il medesimo errore verso la FLORA BATTERICA dei miei intestini.
Ma non basta, in data 3 agosto 2016 ecco la infezione del punto metallico dimenticato nella ferita dell'ultimo intervento laparoscopico.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/puntometallicodimenticato.htm

Ho dovuto ingoiare gli ANTIBIOTICI che mi sono stati prescritti poichè non sono bastati gli "ALIMENTI ESSENZIALI" a combattere questa micidiale infezione, anche se naturalmente non ho mai avuto una linea di febbre, quindi niente intossicazione del sangue. Come si sà questi FARMACI debilitano sia il corpo che nell'anima.
Difatti il giorno dopo 4 agosto 2016, recatomi nuovamente al pronto soccorso per controllare che il sangue non fosse infetto, quando il medico ha avuto i risultati ha esclamato:
"VORREI AVERE IO I SUOI ESAMI DEL SANGUE!!!"
Quindi niente infezione nel sangue, niente febbre.
Certo, come dichiarato ho continuato ad ingoiare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" in dosi maggiori.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esameprontosoccorso4.htm

Però devo dire che fin dal primo intervento apparve un dolore alla bocca dello stomaco, ma poco frequente, quindi solo alla sera e dopo cena.
Questo dolore aumentò dopo il secondo intervento, ed allora mi preoccupai chiedendo al medico di farmi fare una ecografia.
Il motivo è che due pagine, una delle quali è del Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto - ASL 13 riportano:
"Complicanze: L'incidenza ed il tipo di complicanze sono estremamente variabili a seconda dei centri e non sono generalizzabili: sono minori nei centri esperti, sia come numero che come gravità. Sono state descritte: lesioni all'intestino, al fegato, alla milza, alla pleura, all'uretere, alla via escretrice intrarenale, ematoma perirenale, fistola urinosa. Nell'1% dei casi può essere presente nella cisti una neoplasia: in questo caso le cellule neoplastiche contenute nel liquido cistico possono diffondere nel campo operatorio. Quest'ultima eventualità è comune a tutte le cisti e a tutte le procedure di rimozione, compreso l'intervento a cielo aperto."
http://www.urologiadolo.it/consensi/cisti_renale.pdf
http://www.urologia-andrologiagiovanni23.it/pu_patologia_renale.html

Il responso della ecografia fu il medesimo del mese di febbraio, alla scoperta delle cisti renali, ma naturalmente senza queste, ma senza alcun danno causato dall'intervento.
Questo mi ha tranquillizzato, ma intanto il dolore continuava ad esserci.
Nel frattempo mi si aggiunse un dolore nel basso ventre se in macchina subivo un salto, al quale non diedi la minima importanza poichè parlatone col medico, concludemmo che fossero gli intestini che si sistemavano dopo gli interventi.
Intanto non riuscivo e recuperare completamente le forze, ed un giorno, il 3 ottobre 2016, il mal di pancia non mi ha più lasciato e passai una brutta giornata dato che non ho voluto ingoiare antidolorifici proposti dal mio medico. Però alla sera liberandomi gli intestini, il dolore mi si è attenuato.
Il mattino successivo mi sono recato al pronto soccorso, dove mi venne fatto una ecografia, ma nulla, tutto a posto. Mi hanno proposto un ricovero per controlli che ho rifiutato.
Ieri ecco che avendo nuovamente il dolore incessante al basso ventre ho cercato ed ho trovato questo articolo che vi sottopongo, poichè ho scoperto che l' IDROCOLON TERAPIA e cioè il CLISTERE
è l'unica arma contro la DISBIOSI INTESTINALE, insieme alla ingestione di VERI PROBIOTICI e non gli yogurt o lo zefir.

Come riporta l'articolo sotto:
"Per iniziare in modo chiaro a parlare di fermenti lattici è importante una premessa: il nome.
Vengono chiamati fermenti lattici, perche il prodotto di degradazione principale è l'acido lattico. Questa sostanza si ricava dalla fermentazione di zuccheri di varia origine (anche le fibre e il cotone come il lino sono composti da zuccheri). Il latte non c'entra nulla !
Il fatto che alcuni batteri vengano usati per trasformare gli zuccheri del latte in acido lattico producendo quello che noi chiamiamo yogurt ha creato questo fraintendimento."

Per questo ho iniziato con probiotici la Energy Flora che non contiene troppi prodotti chimici. Una pastiglia al giorno prima di colazione.
Ed è su questa dieta che ho molti dubbi dopo che ho visto questo video
TESTIMONIANZA IMPORTANTE sulla disbiosi intestinale
https://youtu.be/nzPFm84QrcI

Questo è stato da parte mia involontario, ma dato che la figlia di Franca è oltre che vegetariana, anche animalista, come anche la nipote di ormai 23 anni, a Franca pareva che questa alimentazione fosse la più giusta in quanto DIETA MEDITERRANEA basata sui CEREALI e sui LEGUMI. Difatti che questi contengano le proteine è ormai noto a tutti.
Naturalmente non ho mai lesinato gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che ingoiavo ed ingoio ancora 4 volte il giorno.
Ora in data 25 novembre 2016 ho toccato il fondo pensando che sarebbero stati i miei ultimi giorni, ma per mia immensa fortuna mi sono trovato sotto il mouse un video che mi ha dato una speranza di vita.
Naturalmente da un giorno all'altro ho cambiato completamente la mia alimentazione, iniziata il giorno 28 novembre 2016.
Dopo una settimana di questa, i dolori addominali si sono attenuati e continuano ad attenuarsi piano piano, tanto che a volte mi pare di essere guarito, anche se sento che il sintomo è pronto a farsi sentire. Sopratutto quando devo fare aria. Alla data odierna 24 dicembre 2016 sento che il dolore allo stomaco stà scomparendo, anche se sono parecchio debole, ma visto il video della guarigione dalla ULCERA DUODENALE, ho certezza di essere sulla buona strada.
Riporto sotto il primo video testimonianza che mi è capitato sottomano, e faccio seguire tutti gli altri che ho trovato in rete. A voi il vostro giudizio dopo averli visti:
Prima però conosciamo cosa sono dalla bocca di Adriano Panzironi....
I LEGUMI ED I CEREALI PER LA LONGEVITA'
https://youtu.be/1FPvEPGXDzI

Paura di INVECCHIARE? Ecco gli alimenti da evitare assolutamente
https://www.youtube.com/watch?v=BkwJnwQRlww

CARBOIDRATI= LEGUMI, CEREALI
Ecco perché FAGIOLI e LEGUMI fanno male al nostro intestino
https://www.youtube.com/watch?v=8stYIeKw7bA

Ecco perché i cereali e i cibi integrali sono un pericolo per la salute
https://www.youtube.com/watch?v=-Vf5TXe3BSo

Per questo ho iniziato con probiotici la Energy Flora che non contiene troppi prodotti chimici. Una pastiglia al giorno prima di colazione.
Ed è su questa dieta che ho molti dubbi dopo che ho visto questo video
TESTIMONIANZA IMPORTANTE sulla disbiosi intestinale
https://youtu.be/nzPFm84QrcI

E su questo le vere cause della disbiosi e non solo:
https://www.youtube.com/watch?v=5IPQbGvU1g8&t=231s

Quindi ecco che ho modificato la mia dieta secondo questi video e la pagina che trovi su questo link
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiintestinalevivere.htm

Da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/life120anni.htm

Naturalmente DEVONO ESSERE CIBI NATURALI E FRESCHI, in quanto solo loro possono e sono in grado di darmi la guarigione.

