Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI  

Dopo, vuoi leggere anche le esperienze di altri? clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la DENSITA' OSSEA di Mariuccia, nostra amica, che ingoia come noi gli "ALIMENTI ESSENZIALI" con i medesimi miglioramenti ottenuti
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/densitaosseamariucc2015.htm

Le CIPOLLE ed il dito a martello ai piedi
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francacipolla.htm

I calli e gli occhi di pernice ai piedi
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francacallieochiodipernice.htm

La TROMBOSI si, TROMBOSI no di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francatrombosi.htm

La MACCHIA NERA sul viso di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francamacchianera.htm

Con mia grande sorpresa ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcolesterolo.htm

Per la densità ossea di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francadensitaossea.htm

La COLONNA VERTEBRALE di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francacolonnavertebrale.htm

Per il mal di schiena di Franca curato col limone ed il BICARBONATO DI SODIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/limoneebicarbonatodisodio.htm

La densità ossea di Franca nel 2012
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francacolonnavertebrale.htm

Per gli esami del sangue e delle urine di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/esamisufranca.htm

Questa è una informazione che mi mancava.
OSTEOPOROSI=SCORBUTO
SCORBUTO=CARENZA DI ACIDO ASCORBICO
Specialmente l'avere certezza che la OSTEOPOROSI è in effetti lo SCORBUTO. Avendone ora certezza devo ammettere che la medicina gioca bene le sue carte, oppure chi guida è un INCOMPETENTE oppure un ASSASSINO.
Mi permetto di dirlo in quanto i FARMACI che prescrive per il CALCIO, consigliando di NON INGOIARE IL LATTE ma di ingoiare tipo l'alendronato 70, che è un vero farmaco ASSASSINO, dovrebbe essere radiato dalla società. Ma già si deve diminuire la popolazione, e qualsiasi mezzo è buono. Povere donne!!!!
... eppure questi personaggi paiono i salvatori della umanità. CHE DELUSIONE DAL PROSSIMO ISTRUITO!!!!
Quindi posso dire con certezza che la causa è da ricercare solamente nel mancato apporto di "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dall'ACIDO ASCORBICO e non come scritto nell'articolo:

Dott.ssa Suzanne Humphries
Mi rattrista vedere donne anziane a cui è stata diagnosticata l’osteoporosi seguire terapie che prescrivono l’uso di supplementi di calcio e farmaci alquanto problematici, denominati: bifosfonati. Questi metodi sono irrazionali, dogmatici e dannosi per quanto riguarda la degradazione delle ossa con l’avanzare dell’età. A suo tempo praticando nefrologia e medicina interna, ho visto numerosi pazienti affetti da malattie vascolari durante il trattamento con dosi raccomandate di calcio. Le radiografie hanno rivelato vasi sanguigni e valvole cardiache che si erano calcificate.
arteria seno calcificata
Arteria del seno calcificata
Nella foto qui a fianco potete vedere un’arteria del seno calcificata, condizione comune nelle donne in cura per l’ipertensione. Il farmaco principale utilizzato per la pressione alta è in grado di indurre il corpo a trattenere il calcio e disperdere magnesio e potassio. Ritroviamo questo tipo di calcificazioni nelle grandi arterie di tutto il corpo, non solo nei seni. Credo che questi problemi possano essere evitati.
Inutile dire che l’esercizio sia essenziale per uno scheletro sano. Non abbiate paura di fare esercizio con uno zaino carico in spalla… Sempre che non abbiate patologie come lombalgia, ernia del disco…
Bisogna vedere cosa si può fare dal punto di vista nutrizionale e nelle relazioni interpersonali per aiutare il vostro corpo a guarire se stesso. Gli integratori non sono sostituti di una buona alimentazione. Dopo tutto, gli scienziati stanno continuamente scoprendo nuove cose sul cibo e sulla sua interazione con il corpo.
La prima cosa da fare è fare ricerche nel web o leggere libri sull’argomento per trovare i cibi ricchi di vitamina C, K2, magnesio e minerali minori come il boro e la silice. Quest’ultima è molto importante per le ossa. Ricordate anche che la depressione ha molte cause. A volte la causa possono essere delle carenze nutrizionali e, a volte, la depressione può derivare da “intrappolamento” in dinamiche familiari malsane. Potrà sembrare discutibile, ma vorrei aggiungere, che la depressione può avere origini spirituali.
In casi di reali insufficienze, l’uso di un integratore potrebbe essere plausibile. Mentre gli integratori usati abitualmente in medicina, come il fosomax, sono unicamente integratori di calcio, a mio parere sarebbe più costruttivo un regime di supplementazione che includesse vitamine C, vitamina K2, vitamina D3 (nei mesi invernali, sole in estate) e di boro, silicio e magnesio. Questi sono elementi molto più importanti nella prevenzione di fratture e mantengono stabile la quantità di calcio.
In ultima analisi, il calcio introdotto tramite integratori si depositerà nei muscoli del cuore, nelle valvole cardiache e nei vasi sanguigni. Condizione favorevole alle malattie cardiovascolari. Tuttavia, se assumiamo vitamina C, D3 e K2 il corpo sarà in grado di regolare il livello di calcio ingerito attraverso il cibo.
La vitamina C rafforza le ossa!

