Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Esami anni precedenti:
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esamisu.htm

Tutta la documentazione in nostro possesso inerente i dottori
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/dottoribase.htm

In seguito ad intossicazione da vitamina D, questa, dato che è oleosa, il suo compito è stato di segnalare l'anomalia nel mio corpo.
In data 8 febbraio 2016 fatta la ECOGRAFIA all'addome consigliata dal mio ottimo medico il
dottor Fabrizio Franchino, Omeopata
che ritengo il numero uno nel suo campo, anche perchè mi ha seguito con pazienza dal primo giorno di problema, per controllare gli eventuali danni ai reni causati dalla eventuale calcificazione di CALCIO che impediscono il filtraggio del sangue.
Niente di tutto questo ma la scoperta di  due cisti, una al rene sinistro di circa 10 centimetri e l'altra di circa 7 centimetri al rene destro che la TAC ha poi invece modificato in tre con quella al rene sinistro di 8.3 centimetri, mentre la rene destro ve ne sono due, una sopra ed una sotto di 7.5 centimetri mentre sotto l'altra di 7.7 centimetri come si può rilevare dagli esami esposti sotto.
Comincio dalla ECOGRAFIA per finire alla dimissione dal reparto di Urologia gestita dal
dottor Dino Geddo
il chirurgo che ho avuto la fortuna di conoscere e che ha eseguito ed eseguirà la seconda asportazione.
Lo ritengo il numero uno, sia nel trattamento delle cisti che nel trattamento della prostata poichè il giorno del mio intervento ho conosciuto persone che era la terza volta che subivano un intervento simile senza successo e come buon ultimo da questo dottore.
Le ho ritrovate alla visita di controllo e mi hanno confermato la loro soddisfazione.
Ci tengo a far notare che nella preparazione del giorno prima la confezione fornitami dalla struttura contiene dei prodotti che già giornalmente ingoio.
Potete controllare sotto cosa.
Pare strano questo?
Nel penultimo documento la descrizione completa dell'intervento.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/cisteairenimiacompleta.htm

Primo esame pronto soccorso del 26 ottobre 2015 clicca  QUI

Questo esame mi è stato fatto il 21/12/2015 alle ore 18:29, dove mi hanno portato con ambulanza chiamando il 118. Questo è il periodo della intossicazione da vitamina D. La causa è stata il vomito a non finire che mi è durato più di un'ora che è continuato anche al pronto soccorso. Dopo il primo esame al pronto soccorso in data 26 ottobre 2015, il mattino successivo mi sono recato dal mio medico il quale mi fece fare gli esami datati il 27/11/2015 dal quale si è rilevato il valore della vitamina D a 90,8 ng/ml che dai sintomi continuativi è stato stabilito la intossicazione da vitamina D. Gli esami incriminati su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/esameomocist15.htm

Ricovero pronto soccorso del 21 dicembre 2015 clicca  QUI

Esito visita cardiologica consigliata da un urologo per stabilire la causa della ipertensione di questo periodo di patologia anomala con le CISTI ai reni.

ECG: Eeg nella norma, 58*m' ed asse -32 con rotazione antioraria senza alterazioni ST-T

Visita: PAD 130/75                  Kg 80

E Obbiettivo Cuore: pause libere
                   Torace nella norma
                    Polsi periferici presenti

Conclusioni e terapia: Ipertensione lieve ben controllata

Data 21/06/2016
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esamecardiologico16.htm

Questa sotto la documentazione dell'ospedale di Bra alla mia presentazione al pronto soccorso in seguito al malessere del giorno prima e della notte tra l'11 giugno ed il 12 giugno 2016 alle ore 9:18 dopo una notte insonne con la testa che mi scoppia, male ai reni ed una nausea infinita. Mi tremano le mani.
Tutti questi sintomi sono immancabili ogni giorno e sempre più acuti, dopo 22 marzo 2016, giorno della asportazione della ciste al rene sinistro che secondo la TAC eseguita in data 8 marzo 2016, è risultata, di 9.3 centimetri con una capienza di 1200 cl di liquidi come da questo documento di descrizione dell'intervento:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esameprontosoccorso3.htm

Dato che in data 3 agosto 2016, in seguito alla estrazione di un punto metallico dimenticato dall'urologo. questa pagina descrive per benino la sofferenza subita in seguito a questa dimenticanza.
La descrizione completa sotto.
In seguito alla estrazione del punto, il giorno seguente sentendomi male in generale mi sono recato al pronto soccorso dove hanno eseguito gli esami del sangue di routine l'elettrocardiogramma.

Oggi in data 4 agosto 2016 mi sono recato al pronto soccorso per malessere generale.

ANAMNESI:
Malessere deneraleda stamattina. Ieri revisionata ferita da laparoscopia.
Uso abbondate di ACIDO ASCORBICO

ALLERGIE: nega

TERAPIA IN ATTO A DOMICILIO: acido ascorbico ed altri integratori (ALIMENTI ESSENZIALI)

ESAME OBIETTIVO: Eritema attorno alla ferita, non segni ascessualizzazione.
TC 37° C
PA 145/85 sat 0.7 FC 67
MV fisiol. Toni validi, ritmici pause libere.
Addome trattabile indolente Orofaringe-ndd

TERAPIA, SOMMINISTRATA ALL'INGRESSO.