Fatto questo CLISTERE ieri sera, sono stato decisamente meglio.
Naturalmente con molta debolezza, ma mangiando NATURALE ed ingoiando i VERI PROBIOTICI, sono certo di tornare in piena salute.
Non dobbiamo dimenticare che i medici di una volta, non dovendo dipendere dalle case farmaceutiche di dedicavano con amore alla salute delle persone e questi clisteri erano all'ordine del giorno. Ora i medici preferiscono inviarti da un collega per altri controlli in modo che ognuno di loro ne abbia un buon ritorno, ma devi farlo solo se malato, perchè se stai bene non guadagna nè l'uno nè l'altro.
Purtroppo di questo non ce ne dobbiamo dimenticare.

QUINDI CONCLUDO PER TUTTI CHE AL MINIMO INTOPPO, PRIMA DI FARE UN QUALSIASI PASSO, RITENGO CHE FARE UN CLISTERE COME CONSIGLIANO I MEDICI SOPRA, SIA UNA BUONA NORMA, IN MODO DA AVERE LA GARANZIA CHE LA FLORA BATTERICA SIA COME PREVISTO E NON MENOMATA..
QUINDI AVERE IN CASA IL NECESSARIO PER UN CLISTERE SONO CERTO CHE SIA UNA BUONA NORMA.

"CLISTERE CASALINGO : la parola Clistere deriva dal greco klystérêros, purificare, lavare.
Come ci si lava la pelle esterna abbastanza spesso, occorre anche lavare la pelle=mucosa interna (epitelio del tubo digerente-intestino) e cioe' fare regolarmente di tanto in tanto dei clisteri = lavaggi purificatori e disinfiammanti dell'intestino.
vedi, prima di proseguire, questa pagina: Idrocolon terapia e suoi benefici + Putrefazione intestinale"
...durante la cura la
Dieta salutare
- Colazione: frutta fresca, l'ideale è una spremuta di aranci o pompelmi.
- Pranzo: solo il primo con contorno di verdure crude.
- Cena: solo il secondo con contorno di verdure crude (alternare uova, pesce, pollo, tacchino, formaggio di capra o pecora, yogurt naturale).
- Ridurre od eliminare: zucchero bianco (sostituire con poco miele, zucchero di canna o fruttosio)
Eliminare: latte, formaggi di mucca, carni rosse, insaccati, dolciumi da pasticceria, cioccolata, fritture, superalcolici.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiclistere.htm

Dell'articolo cito il fatto che questa FLORA BATTERICA è indispensabile per la AUTOGUARIIONE:
"L'ecosistema piu' complesso in natura e' anche e proprio dentro ognuno di noi; esso si chiama "Microbiota" (flora batterica composta da batteri e funghi-lieviti) ed e' presente soprattutto nell'apparato gastrointestinale; esso e' l'insieme dei microorganismi autoctoni residenti (NON transienti) nel tubo digerente dell'uomo, degli animali e dei vegetali; il microbiota, ha quindi un ruolo fondamentale per la vita sana umana, animale e vegetale."
"Questo microbiota e' indispensabile, secondo la Medicina Naturale, al mantenimento della Perfetta Salute e assolutamente necessario per la riparazione delle cellule, dei tessuti danneggiati da traumi fisici esterni (pressioni, bruciature, contusioni ferite) e da quelli interni derivanti dall'uso di farmaci, vaccini, droghe, alimenti inadatti e/o contaminati (solidi e liquidi), ecc.; cio' significa che sono indispensabili per l'AUTOGUARIGIONE da qualsiasi sintomo (malattia), per cui distruggerli con gli antibiotici e' un crimine contro la Salute Naturale."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiflorabatterica.htm

Come si può rilevare in particolare che sia gli antibiotici che gli analgesici, quindi "principi attivi" sono causa certa di malattie.
Due di queste colpiscono l'apparato più importante del corpo, che sono gli intestini.
Colgo l'occasione per ricordare a chi deve ingoiare gli antibiotici, dato che i medici si sognano dal dirlo:
"NON DIMENTICATE DI INGOIARE I PROBIOTICI"
i migliori sono quelli in capsule, mentre lo yogurth e lo zefir sono una CHIMERA credenza popolare.
Questo per evitare che i postumi siano più gravi del problema tolto del medicinale.
Naturalmente, mancando di esperienza da parte mia, come probiotici per combattere i danni degli antibiotici, ho ingoiato degli yogurt bianchi come consigliato dagli amici, però devo far notare che:
"Per iniziare in modo chiaro a parlare di fermenti lattici è importante una premessa: il nome.
Vengono chiamati fermenti lattici, perche il prodotto di degradazione principale è l'acido lattico. Questa sostanza si ricava dalla fermentazione di zuccheri di varia origine (anche le fibre e il cotone come il lino sono composti da zuccheri). Il latte non c'entra nulla !
Il fatto che alcuni batteri vengano usati per trasformare gli zuccheri del latte in acido lattico producendo quello che noi chiamiamo yogurt ha creato questo fraintendimento."
Leggendo questo ora però ho capito che questa informazione è un puro inganno.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiflorabatterica.htm

Di questo articolo sotto mi permetto di riportare:
"Le cause della disbiosi intestinale sono legate solitamente allo stile di vita:
- Alimentazione non adatta e/o industrializzata
- Ritmi lavorativi stressanti
- Mancanza di attività fisica
- Utilizzo di farmaci (es. antibiotici, lassativi, anticoncezionali, ma e sopra tutto VACCINI)"

La DISBIOSI intestinale:
E' un'alterazione degli enzimi e della flora batterica autoctona intestinale che può essere diagnosticata anche attraverso il Disbiosi Test, una semplice analisi delle urine, consentendo quindi l'eliminazione di fastidiosi disturbi della digestione.
Tale sintomo si cela dietro alcuni altri sintomi precisi e causali: cattiva digestione dovuto ad alimentazione inadeguata o contaminata, che producono, gonfiore, stitichezza alternata a dissenteria, cambiamenti dell'umore, disturbi del sonno, candidosi vaginale irritazione della mucosa intestinale, malassorbimento, ecc..