http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/osteoporosiscorbuto.htm

Dalla mia personale esperienza vissuta nei giorni scorsi, con Franca, dato che abbiamo raggiunto il valore di vitamina D superiore a 70 rispetto ai valori consigliati: " i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L),", e dato che non abbiamo patologie da guarire, ci manterremo sui 10000 UI giornalieri, pari a 20 gocce della Dibase, continuando a monitorare il valore che ne otterremo cercando di mantenerci verso i 70 ng/ml. o 150 nmol/L.

Mi permetto di dire a chi ingoia dosi superiori a 10000 UI, essa si comporta come sotto descritto, lo dice la pagina:
"Il punto SECONDO rende comprensibile a tutti che NON PUO' esservi un eccesso di questo ORMONE in quanto il corpo, CHE NON E' STUPIDO, col fegato lo rende IDROSOLUBILE, " la prima volta dal fegato diventa idrosolubile e quindi la quantità in eccesso è regolata e smaltita con le urine per cui sembra difficile avere effetti indesiderati".
"La quantità eventualmente in eccesso viene immagazzinata nel fegato e nel tessuto adiposo pronta per essere usata quando ve ne fosse bisogno. Dopo che è stata idrossilata la prima volta dal fegato diventa idrosolubile e quindi la quantità in eccesso è regolata e smaltita con le urine per cui sembra difficile avere effetti indesiderati se la funzionalità renale è buona e il PTH si mantiene su livelli accettabili."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadmalattie.htm

"La Vitamina D è memorizzata nel corpo umano come calcidiol (25-hydroxy-vitamin D) che ha un grande volume di distribuzione e un'emivita dei circa 20 - 29 giorni. Livelli del Siero di calcidiol (25-hydroxy-vitamin D) sono usati tipicamente per diagnosticare la dose eccessiva di vitamina D. In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L), ma questi livelli può essere fino alla volta 15 maggior nei casi della tossicità di vitamina D. Livelli del Siero di ormone bioactive di vitamina D (1,25 (OH2) D) sono solitamente normali nei casi della dose eccessiva di vitamina D., ma questo è osservato da alcuni ricercatori come antiquato ed eccessivamente restrittivo.