IPOTESI DIAGNOSTICA ALL'INGRESSO: Disturbo idroelettrico?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esameprontosoccorso4.htm

 

Naturalmente ho dovuto ingoiare gli ANTIBIOTICI che mi sono stati prescritti poichè non sono bastati gli "ALIMENTI ESSENZIALI" a combattere questa micidiale infezione, anche se naturalmente non ho mai avuto una linea di febbre, quindi niente intossicazione del sangue. Come si sà questo FARMACI debilitano sia il corpo che nell'anima.
Però devo dire che fin dal primo intervento apparve un dolore alla bocca dello stomaco, ma poco frequente, quindi solo alla sera e dopo cena.
Questo dolore aumentò dopo il secondo intervento, ed allora mi preoccupai chiedendo al medico di farmi fare una ecografia.
Il motivo è che due pagine, una delle quali è del Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto - ASL 13 riportano:
"Complicanze: L'incidenza ed il tipo di complicanze sono estremamente variabili a seconda dei centri e non sono generalizzabili: sono minori nei centri esperti, sia come numero che come gravità. Sono state descritte: lesioni all'intestino, al fegato, alla milza, alla pleura, all'uretere, alla via escretrice intrarenale, ematoma perirenale, fistola urinosa. Nell'1% dei casi può essere presente nella cisti una neoplasia: in questo caso le cellule neoplastiche contenute nel liquido cistico possono diffondere nel campo operatorio. Quest'ultima eventualità è comune a tutte le cisti e a tutte le procedure di rimozione, compreso l'intervento a cielo aperto."
http://www.urologiadolo.it/consensi/cisti_renale.pdf
http://www.urologia-andrologiagiovanni23.it/pu_patologia_renale.html

Il responso della ecografia fu il medesimo del mese di febbraio, alla scoperta delle cisti renali, ma naturalmente senza queste, ma senza alcun danno causato dall'intervento.
Questo mi ha tranquillizzato, ma intanto il dolore continuava ad esserci.
Nel frattempo mi si aggiunse un dolore nel basso ventre se in macchina subivo un salto, ma non diedi la minima importanza poichè parlatone col medico, concludemmo che fossero gli intestini che si sistemavano dopo gli interventi.
Intanto non riuscivo e recuperare completamente le forze, ed un giorno, il 3 ottobre 2016, il mal di pancia non mi più lasciato e passai una brutta giornata dato che non ho voluto ingoiare antidolorifici proposti dal mio medico. Però alla sera liberandomi gli intestini, il dolore mi si è attenuato.
Il mattino successivo mi sono recato al pronto soccorso, dove mi venne fatto una ecografia, ma nulla, tutto a posto. Mi hanno proposto un ricovero per controlli che ho rifiutato.
Ieri ecco che avendo nuovamente il dolore incessante al basso ventre ho cercato ed ho trovato questo articolo che vi sottopongo, poichè ho scoperto che l' IDROCOLON TERAPIA e cioè il CLISTERE
è l'unica arma contro la DISBIOSI INTESTINALE, insieme alla ingestione di VERI PROBIOTICI e non gli yogurt o lo zefir.

Come riporta l'articolo sotto: o"Per iniziare in modo chiaro a parlare di fermenti lattici è importante una premessa: il nome.
Vengono chiamati fermenti lattici, perche il prodotto di degradazione principale è l'acido lattico. Questa sostanza si ricava dalla fermentazione di zuccheri di varia origine (anche le fibre e il cotone come il lino sono composti da zuccheri). Il latte non c'entra nulla !
Il fatto che alcuni batteri vengano usati per trasformare gli zuccheri del latte in acido lattico producendo quello che noi chiamiamo yogurt ha creato questo fraintendimento."

Per questo ho iniziato con 3 capsule al giorno di Inforan che và tenuto in frigo a temperatura 2-8 gradi centigradi. Lo tengo nel piano più basso del frigorifero, poichè il freddo stà sotto mentre il caldo sale.
Conta anche la dieta che durante la cura la è consigliata questa:
Dieta salutare
- Colazione: frutta fresca, l'ideale è una spremuta di aranci o pompelmi.
- Pranzo: solo il primo con contorno di verdure crude.
- Cena: solo il secondo con contorno di verdure crude (alternare uova, pesce, pollo, tacchino, formaggio di capra o pecora, yogurt naturale).
- Ridurre od eliminare: zucchero bianco (sostituire con poco miele, zucchero di canna o fruttosio)
Eliminare: latte, formaggi di mucca, carni rosse, insaccati, dolciumi da pasticceria, cioccolata, fritture, superalcolici.
... che seguo alla lettera.
Naturalmente DEVONO ESSERE CIBI NATURALI E FRESCHI, in quanto solo loro possono sono in grado di darmi la guarigione.

Fatto questo CLISTERE ieri sera, sono stato decisamente meglio.
Naturalmente con molta debolezza, ma mangiando NATURALE ed ingoiando i VERI PROBIOTICI, sono certo di tornare in piena salute.
QUINDI CONCLUDO PER TUTTI CHE AL MINIMO INTOPPO, PRIMA DI FARE UN QUALSIASI PASSO, RITENGO CHE FARE UN CLISTERE COME CONSIGLIANO I MEDICI SOPRA, SIA UNA BUONA NORMA, IN MODO DA AVERE LA GARANZIA CHE LA FLORA BATTERICA SIA COME PREVISTO E NON MENOMATA..
QUINDI AVERE IN CASA IL NECESSARIO PER UN CLISTERE SONO CERTO CHE SIA UNA BUONA NORMA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiintestinale.htm

In data 3 agosto 2016 alle ora 1.30, mi sono recato al pronto soccorso in quanto la ferita all'addome lasciatami dall'intervento di laparoscopia, era gonfia e doleva molto, che schiacciandola è uscito del pus e doleva molto.
Il chirurgo ha proceduto per la ricerca della causa e scavando ha trovato un punto metallico che l'urologo aveva dimenticato di togliere. Questa è la ferita il giorno dopo.



Questa la valutazione clinica:

...la dimissione con le CONCLUSIONI


 

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html