Le cause della disbiosi intestinale sono legate solitamente allo stile di vita:
- Alimentazione non adatta e/o industrializzata
- Ritmi lavorativi stressanti
- Mancanza di attività fisica
- Utilizzo di farmaci (es. antibiotici, lassativi, anticoncezionali, ma e sopra tutto VACCINI)
Una dieta poco equilibrata, caratterizzata dall'assunzione di alimenti ricorrenti industriali, e dalla rapidità con cui li si assume, è dannosa per l'intestino ed impedisce all'organismo di ottenere il giusto apporto calorico e nutritivo.
L'alimentazione scorretta e contaminata è in genere affiancata da uno stile di vita irregolare che altera il ritmo sonno-veglia con inevitabili ripercussioni negative sull'intestino.
La disbiosi può essere causata anche dallo stress generato da un'attività lavorativa intensa, dagli impegni pressanti e dalle responsabilità quotidiane. Lo stress professionale lascia ben poco tempo allo svolgimento di attività fisica e ciò crea una condizione di affaticamento e nervosismo nell'organismo.
Un'ulteriore causa è costituita dall'assunzione di farmaci in specie i Vaccini e/o ad es. antibiotici, antinfiammatori, antinfluenzali, antidepressivi, anticoncezionali e ansiolitici che agiscono sui sintomi della malattia ma anche sulla flora batterica, danneggiandola.
Infine, anche metalli pesanti quali alluminio, mercurio (che sono contenuti proprio anche nei vaccini ed altri metalli tossici, che possono arrivare nell'intestino attraverso la catena alimentare, possono danneggiare la flora batterica.

In ogni caso, le conseguenze per la flora batterica intestinale sono nocive in quanto perde il proprio ruolo di barriera protettiva dell'organismo facendo aumentare il rischio di proliferazione di funghi (candida, ecc.)e di agenti patogeni nell'intestino e rendendo il fisico più vulnerabile.
L'idrocolonterapia è un trattamento medico che ha dimostrato negli ultimi anni ampie possibilità applicative. La sua efficacia è stata dimostrata nei disturbi funzionali del colon e nella riabilitazione della capacità peristaltica intestinale, così come la sua utilità nella preparazione intestinale sia pre-operatoria che per indagini radiologiche contrastografiche ed endoscopiche.
vedi: Disbiosi e disfunzioni intestinali

L’alterazione della composizione del Microbiota (ad es, un'espansione anormale di una specie batterica rispetto ad altre) - vedi Batteri autoctoni - che può essere causata da stress psicofisico, alimentare (NdR: da farmaci, e/o vaccini) od ambientale, è definita come disbiosi e può portare a condizioni patologiche. Esistono prove sperimentali che mostrano un'associazione tra squilibrio della microflora (vale a dire, disbiosi) e malattie infiammatorie croniche intestinali (Inflammatory Bowel Diseases,”IBD”).
Tra le varie ipotesi eziopatogenetiche proposte, si postula che un cambiamento nella flora microbica saprofitica possa essere considerato il primum movens che causa danni alle mucose, per le alterazioni in contemporanea del pH digestivo, nell'intestino tenue, che diviene sempre meno basico a seconda dei casi, fino a divenire acido, nei casi di diarrea.
La disbiosi e l'alterazione del pH digestivo, possono modificare i legami intercellulari (tight junctions) responsabili della corretta struttura dello strato epiteliale della mucosa intestinale e ciò porta inevitabilmente a un aumento della permeabilità mucosale.
Di conseguenza, avviene la penetrazione di antigeni nello spazio intercellulare che porta all'attivazione del tessuto linfoide associato alla mucosa (MALT), con reclutamento e attivazione della cascata infiammatoria (ad esempio, attivazione dei leucociti e produzione di citochine, come il TNF-alfa), e danno ai tessuti. Inoltre, dati recenti hanno fornito la prova della capacità di alcuni elementi del Microbiota di attivare le cellule Thl7 nella lamina propria dell'intestino tenue.
Un’alterata stimolazione del sistema immunitario (NdR: ad esempio con i vaccini) con conseguente infiammazione può essere considerata un legame tra disbiosi e malattie metaboliche (NdR: ed autoimmuni).

Per iniziare in modo chiaro a parlare di fermenti lattici è importante una premessa: il nome.
Vengono chiamati fermenti lattici, perche il prodotto di degradazione principale è l'acido lattico. Questa sostanza si ricava dalla fermentazione di zuccheri di varia origine (anche le fibre e il cotone come il lino sono composti da zuccheri). Il latte non c'entra nulla !
Il fatto che alcuni batteri vengano usati per trasformare gli zuccheri del latte in acido lattico producendo quello che noi chiamiamo yogurt ha creato questo fraintendimento.

PROMEMORIA:
quando le feci NON galleggiano nel W.C. significa che vi sono oltre al pH errato e non adatto nel colon, anche la mancanza di Fermenti (i vari tipi Bifidus e Ramnosus), quindi integrare subito con le apposite capsule.
vedi: Fermenti e batteri autoctoni

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Pancia gonfia, stitichezza, diarrea, Perche ?
Chissà quante volte ti sei domandato il perché di quella pancia gonfia d’aria, di quella stitichezza e di quella diarrea che ti tormentano senza una precisa diagnosi. E’ il momento di conoscere l’attività della mucosa del digerente e in particolare di quella flora e di quei bacilli di cui tanto si parla e che ogni giorno vengono reclamizzati negli yogurt che trovi al supermercato

Gli ecosistemi del nostro organismo
Sulla pelle, sulla vagina e nell’intestino sono presenti delle strutture chiamate ecosistemi microbici che non solo svolgono la funzione di prima barriera contro le infezioni, ma anche di organizzazione di equilibrio e di benessere.
La flora intestinale fisiologica è in simbiosi con l'organismo. Questa simbiosi, da cui traggono vantaggio sia l'organismo che la microflora, viene definita eubiosi. Allorché viene alterato l’equilibrio con la predominanza dei germi patogeni, si ha la cosiddetta disbiosi intestinale.
Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano la salute, non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

I bacilli intestinali e l'equilibrio nell'apparato digerente
Una notevole quantità di microrganismi (se ne possono identificare oltre 100 diverse specie) è concentrata a livello dell'apparato gastro-intestinale ed è una componente integrante del corpo umano. Al fine di svolgere le sue funzioni metaboliche, l’apparato digerente e in particolare il tubo gastrointestinale, ha infatti bisogno che siano presenti e in stato ottimale non solo le sue strutture anatomiche ma anche quei germi batterici chiamati microflora intestinale, che colonizzando la mucosa favoriscono i processi di transito, di assorbimento e di trasporto.

La microflora intestinale raggiunge una quota di 10'°-10'3 microrganismi per grammo di feci (peso secco), ma l'aspetto più eclatante è che il numero totale di microrganismi presenti nell'intestino è circa uguale al numero di cellule che costituiscono il corpo umano (10'2 batteri per cm2 di intestino)

Le diverse specie di bacilli intestinali

La microflora intestinale si divide in:

- Organismi residenti o saprofiti che facilitano e presiedono alla digestione

- Organismi patogeni che ostacolano i processi metabolici e producono danni

- Gli aerobi richiedono, al contrario degli anaerobi, la presenza di ossigeno.