Una valutazione del rischio 2007 è stata fatta da due impiegati del Consiglio di associazione commerciale di supplemento dietetico per Nutrizione Responsabile e dai loro due colleghi, che hanno dichiarato che hanno avuti conflitti di interessi non personali o finanziari. Hanno suggerito che 250 microgrammi/giorno (10.000 IU) in adulti in buona salute dovrebbero essere adottati come il limite superiore tollerabile. In ratti un LD50 orale di 619 mg/kg è notato. Tutti I casi conosciuti della tossicità di vitamina D con il hypercalcemia hanno compreso l'assunzione oltre di 1.000 microgrammi/giorno (40.000 IU) se contenuto un tentativo di aumentare i livelli di vitamina D. La Maggior Parte delle casse storiche ufficiale-registrate della dose eccessiva di vitamina D hanno accaduto dovuto la fabbricazione e gli infortuni sul lavoro. Negli Stati Uniti, l'esposizione della dose eccessiva della vitamina D è stata riferita da 284 persone nel 2004 (un anno a caso selezionato), piombo a 1 morte.

Alcuni sintomi della tossicità di vitamina D sono un risultato del hypercalcemia (un livello elevato di calcio nel sangue) causato da assorbimento intestinale aumentato del calcio. La tossicità di Vitamina D è conosciuta per essere una causa di ipertensione. I sintomi Gastrointestinali della tossicità di vitamina D possono comprendere l'anoressia, la nausea ed il vomito. Questi sintomi sono seguiti spesso dalla poliuria (eccessiva produzione di urina), dalla polidipsia (sete aumentata), dalla debolezza, dal nervosismo, dal prurito (prurito) e finalmente dall'insufficienza renale. Altri segnali della malattia renale compreso proteina elevata livella nell'urina, colate urinarie e un'accumulazione degli sprechi nella circolazione sanguigna può anche svilupparsi. Un Altro studio indicato ha elevato il rischio di malattia di cuore ischemica quando 25D era superiore a 89 ng/mL. La tossicità di Vitamina D è trattata interrompendo il completamento di vitamina D e limitando l'assunzione del calcio. Se la tossicità è severa i livelli del calcio di sangue possono più ulteriormente essere diminuiti con i corticosteroidi o i bifosfonati. In alcuni casi il danno del rene può essere irreversibile. Secondo alcune sorgenti, la produzione endogena con l'esposizione completa dell'organismo a luce solare è circa 250 µg (10.000 IU) al giorno."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm

Ed ora ecco l'IMPORTANTE MIGLIORAMENTO della OSTEOPOROSI di Teresa che in data 29 ottobre 2013 le è stato riscontrato questa DIAGNOSI:
"L'analisi del test indica un RISCHIO ELEVATO DI FRATTURA OSTEOPOROTICA. Ciò significa che l'indice di Stiffness è inferiore almeno del 25% al valore medio rilevato in adulti giovani sani."
---
Questa la cura consigliata ma mai presa: 
---
Ha iniziato invece nel novembre 2013, un mese dopo gli esami, con tutti gli "ALIMENTI ESSENZIALI" da noi ingoiati:
ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO, BICARBONATO DI POTASSIO, ACIDO CITRICO, LISINA TUTTI in ALTE DOSI.
Ha ingoiato per un periodo le 25000 UI di vitamina D una volta al mese ma poi all'inizio del febbraio 2014 è però passata a 40 gocce pari a 10000 UI giornalieri della DIBASE.
---
Questi i risultati della MOC in data 9 aprile 2015, quindi ottenendo un miglioramento indicibile passando
dal:
"L'analisi del test indica un RISCHIO ELEVATO DI FRATTURA OSTEOPOROTICA. Ciò significa che l'indice di Stiffness è inferiore almeno del 25% al valore medio rilevato in adulti giovani sani."
dell'ottobre 2013,
mentre all'aprile 2015 questi i risultati:
DENSITOMETRIA OSSEA FEMORALE
Quesito diagnostico: CONTROLLO DOPO OLTRE 3 ANNI IN OSTEOPOROSI IN....
Referto:
Valori densitometrici medi (gr/cm2) compatibili con osteopenia di media antità
(secondo Organizzazione Mondiale Sanità).
e
DENSITOMETRIA OSSEA LOMBARE
Quesito diagnostico: CONTROLLO DOPO OLTRE 3 ANNI IN OSTEOPOROSI IN....
Referto:
Valori densitometrici medi (gr/cm2) compatibili con iniziale osteoporosi
(secondo Organizzazione Mondiale Sanità).

