Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm

Per il SILICIO ORGANICO, secondo elemento sul pianeta, quindi indispensabile per ogni essere vivente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

Per la IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA vedi anche
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/potassioiperb.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/potassioiperc.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/potassioictus.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/potassioiperb.htm

Questo è riportato sotto: "Dato che l'apporto giornaliero di potassio con la dieta spesso si avvicina alla quantità totale di potassio nel compartimento extracellulare, è da sottolineare la notevole capacità delle cellule ad assumere rapidamente il potassio e, pertanto, a mantenere la concentrazione extracellulare di ioni potassio in quell'ambito molto ristretto, compatibile con una normale funzione delle membrane cellulari."

Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/pantellinicameron.pdf

Anche perchè non riesco neppure ad immaginare che un"ALIMENTO ESSENZIALE" scritto a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA possa causare danni al mio corpo, VOI SI?
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:



che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)
 

Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/potassioaltofalso.htm

Mi permetto invece di dire che le cause di questa iperpotassemia sono sostanzialmente due:
la prima è la CARENZA di
ACIDO ASCORBICO,
la seconda è la cosi detta
PASTIGLIA DELLA PRESSIONE.
Questo dice la pagina:
"
IPERPOTASSEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.

FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa. clicca  QUI

Quindi sono i farmaci contenuti nella PASTIGLIA INCRIMINATA che causano IPERKALIEMIA e che si possono rilevare nella tabella sotto, che sono:
Beta bloccanti
I beta bloccanti agiscono sui recettori adrenergici beta diminuendo l’azione di adrenalina e noradrenalia, rilassando la muscolatura vascolare, riducendo la frequenza cardiaca e il fabbisogno di ossigeno. Gli effetti collaterali sono iperinsulinemia, intolleranza al glucosio, aumento dei trigliceridi, diminuzione delle HDL, intolleranza all’esercizio, impotenza.
ACE inibitori
L’angiostensina viene formata quando il rene riceve un segnale di dover aumentare la pressione. Gli ACE inibitori prevengono o riducono la produzione di angiotensina ed impediscono la sua azione di vasocostrizione. Effetti collaterali sono ipercaliemia, tosse e angioedema
Quindi UNA CAUSA o più CAUSE è la PASTIGLIA DELLA PRESSIONE, VERO? clicca  QUI

Consiglio invece a chi ingoia regolarmente questi "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO di fare un esame del sangue per ottenere il controllo di:
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
VITAMINA B12
FOSFOREMIA
e poi confrontarli con quelle di Franca e me che sono riportati su questa pagina:
clicca  QUI

Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"
Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."

che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."

Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie."""
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/potassioperilcuorenoncontro.htm