In condizioni normali la microflora è rappresentata principalmente da batteroidi, bifidobatteri, clostridi, enterobatteri, enterococchi, lattobacilli e stafilococchi. 1 batteroidi e i bifidobatteri sono i principali microrganismi anaerobi, mentre l'Escherichia coli, gli enterococchi e i lattobacilli sono i principali microrganismi aerobi.
Nell'intestino oltre ai germi batterici, troviamo i virus (anche se la loro presenza in individui sani non è stata ancora sufficientemente documentata) i miceti (lieviti e funghi filamentosi) e una grande varietà di protozoi.

La qualità e la distribuzione di questi microbi può variare da un individuo all'altro. Nell'intestino di individui sani i batteri anaerobi sono predominanti, anche se la loro distribuzione è in relazione all'età dell'individuo, alle abitudini alimentari e igienico-sanitarie.
(NdR: occorre quindi che si mantengano i giusti rapporti fra le varie parti della flora - batteri, lievi, funghi - affinche' la perftetta salute (P.S.) sia sempre presente.

Le condizioni per la sopravvivenza della micro flora fisiologica
La microflora ha caratteristiche differenti nei vari tratti dell'apparato gastro­intestinale: La sua entità e composizione viene influenzata da numerosi elementi locali.
I principali fattori in grado di condizionare in termini sia quantitativi che qualitativi la popolazione microbica sono:
- la quantità di ossigeno che diminuisce progredendo dallo stomaco all'ultimo tratto dell'intestino,
- il pH del tratto intestinale
- i fattori meccanici, come la peristalsi

La micro flora nello stomaco
L'ambiente dello stomaco presenta un pH acido e un'ottima presenza di ossigeno; tali caratteristiche rendono difficile la sopravvivenza e la crescita di microrganismi patogeni. La flora gastrica è infatti quantitativamente molto scarsa e in certi casi il contenuto dello stomaco è addirittura sterile. I germi presenti in ambiente gastrico sono di solito aerobi. Gli anaerobi sono di rarissimo riscontro e frequentemente sono segno della presenza di uno stato patologico. Nella piena fisiologia e salute è possibile trovare Lactobacillus acidophilus e lieviti.

La micro flora nell'Intestino
In termini quantitativi, la carica microbica totale aumenta progressivamente dallo stomaco all'intestino crasso mentre, in termini qualitativi, i germi aerobi o facoltativi diminuiscono passando dall'ambiente gastrico a quello intestinale. Nella popolazione microbica del tratto più distale del canale digerente, la anaerobiosi è praticamente costante.

Nell'intestino la microflora è soggetta a diversi meccanismi di regolazione che la mantengono costantemente in equilibrio. Tali meccanismi intervengono tra microrganismo e microrganismo, ma anche tra microrganismo e ospite. In primo luogo la flora batterica saprofita esercita una specie di autoregolazione nell'ambito sia della loro stessa specie sia di altre.

L'attivita' di difesa da parte della micro flora
I germi presenti nel tubo digerente sono in grado di produrre batteriocine, sostanze antibatteriche che agiscono nei confronti della stessa specie di batteri che le produce. Altre sostanze di produzione batterica sono gli antibiotici naturali, che agiscono nei confronti di specie diverse da quella del produttore. La microflora intestinale viene aggredita quotidianamente da microrganismi patogeni che giungono dall'ambiente esterno. Essi normalmente non riescono a esplicare il loro potenziale patogeno, in quanto non riescono a trovare uno spazio vitale per la loro moltiplicazione, grazie soprattutto alla produzione di sostanze ad attività antibatterica da parte dei microrganismi residenti.

L'intestino è il luogo di azione delle difese immunitarie sia in forma organizzata nelle placche del Peyer, nell’ultima parte del tenue, sia diffusa tra le cellule epiteliali e nella lamina propria. L'attività di questo sistema di difesa viene modulata dal tipo di microflora presente.

L'intestino viene attualmente considerato come il più importante organo immunitario, contenendo circa il 40% di tutte le cellule immunitarie del corpo umano. È stato recentemente dimostrato,che ratti "germ free" (cioè pri­vati della flora intestinale), rispetto ad animali normali presentano, oltre ad alterazioni morfologiche dei villi e della mucosa intestinale, anche la ridu­zione dello spessore della parete muscolare e quindi dell'attività motoria, con follicoli linfoidi appena accennati, costituiti dal solo tessuto ger­minale. È stato anche dimostrato che la somministrazione di lat­tobacilli in animali da esperimento è in grado di far aumentare la pro­duzione degli anticorpi, inclusa la produzione di Ig A, ed il rilascio di citochine ed interleuchine particolarmente attive nelle difese immunitarie. Il tessuto intestinale linforeticolare contiene tutti gli elementi cellulari in grado di elaborare una risposta immunitaria completa e cioè:

- le cellule presentanti l'antigene

- i linfociti T helper,

- i linfociti T suppressor

- i linfociti T citotossici

- i linfociti B produttori, tra l’altro, delle Immunoglobuline A secretorie che costituiscono un sorta di film protettivo presente nella mucosa intestinale: una sorta di vernice antisettica che contribuisce alla regolazione dell'assorbimento di antigeni, di tossine batteriche e non, di pollini, etc.

L'attivita' trofica della micro flora
- la produzione di enzimi, la motilità, la modulazione del pH o equilibrio acido-base

La cosiddetta funzione trofica della microflora intestinale consiste nella regolazione de:

- il metabolismo delle sostanze che provengono dall’esterno attraverso un’attività degli enzimi

- il mantenimento della morfologia e della motilità fisiologica del tubo

- la composizione e il volume dei gas intestinali

- la composizione e le caratteristiche del materiale fecale

- l’equilibrio acido-base all’interno del tratto mediante la regolazione del pH

- la sintesi delle vitamine (specie la K e la B12)

- l’assorbimento degli acidi biliari e degli ormoni steroidei

- il metabolismo dei farmaci (NdR o perlomeno il tentativo)


I Principali sintomi della disbiosi
Quando la microflora intestinale subisce un’alterazione si parla di DISBIOSI, una specie di rottura dell'equilibrio dell'eco­sistema microbico, con un'eccedenza dei germi patogeni. Si avvera, così, una sofferenza estesa che genera quei sintomi che ne sono l’iniziale spia:

- un eccesso di gas con gonfiore e flatulenza

- un ritardo del transito fecale con spasmi addominali

- un eccessivo assorbimento di acqua con conseguente stitichezza

- un diminuito assorbimento di acqua e sali con diarrea

Le principali cause della disbiosi
CAUSE ALIMENTARI: abuso di alcol e di carne; diete carenti di fibre; scarso consumo di vegetali; obesità; scarsa assunzione di latticini etc
CAUSE JATROGENE: abuso di antibiotici, sulfamidici, corticosteroidi, pillola anticoncezionale assunta per lungo periodo, eccesso di lassativi, ecc.
CAUSE INQUINANTI: coloranti alimentari; conservanti, pesticidi; ormo­ni steroidei alimentari, ecc.
CAUSE PATOLOGICHE: epatopatie, colangiopatie, pancreatiti croniche, gravi infezioni intestinali (tifo, ameba, ossiuri etc), fistole; parassitosi, interventi chirurgici, le intossicazioni da metalli pesanti (piombo, cadmio, mercurio)
CAUSE NEUROGENE: traumi psichici e stress prolungato che agiscono attraverso meccanismi immunologici ed endocrini.
CAUSE PEDIATRICHE: la cd a causa dell’immaturità dei meccanismi immunitari, la lentezza della motilità intestinale, la bassa acidità gastrica.