http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/teresaosteoporosi2015.htm

  clicca QUI

La OSTEOPOROSI, la CAUSA e quali sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che la PREVENGONO o la GUARISCONO?
Parlando di OSTEOPOROSI, dobbiamo prima di tutto determinarne la causa, quello che di norma NON SI PARLA MAI e che neppure questo articolo ne fà eccezione.
Dobbiamo partire sapendo che il CALCIO è uno dei 4 "ELEMENTI ESSENZIALI" della pompa sodio-potassio che descriviamo ora:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: SODIO, POTASSIO, CALCIO e MAGNESIO. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il CALCIO in POTASSIO o in MAGNESIO, il SODIO in POTASSIO o MAGNESIO, il MAGNESIO in CALCIO, il POTASSIO in CALCIO ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ASCORBATI dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'ACIDO ASCORBICO.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ASCORBATI, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie."

http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/osteoporosi.htm

Al di là degli esami finali che dimostrano la GUARIGIONE dalla OSTEOPOROSI di Franca, questo video testimonia chiaramente come può essere il suo scheletro e di conseguenza la sua DENSITA' OSSEA.
A suo tempo faremo la MOC per averne la conferma certa, intanto il ballo (bughi-bughi compreso), la ginnastica giornaliera, la palestra e la piscina sono le attività prioritarie, ingoiando CIBI NATURALI per mantenerci la SALUTE ogni giorno.
Riferendoci al detto di Ippocrate di Kos:
"Fa che il CIBO sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo CIBO. Ma non risulta che i PRODOTTI CHIMICI facciano parte di questi CIBI, vero?"
EVITANDO COME LA PESTE, il TE', il CAFFE' e gli AROMI o AROMI NATURALI citati negli ingredienti dei CIBI proposti dalle industrie alimentari che troviamo sia nei CIBI che nelle BEVANDE nei supermercati di cui i vari personaggi molto conosciuti tipo BERRINO, VERONESI, CAMPBELL ecc. si danno da fare a DEMONIZZANDO i CIBI NATURALI onde coprire queste VERE CAUSE DI MALATTIE.
Il bughi-bughi alle prime armi di Franca Al Mitho il 16 novembre 2014
https://www.facebook.com/video.php?v=934569169889180&set=o.421769504582450&type=3

LA STORIA:
Questo esame è stato proposto dal dottore perchè Franca il 04 febbraio 2013 si è rotta una costola che era distesa sul letto e senza fare alcuno sforzo. Questo denota sicuramente una fragilità delle sue ossa. Dato che abbiamo fatto gli esami della vitamina D che si può rilevare sotto, con un risultato OTTIMO che precedentemente era in DEFICIENZA, allora si è pensato che potesse essere il PARATORMONE  a prelevare CALCIO dalle ossa per immetterlo nel sangue e si vuole vedere il valore di questo ormone. Si fà presente che Franca fino al 1 luglio 2012 assumeva CALCIO con la pastiglia "Alendronato pensa" 70 mg, che ha sospeso con l'inizio degli "ALIMENTI ESSENZIALI" in alte dosi.
Il fatto è avvenuto così: distendendosi ha sentito un forte crach ed un dolore indicibile. All'inizio non avevamo capito che questa fosse una rottura ed abbiamo ricominciato con dosi di ACIDO ASCORBICO superiori ai 50 grammi al giorno. La diarrea? neanche per sogno, in quanto questa rottura è uno forte STRESS. Ha sempre dormito di notte, ed i dolori li sentiva solo se si piegava o quando si coricava. NON ha mai dovuto assumere alcuna medicina. Ha dormito sempre solo in una posizione perchè nelle altre le arrecavano dolore. Stare in piedi NON era una fatica, anzi non le procurava dolore purchè non si piegasse o ruotasse il corpo. Il 25 febbraio, dal detto di  un paio di amiche che avevano avuto questa esperienza di dolori, al racconto abbiamo capito che era la rottura di una costola. E' dal 10 marzo che stà bene e non sente più alcun sintomo di dolore. Il 04 marzo ci siamo recati dal dottore in quanto in seguito a disguidi familiari ci è mancato il tempo necessario, che ha proposto appunto il controllo di questo ormone prodotto AUTONOMAMENTE e necessario in carenza di calcio nel sangue: il "PARATORMONE" esame ritirato l'11 marzo. Da questo esame di un anno circa, precedente alla rottura odierna, si deduce che 