Nella maggior parte dei casi l'iperpotassiemia è dovuta ad una ridotta escrezione renale di questo ione. Poiché l'escrezione del potassio avviene in gran parte per secrezione tubulare piuttosto che per filtrazione glomerulare, l'iperpotassiemia di solito non si manifesta nel corso di una nefropatia progressiva finché non si abbia una spiccata riduzione del filtrato glo-merulare e non siano manifesti i segni clinici dell'uremia. I pazienti con ridotta funzionalità renale sono incapaci di far fronte ad un sovraccarico potassico e spiccate iperpotassiemie possono conseguire alla somministra­zione di potassio sotto forma di sostituti del sale da cucina nel corso di diete sodiopeniche.
Un'eccezione è rappresentata dalla comparsa di un'iperpotassiemia, spesso in associazione con un'acidosi ipercloremica, in taluni pazienti con pielonefrite cronica. Lathem e Carroll e Farber hanno descritto spiccate iperpotassiemie in tali pazienti malgrado una riduzione del filtrato glomerulare di modesta entità ed hanno attribuito tale alterazione ad un deficit della captazione cellulare di potassio. Altri studiosi hanno osservato una riduzione selettiva della produzione di aldosterone (ossia ridotta produzione di aldosterone con normale secrezione di corticosteroidi) in pazienti che presentavano analoga forma morbosa caratterizzata da iperpotassiemia, acidosi ipercloremica e modesta riduzione del filtrato glomerulare ed hanno attribuito l'iperpotassiemia e l'acidosi metabolica (cfr equilibrio acido-base) al deficit di mineralocorticoidi ". L'iperpotassiemia da ridotta escrezione di potassio può essere dovuta ad una specifica alterazione dell'escrezione di potassio a livello del tubulo distale. L'escrezione di potassio in sede distale è regolata dagli ormoni mineralocorticoidi e soprattutto dall'aldosterone.
Il deficit di mineralocorticoidi, che può essere selettivo — come sopra descritto ed in taluni bambini che sembrano mancare di un enzima della zona glomerulare, la 18-idrossilasi, che è necessaria per la biosintesi dell'aldosterone — o come espressione di un'insufficienza corticosurrenalica generalizzata, spesso si manifesta con un'aumentata concentrazione del potassio in sede extracellulare (cfr Il surrene ). L'iperpotassiemia è stata anche osservata nei pazienti trattati con dosi terapeutiche dell'inibitore dell'aldosterone, lo spironolattone. Tenuto conto delle notevoli riserve intracellulari che esistono in equi­librio dinamico con il potassio presente nei liquidi extracellulari, è notevole il fatto che un'iperpotassiemia dovuta ad uno spostamento del potassio al di fuori delle cellule non rappresenti un evento frequente. Dato che l'apporto giornaliero di potassio con la dieta spesso si avvicina alla quantità totale di potassio nel compartimento extracellulare, è da sottolineare la notevole capacità delle cellule ad assumere rapidamente il potassio e, pertanto, a mantenere la concentrazione extracellulare di ioni potassio in quell'ambito molto ristretto, compatibile con una normale funzione delle membrane cellulari. Questa fine regolazione risulta il più delle volte di­sturbata da alterazioni dell'equilibrio acido-base.
L'acidosi metabolica può portare ad una rapida e spesso letale comparsa di un'iperpotassiemia molto spiccata. In una forma piuttosto rara e poco chiara quale è la paralisi familiare periodica iperpotassiemica, l'elevata concentrazione plasmatica di potassio è analogamente attribuibile ad uno spostamento del potassio dalle cellule nel compartimento extracellulare. L'iperpotassiemia si manifesta dal punto di vista clinico con una pro­fonda astenia muscolare e disturbi della conduzione cardiaca. Il trattamento dell'iperpotassiemia richiede la riduzione dell'apporto dietetico di potassio unitamente a provvedimenti atti ad aumentare l'eliminazione del potassio. Quando la funzione renale sia adeguata, l'escrezione renale di potassio può essere aumentata somministrando un agente diuretico, come i tiazidici, l'acido etacrinico o la furosemide, i quali provocano un aumento della concentrazione di ioni di sodio a livello delle sedi di scambio dei tubuli distali. Il più delle volte è necessario allontanare il potassio sommi­nistrando resine a scambio ionico per via gastrointestinale (per via orale o per clistere). Queste resine, di solito in fase sodica o ammonìca, legano il potassio nel lume del tubo digerente e possono in tal modo allontanare notevoli quantità di potassio. La dialisi peritoneale e l'emodialisi sono state usate in caso di gravi e potenzialmente letali iperpotassiemie, quando è desiderabile una rapida correzione di questa anomalia. La somministrazione per via endovenosa di glucosio ed insulina fa sì che il potassio penetri nelle cellule e, in tal modo, si può ottenere una rapida riduzione del te­nore potassico nel compartimento extracellulare. Quando una grave acidosi metabolica coesista con l'iperpotassiemia, una rapidissima riduzione della concentrazione in ioni potassio nel siero ed una correzione dell'astenia muscolare e/o delle alterazioni elettrocardiografiche possono essere ottenute pressoché istantaneamente somministrando per via endovenosa alcali (bicarbonato di sodio) e in tal modo correggendo l'acidosi. Quando l'iperpotassiemia sia attribuibile ad un deficit di mineralocorticoidi, una rapida correzione di questo disturbo può essere ottenuta somministrando mineralocorticoidi molto potenti come il 9-alfa-fluoridrocortisone.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://spazioinwind.libero.it/gastroepato/iperpotassiemia.htm

                          Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
     http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html