Le principali conseguenze della disbiosi
Quando il sistema ecobiologico dell’intestino viene per lungo tempo sottoposto ad alterazione del suo equilibrio (NdR: giusti rapporti della flora), conseguono veri danni locali e sistemici. Ecco le principali:

PATOLOGIE LOCALI: le coliti croniche; il morbo di Crohn e la colite ulcerosa; le poliposi intestinali; le diverticolosi, le neoformazioni tumorali.

PATOLOGIE EPATICHE: l’insufficienza epatica e la cirrosi fino all’ ipertensione portale.

PATOLOGIE DISMETABOLICHE: il diabete mellito

PATOLOGIE IMMUNITARIE: le allergie e le intolleranze alimentari; i disturbi reumatico-simili.

PATOLOGIE PSICOSOMATICHE: gli stati depressivi.

PATOLOGIE CIRCOLATORIE: le insufficienze venose agli arti inferiori; le sindromi emorroidarie; l’aterosclerosi e l’ipertensione arteriosa conseguente.

In particolare:
Le infezioni estese all’apparato oro-genitale
I processi putrefattivi del colon comportano, per un'aumentata attività metabolica dei batteri colici, un'esaltazione dei processi enzimatici che convertono gli acidi biliari primari in secondari; questi agiscono come fattori di produzione dei tumori del colon. I batteri colici possono coinvolgere i tessuti dell'apparato uro-genitale con prostatiti, uretriti e vulvo-vaginiti.

La cattiva digestione
La comparsa di intolleranze e allergie intestinali multiple è dovuta all'aumentata penetrazione e al riassorbimento di macromolecole con insufficiente attività dei linfociti T suppressor intraepiteliali. Una volta instaurate, le intolleranze alimentari provocano un sovraccarico del metabolismo epatico che, a sua volta, favorisce la riproduzione all’interno dell’intestino di germi patogeni come il Proteus e i clostridi. §
La formazione, da parte del metabolismo batterico e il successivo riassorbimento di sostanze endotossiche, come il fenolo, la cadaverina, l’agamantina, l’indolo, l’ammoniaca, etc. (finora sono state identificate 22 sostanze endotossiche) danneggia fegato e pancreas, con cattiva digestione degli alimenti e riproposizione del circolo vizioso della disbiosi.

La stanchezza cronica, il cattivo umore, il dolore addominale
Il cosiddetto circolo epato-encefalico (una specie di asse tra fegato e sistema nervoso centrale) contribuisce alle alterazioni della sfera neuropsichica. La conseguenza sarà il cattivo umore, la stanchezza cronica, il dolore addominale diffuso che insorgono senza vere cause organiche.

La candidosi cronica
L'alterazione del metabolismo delle vitamine (ipovitaminosi generalizzata) compresa la biotina, ha grande importanza nello sviluppo di una candidosi cronica. Nel 97% degli individui la Candida albicans è presente nel tratto intestinale in forma di spora. Errori alimentari, farmaci, (NdR: e sopra tutto VACCINI) disbiosi e immunodepressione determinano la trasformazione del lievito dalla forma di spora a quella vegetativa. Si ha quindi la formazione di metaboliti tossici (tra cui la formaldeide) con disturbi della sfera neuropsichica, la colonizzazione della mucosa intestinale e delle mucose degli organi vicini (vagina, vescica e uretra). Il micete può anche passare nel circolo sanguigno.

La diagnosi per la disbiosi intestinale
Anamnesi: i farmaci assunti di recente, la dieta alimentare, il fumo, l'ambiente di lavoro, lo stile di vita etc..
Sintomi: flatulenza, diarrea, gengivite cronica. Gastrite cronica.
Dati di laboratorio: alterazioni delle transaminasi e delle alfa-amilasi, la coprocoltura, il pH delle feci (in caso di flora intestinale normale il pH dell'intestino crasso corrisponde a un valore compreso tra 5.5 e 6.0 dall'infanzia fino. all'età adulta. Valori superiori a pH 6.0 sono già sospetti); la prova dell'indolo nelle urine (nelle urine si trovano normalmente piccole quantità di indolo pari a 4-20 mg nelle 24 ore). In caso di disbiosi intestinale grave nelle urine è presente lo scatolo.

Kinesiologia: utilizzando i punti MO del colon e del piccolo intestino sulla parete addominale oppure utilizzando le fiale test del sistema VEGA scatolo e indolo.
Bioelettronica: con l'EAV e con il VEGA-test.

La terapia per la disbiosi intestinale
I fermenti o i batteri lattici
La prima misura da adottare in un paziente con disbiosi è il cambiamento delle sue abitudini alimentari. Ad esso vengono associate le terapie drenanti e disintossicanti. Importante è l'assunzione dei bioterapici, meglio conosciuti con il termine di "fermenti lattici" o batteri lattici.
I batteri lattici, come già detto, comprendono quella specie di habitat intestinale che protegge e promuove il processo digestivo. I batteri lattici, sulla base di recenti acquisizioni, si distribuiscono nei seguenti generi: lactobacillus, lactococcus, streptococcus, leuconostococcus, pediococcus. (NdR: oltre agli enzimi vegetali)

La storia dei fermenti lattici
L'uomo è da sempre, in stretta relazione con i batteri lattici. La documentazioni di antiche civiltà, quali la assiro-babilonese, l'egizia, l'araba, la persiana e l'indiana, testimoniano l'uso di latti fermentati con significato terapeutico.
La loro popolarità giunge in occidente all'inizio del 900 quando il microbiologo russo Metchnikoff, premio Nobel 1908, mette in relazione la longevità delle popolazioni balcaniche con il largo consumo dei prodotti fermentati: yogurt, koumis kefir, mazum e dahi.
Ai giorni nostri è ormai dimostrato che i batteri lattici svolgono il ruolo di attivazione dell’attività digestiva e di terapia di un eventuale disbiosi. Viene quindi giustificata e promossa la produzione sia lo spazio che i batteri lattici già occupano nella ricerca clinica e nelle preparazioni alimentari.