in data 8 marzo 2012
il PARATORMONE era in eccesso con valori 70.5 pg/ml con valori di riferimento a 15-70.0

i valori del CALCIO erano 9.4 mg/dl  con valori di riferimento a 8.8-10.6

i valori della vitamina D erano 8 mcg/l con valori di riferimento a < 10 = deficienza, 10-30 = insufficienza, 30-100 = sufficienza
esame allegato sotto.

In seguito a questi risultati le è stato prescritto 1 compressa di Alendronato pensa da 70 mg , assunta fino al  1 luglio 2012 poi cessata reiniziando a mangiare latte a colazione e formaggi ai pasti. Le è stato prescritto la vitamina D in ragione di 20 gocce alla settimana prese al venerdì lontano dai pasti, quindi alle ora 15 della DIBASE gocce. Aveva smesso di mangiare latte e latticini causa presunta allergia, ma ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" non ha avuto più nessun disturbo a mangiare questi alimenti.
In data 15 novembre 2012 abbiamo aumentato le dosi delle gocce DIBASE gocce a 10 gocce al giorno entrambi. Parlando con altre persone abbiamo notato che le dosi precedenti di vitamina D sono prescritte da tutta la classe medica. Con l'informazione abbiamo aumentato a 10 gocce su consiglio di dottori della medicina alternativa.

in data 7 marzo 2013
il PARATORMONE è con valore 47,0 pg/ml con valori di riferimento a 6.5-42.0

i valori del CALCIO sono 8.4 mg/dl con valori di riferimento a 8.4-10.6

in data 28 gennaio 2013 la vitamina D è 18.7 ng/ ml con valori di riferimento a 10.0-40.0

Visto il quadro possiamo dedurre quanto segue:
Il PARATORMONE, in data 8 marzo 2012 il valore è alto a 70.5 su 15-70.0, mentre in data 7 marzo 2013 il valore è aumentato a 47 su 6.5-42.0
quindi non si è ancora abbassato quindi continuiamo con alte dosi senza ingoiare alcuna medicina.

Il CALCIO, in data 8 marzo 2012 il valore è perfettamente nella norma a 9.4 su 8.8-10.6
in data 7 marzo 2013 il valore continua ad essere nella norma anche se sul minimo a 8.4 su 8.4-10.6 senza ingoiare alcuna pastiglia di CALCIO smessa il 01 luglio 2012.

La vitamina D, in data 8 marzo 2012 il valore 8 che è < 10 = deficienza, ingoiandone 10 gocce al giorno della ditta DI BASE
in data 28 gennaio 2013 è 18.7 su 10.0-40.0

I valori si possono controllare sulle copie degli esami allegati sotto.

Posso dire che a causare lo scompenso del PARATORMONE è stata la CARENZA di vitamina D e NON del CALCIO e posso anche dedurre che la regolarizzazione di questi valori è stata determinata dall'INGOIARE gli "ALIMENTI ESSENZIALI" a cominciare dall'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO, il BICARBONATO DI POTASSIO, il SELENIO ed altri. A giugno 2013 si ripeteranno gli esami in modo da vedere il regolarizzarsi di TUTTI I VALORI. Su questo NON HO DUBBI.
Alla domanda del nostro dottore: "vuole curarla solo con quelli?" ho risposto con un decisi "SI".