I principali fermenti lattici
Il Lactobacillus acidophilus è indubbiamente il più usato per il suo effetto probiotico e terapeutico. Grazie al suo effetto antagonista verso specie microbiche dannose per il nostro organismo, contribuisce all'equilibrio dell'ecosistema intestinale, producendo antibiotici altamente attivi verso gram-positivi e gram­negativi. In vitro mostra attività contro Pseudomonas aeruginosa, Pseudomonas fluorescens, Proteus vulgaris, Serratia marcescens e Staphylococcus aureus. L' attività antibiotica è dovuta ad una sostanza chiamata acidofillina e da un'altra sostanza chiamata lactocidina. È stato isolato anche un altro antibiotico attivo verso l'Escherichia coli.

Il Lactobacillus bulgaricus produce tre sostanze antibiotiche che hanno dimostrato attività nei confronti di 15 specie batteriche differenti; dallo Streptococcus thermophilus è stata estratta una sostanza inibente, la nisina, con attività inibente verso streptococchi del gruppo A,B,E,F,G,K,M,N, stafilococchi, micrococchi, pneumococchi, neisseria, alcune specie di bacillus, clostridium, lactobacillus, actinomyces ed erysipelotrix.

I Requisiti dei Fermenti Lattici
Oltre che attraverso l'assunzione di yogurt, i fermenti lattici possono essere, dunque, assunti mediante una vera terapia con bioterapici.
La somministrazione di fermenti lattici vivi per un periodo protratto può risolvere brillantemente l'intero quadro clinico legato a flatulenza, bor­borigmi, meteorismo e dolori addominali, tipico di una disbiosi intestinale incombente, con totale risoluzione della sintomatologia e regolarizzazione delle scariche giornaliere.
I fermenti lattici contenuti nel bioterapico devono essere numerosi (la carica batterica iniziale deve essere non inferiore a 200 milioni per cmc), per con­sentire a buona parte di essi di superare la barriera acida dello stomaco e di poter quindi colonizzare l'intero tubo digerente.
Devono essere assunti vivi e biochimicamente attivi e per questo la tecnica migliore è la loro liofilizza­zione. Nei preparati liofilizzati i germi si trovano in stasi metabolica e la validità è notevolmente superiore a quella dei germi preparati con colture in mezzo liquido o essiccato. Non è assolutamente consigliabile l'uso di bio­terapici a base di spore, dal momento che per la caratteristica vita latente, necessitano di un periodo più lungo di attivazione.

I dati elaborati, sono parzialmente tratti da uno studio del Dr.Lamberto De Sanctis e della D.ssa Rosanna D’Alessandro "LA DISBIOSI INTESTINALE" - della OTI Omeo Tossicologici Italia srl.
Tratto da: drviscardo.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Disbiosi, immunita’ e parto cesareo e/o naturale
Al parto il bambino che nasce in modo naturale nel passaggio dal canale vaginale si nutre ed assimila con la sua bocca e la sua pelle, i batteri vaginali che sua madre gli regala producendogli le basi batteriche immunitarie per eccellenza.
I bambini che nascono con parto cesareo NON hanno questa possibilita’ per cui e’ indispensabile che per essi, gli assistenti al parto passino una garza sulle pareti all’interno della vagina sfregandola in modo che si carichi dei batteri vaginali, questa garza va messa immediatamente sulla bocca/viso del bambino in modo che egli possa assimilare i batteri che immediatamente passeranno dalla garza alla mucosa della bocca e sulla pelle, i quali poi colonizzeranno da soli l’apparato digerente e la pelle del neonato e cosi’ la sua immunita’ sara’ molto ma molto migliore di coloro che nascendo con un cesareo che non si sara’ nutrito dei batteri della madre !
Pochi sanno che il bambino che nasce dalla vagina, si nutre facilmente anche dei batteri delle feci della madre (coproterapia) arricchendo le sue famiglie batteriche in modo naturale e quindi l’immunita’ sara’ maggiore.
Ovviamente il colostro ed il latte materno rifiniscono il processo naturale per irrobustire il sistema immunitario, soprattutto le prime 3 settimane fino ai 6 mesi….

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Nella Disbiosi, vengono inviate sostanze tossiche endoprodotte nell'organismo
Quando flora batterica si altera e i batteri lavorano male (disordine fra i vari ceppi), vengono anche a ridursi gli enzimi e le (IgA) immunoglobuline che sono le basi del sistema immunitario. In tali condizioni i funghi proliferano a dismisura per la mancanza di batteri antagonisti.
Ricordiamo che le immunoglobuline (IgA) fanno parte del sistema immunitario, presente nell'intestino con un numero da 100 alle 200 stazioni linfatiche (placche di Peyer), che rappresentano almeno il 65% del nostro potenziale immunitario.
Quando la flora intestinale non è equilibrata, gli aminoacidi derivati dalle proteine maldigerite, subiscono un processo di decarbossilazione che produce le seguenti amine tossiche:
arginina
--> agmatina
cistina e cisteina
--> mercaptano
istidina
--> istamina
lisina
--> cadaverina
ornithina
--> putrescina
tirosina
--> tiramina
triptofano
--> indolo e scatolo

Molte di queste amine sono dei potenti veleni vasocostrittori. Va notato che l'indolo e lo scatolo (metilindolo ) sono responsabili in gran misura del particolare odore delle feci. Questo porta a comprendere perché le feci dei vegetariano non hanno odore o ne hanno uno assai leggero.
Alle amine sopradescritte vanno aggiunte le sostanze tossiche di origine fermentativa (ac. acetico, CO2, acido ossalico ecc)

Nella disbiosi si presenta alterato anche l'equilibrio tra il gruppo di batteri acidofili-bifidi e gli organismi coliformi. Se predominano i batteri coliformi la flora tende dal colon verso il tenue; se predomina il gruppo degli acidofili - bifidi (che sono conosciuti come fermentatori dell'acido lattico), la loro produzione eccessiva di acido cambia il pH intestinale (normalmente da 5,5 - 6, ovvero poco alcalino) ed i batteri coliformi non sono più in grado di funzionare correttamente.
Si è constatato che il 5,82% delle disbiosi sono caratterizzate da alterazioni dell'Escherichia Coli mentre nel restante 54,18% vi è una quasi totale assenza di lattobacilli.
(NdR: una delle cause piu' importanti delle disbiosi, oltre all'alimentazione errata e stress vi sono i Vaccini ed i farmaci di sintesi)

Anche una dieta ricca di grassi può creare seri problemi. Innanzitutto tende a far variare il pH del colon verso una maggiore acidità o basicità, incrementa inoltre la produzione di acidi biliari che vengono convertiti dai batteri intestinali in carcinogeni e cocarcinogeni (Fecapentani e Chetosteroidi); queste sostanze possono stimolare una proliferazione cellulare in senso neoplastico.
Se la flora batterica non viene riportata nelle sue condizioni ottimali, si instaurerà una condizione cronica di malnutrizione cellulare, le tossine non verranno più eliminate e dovranno essere accumulate sia nel mesenchima (tessuto connettivo) che nel parenchima (cellule). Il sangue non potrà più trasportare le sostanze necessarie per la salute organica, e il corpo si ammalerà proponendo una di quelle innumerevoli manifestazioni che vanno sotto il nome di "malattie".
Tratto da: viveremeglio.it

Molto utile e' anche l'ARGILLA (fango di terra argillosa) mangiata come un "dolce" ogni giorno od ogni 2 o 3 giorni per un certo periodo che in genere varia da soggetto a soggetto, con un minimo di 15 giorni; alle volte e' necessario assumerla per periodi piu' lunghi. Fare attenzione che l'argilla puo' portare stitichezza.
L'argilla con il suo potere mineralizzante, cicatrizzante e chelante, fornisce un ottimo ausilio a tutti coloro che si debbono disintossicare dalle sostanze tossiche, aiutando la disinfiammazione e la disintossicazione dell'apparato digerente ed il corpo intero.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La DISBIOSI INTESTINALE
I problemi all'intestino (definiti "disbiosi intestinale") rappresentano attualmente un problema sociale, creano infatti problemi spiacevoli (colite, stitichezza, gonfiore addominale, meteorismo, flatulenza, diarrea, ecc.) che interessano moltissime persone.
Quasi tutti i disturbi intestinali sono dovuti all'alterazione della mucosa che ne ricopre le pareti interne ed alla distruzione della flora intestinale formata da miliardi di batteri; questa flora batterica è assai utile perché svolge mansioni fondamentali per la nostra salute.
Vi sono svariati motivi (cibi contaminati da fertilizzanti, conservanti, farmaci, (ma soprattutto i Vaccini), lassativi, antibiotici, tranquillanti, ecc.) per cui, nell'intestino, appaiono nel tempo anche dei batteri nocivi (funghi, muffe, candida, ecc.) che possono sopravvivere e duplicarsi in assenza di ossigeno. Più spesso di quanto si possa pensare il degrado intestinale porta quest'organo ad essere il terreno adatto per i parassiti, detti anche vermi intestinali.

In un ambiente intestinale non più sano si vengono a creare fenomeni dannosi, come fermentazione e putrefazione, che generando sostanze tossiche, avvelenano il sangue e pian piano tutto l'organismo.
Se noi vivessimo all'aperto, facendo molto moto, le sostanze tossiche presenti nel sangue sarebbero completamente eliminate attraverso i reni: Purtroppo, invece, la vita sedentaria e lo stress, non ne permettono una completa eliminazione e l'organismo è costretto ad accumularle. E' proprio questo accumulo di tossine che, nel tempo, diventa l'origine di molte disfunzioni e malattia.
Ad un osservatore superficiale, molte problematiche causate dalle di tossine non sembrano certo correlate con l'intestino, tra esse possiamo elencare: acne, dermatiti, cellulite, mal di testa frontale, nervosismo, ansia, depressione, alito cattivo, riniti, eczemi, stanchezza cronica, invecchiamento della pelle, dolori articolari, artropatie croniche, ecc.
A tutto ciò va anche aggiunto un indebolimento delle difese immunitarie, dovuto alla presenza di numerosi vasi linfatici sulle pareti intestinali.

Intestino pulito = salute migliore
Il lavaggio dell'intestino è una pratica terapeutica antichissima: la troviamo descritta nel papiro egiziano di Ebers del 1500 a.C., un vero e proprio trattato di medicina dell'epoca, e negli scritti di Ippocrate e di Galeno, che prescrivevano i clisteri contro la febbre e per la cura di numerose malattie.
Chi pratica lo Hata Yoga conosce certamente le innumerevoli tecniche di pulizia gastrointestinale assolutamente necessarie, secondo gli antichi testi indiani specializzati, per purificare il corpo e mantenerlo sano e forte in questo particolare cammino ascetico come nella vita di ogni giorno. Questi straordinari fisiologi sapevano infatti che praticamente qualunque malattia può svilupparsi da un cattivo funzionamento dell'intestino.
Il colon è infatti il "cassonetto" dell'organismo, dove tutti i rifiuti vengono scaricati per essere espulsi. Se rimangono nel colon più del dovuto vanno in putrefazione, producendo un vero e proprio avvelenamento dell'organismo. Le tossine, attraverso il circolo sanguigno, raggiungono ogni cellula del corpo e indeboliscono l'intero sistema, abbassando le difese immunitarie e provocando uno stato di stanchezza cronica. Questa autointossicazione molto spesso è rivelata da un cattivo odore del corpo, soprattutto dei piedi, e dal forte odore di putrefazione delle feci.
L'accumulo delle tossine inoltre, provoca uno stiramento delle pareti che può dar luogo, a lungo andare, a delle anormalità meccaniche. Una parte può, ad esempio, gonfiarsi a tal punto da provocare un'ernia: eliminare questa pressione eccessiva con un lavaggio è essenziale per permettere al corpo di autocurarsi. Una contrazione cronica di alcune aree intestinali, come nel caso della colite spastica, una dilatazione o un allungamento, non permettono un regolare svuotamento dell'intestino.
Il colon può trattenere del materiale tra le sue pieghe, deformandosi in uno stato di infiammazione cronica, oppure può subire un prolasso e premere sulle viscere vicine, come la vescica, l'utero o la prostata, causando problemi anche in questi organi.
Tutte queste condizioni, più comuni di quel che si pensi, portano a un ristagno e a una putrefazione dei residui organici e quindi a una intossicazione cronica dell'organismo.

Scrive la prof.ssa Maria Rita Gismondo (Cattedra di microbiologia Clinica Università di Milano) nella sua relazione sul dismicrobismo intestinale: "La comprensione dell'importanza nell'organismo umano degli ecosistemi microbici cutaneo, vaginale e intestinale, dei quali per lungo tempo si era ignorata la validità, è stata sicuramente un contributo importante della microbiologia. Basti pensare che tali microsistemi possono a ragione essere considerati la prima valida barriera dell'organismo contro le infezioni."
(NdR: pensare che con i vaccini ai lattanti si alterano proprio queste difese immunitarie = disbiosi)
La flora batterica intestinale infatti produce diversi antibiotici naturali, le vitamine K e B12, e interviene nel metabolismo di acidi biliari e ormoni steroideie di alcune sostanze farmacologiche.
Scrive il prof. Lucio Capurso, della Divisione di Gastroenterologia dell'Ospedale San Filippo di Roma: "L'importanza dell'intestino nei processi di difesa dell'organismo è oggi unanimamente riconosciuta ed esso viene a ragione considerato come un vero e proprio organo immunitario, probabilmente il più importante."
Data la molteplicità e l'importanza vitale delle funzioni della microflora intestinale nel mantenimento della salute dell'ospite, ne deriva che sono numerose le condizioni patologiche dovute alla sua alterazione: dall'alitosi e le diarree, fino all'encefalopatia epatica, il morbo di Crohn, la colite ulcerosa e la cancerogenesi colon-rettale.
Mantenere l'equilibrio dell'ecosistema batterico nel tratto gastrointestinale significa, ancora una volta, contribuire efficacemente alla conservazione di un buon stato di salute.