Cosa è il PARATORMONE? e quali sono le sue funzioni?
Il paratormone (o ormone paratiroideo o PTH) è un polipeptide a catena singola formato da 84 amminoacidi sintetizzato dalle ghiandole paratiroidi: esercita il controllo del metabolismo del calcio regolandone l’assorbimento nell’intestino tenue e il riassorbimento a livello renale (assieme allo ione magnesio). In presenza di una riduzione della concentrazione di calcio nel sangue l’ormone aumenta la mobilizzazione del calcio dall’osso intervenendo sugli osteoblasti (direttamente) e sugli osteoclasti (indirettamente). Le cellule delle ghiandole paratiroidi hanno recettori di membrana per il calcio. Il legame di questi recettori con il calcio attiva una proteina G che causa la formazione di inositolo trifosfato e mobilizzazione di ioni calcio inibendo il rilascio di paratormone (il paratormone viene infatti inibito da alti livelli di calcemia e aumenta quando la calcemia si abbassa).

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/calcioparatormonevitD.htm

 clicca QUI

"Intervista alla Professoressa Maria Rosaria Ambrosio dell’Università degli studi di Ferrara, realizzata in occasione di un meeting di aggiornamento in reumatologia svoltosi a Bologna l’8 settembre 2012
il video

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=eE_e32Wl0-0

Vitamina D e paratormone sono due ormoni importanti per la regolazione del metabolismo calcico. I livelli di paratormone sono inversamente correlati ai livelli di vitamina D. Quando ci sono livelli ridotti di vitamina D, i livelli di paratormone sono elevati. Nell’iperparatiroidismo primario il deficit di vitamina D è più elevato e il quadro clinico di questi pazienti è più grave. In questo caso le linee guida consigliano il dosaggio della vitamina D, mantenendone i livelli superiori a 50 mmol/l. E’ consigliato il trattamento con la forma non idrossilata della vitamina D per evitare l’ipercalcemia, monitorando la calcemia e la calciuria"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadparatormonealto.htm

Non capisco perchè NON si sente mai parlare di PARATORMONE e di norma i dottori  indicano come accoppiata vincente il CALCIO + vitamina D. Questa nostra ESPERIENZA è una chiara dimostrazione che la cosa NON E' COSI'. Ora riporto uno studio recente che dice:
"Supplementi di calcio e vitamina D, un pericolo per il cuore?
SORPRESA – Gli stessi autori ammettono di non saper spiegare bene il motivo e anche Andrea Ghiselli, ricercatore dell'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione , si sorprende: «Mai sentito di un effetto simile: il 25 per cento di rischio in più è tanto, ma viene quasi da pensare che si tratti di un'associazione casuale – dice il nutrizionista –. Ne il calcio né la vitamina D introdotti con la dieta di per sé sono mai stati implicati nella comparsa di patologie cardiovascolari: si sa che gli accumuli di calcio nelle arterie possono essere una spia di coronaropatie, ma non si è mai messo in discussione per questo motivo il calcio che mangiamo o che prendiamo come supplemento». Insomma, per ora il dato resta tutto da spiegare. Come si devono contenere allora le donne in menopausa, che spesso si sentono consigliare integratori per prevenire il rischio di osteoporosi? «Sappiamo che in menopausa cresce il fabbisogno di calcio e vitamina D, lo specificano anche le linee guida; da nessuna parte però sta scritto che si debba intervenire per forza coi supplementi – risponde Ghiselli –. Ciò che più protegge dall'osteoporosi è l'attività fisica, perché è il carico di lavoro sulle ossa a migliorarne la resistenza: molto meglio muoversi, magari all'aperto per sfruttare i benefici del sole sulla sintesi di vitamina D, che prendere un integratore e starsene sul divano a poltrire.

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/calcioevitaminad.htm

 clicca QUI

Ora abbiamo una informazione in più su questa vitamina D che è importantissimo conoscere e ce lo comunica il dott. dott. Cicero G, Coimbra il 8 marzo 2014, che con il suo video spiega bene il fabbisogno di questo ORMONE e dice:
D: Pensa che per prendere 10.000 UI al giorno sia necessario essere sotto controllo medico?
R: La persona che assume 10.000 unità di vitamina D prende la stessa dose di vitamina D che un giovane produrrebbe nella pelle se vestito con maglietta a maniche corte e pantaloncini corti, lasciando braccia e gambe esposte al sole, una persona giovane e di pelle chiara, senza uso di filtro solare, produrre 10.000 UI di vitamina D, che non può essere considerata una dose tossica di vitamina D.
E non c'è nessun bisogno di fare controlli di laboratorio o di essere sotto controllo medico, per il semplice fatto che un adulto stà prendendo 10.000 unità di vitamina D.
Questo, però, non è valido quando si tratta di bambini; ai bambini sottopeso, questa dose può risultare eccessivo.

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbra.htm

 clicca QUI

Quindi si può dedurre che la dose SOTTO le 40 gocce servano a ben poco. Questo però ne veniamo a conoscenza solo il 15 aprile 2014. quindi quanto abbiamo fatto rispetto a questa vitamina D (ORMONE) non è stato ancora sufficiente, ma si trovano le variazioni sotto fortunatamente fatte già in data precedente a questa.

Tenendo anche presente che il CALCIO è anche ritenuto:
Non possiamo vivere senza magnesio, più basso è il suo livello all'interno delle cellule, più velocemente noi ci ammaliamo ed invecchiamo. Esso è necessario per tutti i processi nucleici e delle proteine, ed alla produzione cellulare, alla produzione di energia, alla trasmissione degli impulsi nervosi, e può essere considerato uno dei principali ALIMENTI della cellula nervosa. In tutte le agitazioni del sistema nervoso (nervosità, depressione, insonnia, ansietà....) si è constatata CARENZA DI MAGNESIO. Il MAGNESIO rilassa, distende, calma mentre il calcio eccita e contrae.

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/magnesiobase.htm

 clicca QUI

Difatti Franca NON HA INGOIATO CALCIO, ed ora ecco un articolo che riporta:
La bufala del calcio
Per anni vi è stato detto di assumere il calcio per avere ossa più forti. Il governo americano ha innalzato l'RDA (razione giornaliera raccomandata) da 500 mg a 1000 mg.
Con tutto quel calcio che le donne stanno assumendo, l'incidenza dell'osteoporosi dovrebbe essersi ridotta. Ma non è così. Infatti, è aumentata !Gli studi mostrano che 9 donne in menopausa su 10 hanno un'osteoporosi di vario grado e che ogni anno oltre un milione di queste donne hanno problemi di fratture.
Di fatto, se sei una donna che ha superato i 60 anni, il tuo rischio di avere una frattura dell'anca è uguale alla somma dei singoli rischi di avere un tumore al seno, all'utero e alle ovaie. Con il tempo, le cose non possono che peggiorare. Metà delle persone che hanno una frattura dell'anca non tornano più a camminare autonomamente e il 13% muore entro i sei mesi dalla caduta. Che cosa sta succedendo ? Ve lo dico io. Nonostante tutti quei messaggi che vi spingono a bere più latte e a prendere più integratori di calcio, il problema non sta nel fatto che state assumendo poco calcio...........ma nel fatto che ne state assumendo troppo!

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/calciomagnesio.htm

  clicca QUI

Avendo a disposizione il controllo della DENSITA' OSSEA effettuata il  6 marzo 2012 dalle quali si è riscontrato tutti valori sotto l'1.000, con il valore della "regione" "Costole" a 0.486, il più basso di tutto il corpo, quindi era un pericolo preannunciato che giustifica largamente la frattura  subita in quella "regione" il 04 febbraio 2013. I valori si possono rilevare su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/densitaossea2012.htm

Quindi riscontrando i valori de:
la vitamina D è 18.7 ng/ ml con valori di riferimento a 10.0-40.0               = nella norma

il CALCIO è   8.4 mg/dl con valori di riferimento a 8.4-10.6                      = nella norma

il PARATORMONE è 47,0 pg/ml con valori di riferimento a 6.5-42.0  = ancora alto

i valori della DENSITA' OSSEA con i valori bassi si era previsto di rifare il controllo della DENSITA' OSSEA che è stata effettuata il 23 maggio 2013. I valori sono ancora bassi:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/densitaossea2013.htm

intanto continuando con alte assunzioni di ACIDO ASCORBICO e degli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" si ricontrolleranno i valori del PARATORMONE a fine giugno, onde avere un riscontro del comportamento di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" verso questo ormone causa della OSTEOPOROSI.