Da cosa dipende una buona salute ?
Uno stato di buona salute persona dipende in gran parte da quante tossine si sono accumulate nel suo organismo ed in special misura nella linfa, nel sangue e nel sistema nervoso.
Scrive il dott. Tilden in Tossiemia, causa primaria di malattia: "Un affaticamento di carattere mentale o fisico, che riduca l'energia nervosa al punto in cui si supera la capacità dell'organismo di eliminare naturalmente le tossine (rifiuti organici) che si sono accumulate, causa una ritenzione dei rifiuti nel sangue che aumentano la tossiemia (quantità di tossine presenti) oltre il punto di resistenza e provocando una crisi".
Da questo punto di vista, esposto quasi trent'anni fa, ogni cosiddetta malattia va considerata come uno sforzo fatto dalla natura per sbarazzare ii corpo dalle tossine che hanno superato il limite tollerabile. Ogni trattamento che intralci questo sforzo di eliminazione farà fallire la natura nel suo intento di auto-guarigione.
Purtroppo la teoria relativa alla tossiemia non è mai stata presa nella dovuta considerazione dalla medicina ufficiale. Comunque nell'ultimo decennio vi sono state delle scoperte che la ripropongono in termini diversi, cambia solo il nome delle tossine che vengono definite "radicali liberi".

I radicali liberi
I radicali liberi, secondo le moderne ricerche scientifiche, sono delle molecole ossidanti (ovvero dannose) che l'organismo produce a causa dei fenomeni biologici relativi alla sua esistenza. Spesso si tratta di sostanze provenienti dall'esterno come per esempio: il fumo delle sigarette, gli inquinamenti atmosferici e gli alimenti non naturali.
Viene oggi riconosciuto che i radicali liberi possono distruggere alcune sostanze vitali dell'organismo e generare numerose malattie, tra cui: l'invecchiamento in generale, cataratte, malattie del fegato (epatiti), nefriti, insonnia, colpi di sole, perdita di capelli.
Vengono anche ritenuti responsabili di varie malattie infiammatorie tra cui citiamo: artrosi, artrite, deterioramento del sistema circolatorio, problemi respiratori come asma o bronchite cronica. Possono anche causare la degenerazione dei tessuto, la pelle indurita e rugosa ne è un classico esempio.
Fortunatamente l'organismo si protegge contro i radicali liberi (o tossine) per mezzo degli enzimi che produce utilizzando sali minerali come lo zinco, il silicio, il magnesio, il rame e il selenio. Vi sono altre sostanze utili per questa protezione, tra esse i "flavonoidi" contenuti nei vegetali e le vitamine C, E e beta-carotene. Appare perciò evidente perché le piante medicinali, ricche di flavonoidi e di sostanze antiossidanti, abbiano un'azione benefica sulla nostra salute, aiutando a prevenire: artrosi, vecchiaia, insonnia, malattie del fegato, ecc.
Risulta però evidente che un intestino in cui sono presenti batteri nocivi e incrostazioni di muco crea delle tossine interne contro cui i flavonoidi e le vitamine citate possono fare ben poco.

Il lavaggio intestinale e' stato insegnato anche dal Gesu' dei cristiani
"Non pensate che sia sufficiente che l'angelo dell'acqua vi abbracci soltanto esternamente. Vi dico, in verità, l'impurità interna è di gran lunga più grande dell'impurità esterna. E colui che purifica se stesso esternamente, ma internamente rimane impuro, è simile alle tombe che fuori sono ben dipinte, ma dentro sono piene di ogni sorta di orribili impurità e sozzura.
Perciò, io vi dico in verità, lasciate che l'angelo dell'acqua vi battezzi anche internamente e che anche internamente voi possiate diventare puri come la schiuma del fiume che gioca nella luce del sole.
"Procuratevi, dunque, una grande zucca rampicante avente un gambo della lunghezza di un uomo; vuotate l'interno e riempitela con l'acqua del fiume che il sole avrà riscaldato. Appendetela al ramo di un albero e inginocchiatevi sulla terra davanti all'angelo dell'acqua e attraverso l'estremità del gambo della zucca fate penetrare l'acqua nella parte interna del vostro corpo in modo che l'acqua possa scorrere attraverso tutti i vostri visceri. Poi riposatevi, inginocchiati al suolo davanti ali'angelo dell'acqua, e pregate il Dio vivente di perdonarvi tutti i vostri peccati passati, e pregate l'angelo dell'acqua di liberare il vostro corpo da ogni impurità e da ogni malattia.
Allora lasciate che l'acqua scorra fuori dal vostro corpo affinchè possa portar via dall'interno le impurità e tutte le cose maleodoranti di Satana. E voi vedrete con i vostri occhi e sentirete con il vostro odorato tutte le sozzure e le impurità che contaminavano il tempio del vostro corpo, come pure tutti i peccati che dimoravano nel vostro corpo tormentandovi con ogni sorta di dolori. Io vi dico in verità, il battesimo con l'acqua vi libera da tutti i mali.
Rinnovate il vostro battesimo con l'acqua ogni giorno durante il vostro digiuno fino al giorno in cui vedrete che l'acqua che fluisce fuori dal vostro corpo è pura come la schiuma del fiume. Poi gettate il vostro corpo nell'acqua corrente del fiume e là tra le braccia dell'angelo dell'acqua rendete grazie al Dio vivente che vi ha liberato dai vostri peccati. E questo santo battesimo dell'angelo dell'acqua sarà rinascita in una vita nuova. Perchè i vostri occhi d'ora in avanti vedranno e i vostri orecchi sentiranno. Non peccate più, dunque, dopo il vostro battesimo e che gli angeli dell'aria e dell'acqua possano dimorare eternamente in voi e servirvi per sempre".
(Tratto dal vangelo della Pace)

Il muco intestinale
Dieta salutare
- Colazione: frutta fresca, l'ideale è una spremuta di aranci o pompelmi.
- Pranzo: solo il primo con contorno di verdure crude.
- Cena: solo il secondo con contorno di verdure crude (alternare uova, pesce, pollo, tacchino, formaggio di capra o pecora, yogurt naturale).
- Ridurre od eliminare: zucchero bianco (sostituire con poco miele, zucchero di canna o fruttosio)
Eliminare: latte, formaggi di mucca, carni rosse, insaccati, dolciumi da pasticceria, cioccolata, fritture, superalcolici.

Bibliografia:
- Dr. J. H. Tilden, Tossiemia, causa primaria di malattia - Casa Editrice Igiene Naturale, Gildone (GB).
- Prof. Arnold Ehret's, Mucusless diet healing system - Ehret Literatue Publishing Co., Beaumont, California 92223 (1977).
- Valeria Mangani, Adolfo Panfili, La dieta pH. - Edizioni Tecniche Nuove, Milano.
Tratto in parte da: verbal.it

Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano la salute, non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://www.mednat.org/cure_natur/disbiosi.htm

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html