Oggi 28 giugno 2013, avendo ritirato gli esami della

Calcemia                                                       8.9   mg/dl    con valore di riferimento (8.4-10.6)

PARATORMONE INTACT (1-84 PTH)      25.8   pg/ml    con valore di riferimento (6.5-42.00)

VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            22.5   ng/ml    con valore di riferimento (30.0-74.0)

che dimostrano che le assunzioni di ACIDO ASCORBICO in alte dosi con dose giornaliera superiore a 20 grammi per questo periodo di più di tre mesi, hanno fatto diminuire e rientrare nella norma il PARATORMONE.

Dato che ci si esponeva al sole sia al mattino che il pomeriggio non abbiamo più ingoiato vitamina D. Da domani aumenterà a 15 gocce giornaliere e a settembre si ripeterà l'esame.

Come detto sopra, in data 4 febbraio 2013 Franca si è rotta una costola che era distesa sul letto e senza fare alcuno sforzo. Pero ripetuto la densità ossea in data 25 maggio 2013 si è riscontrato il suo stato OSTEOPOROTICO. Questo l'esame incriminato

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/densitaossea2013.htm

 clicca QUI

quindi questa rottura alla costola era prevedibile dall'esame del 6 marzo 2012 in quanto il valore rilevato in questa zona era i valore più basso.

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/densitaossea2012.htm

 clicca QUI

Per chi ha l' OSTEOPOROSI consiglio quindi di fare questo esame per sapersi regolare al meglio. Logicamente ricordo che Franca non beve più il CAFFE' da un anno. Sono certo anche questo fatto ha il suo peso in merito.

Oggi 24 gennaio 2014, avendo ritirato gli esami della

Calcemia                                                       9.1   mg/dl    con valore di riferimento (8.4-10.6)

PARATORMONE INTACT (1-84 PTH)      35.7   pg/ml    con valore di riferimento (6.5-42.00)

VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            38.6   ng/ml    con valore di riferimento (30.0-74.0)

che dimostrano che le assunzioni di ACIDO ASCORBICO in alte dosi con dose giornaliera superiore a 100 grammi per questo periodo di più di sei mesi, hanno fatto rientrare nella norma la PARATORMONE INTACT (1-84 PTH)

Mentre per la vitamina D dal 10 gennaio 2014 si è passati a 30 gocce giornaliere arrivando a 7.500 UI dì. Ma dal  10 febbraio 2014 ne ingoia 60 gocce al giorno pari a 15.000 UI nonostante il valore a 38.6 sopra sia nella norma. Questo lo facciamo perchè lei ha delle cipolle ai piedi che allargandole i piedi, le causano "occhi di pernice" o "calli". Sappiamo anche che la vitamina D "rimodella le ossa" e dato che i 15.000 UI sono di molto inferiori al consigliato per i 50 kg che pesa Frasca, data l'informazione:
Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
"E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco."

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadluciano.htm

  clicca QUI
Così riporta l'articolo, ma in effetti questo è SOLO per chi è CARENTE di ACIDO ASCORBICO, oppure di lattosio o glucosio, poichè servendosi degli escherichia coli questi, negli intestini AUTOPRODUCONO questa vitamina K della quantità necessaria.

http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/vitaminakcoli.htm

 clicca QUI

Abbiamo fatto le fotografie di riferimento sui 2 piedi:
riscontrando una riduzione delle "cipolle" ed un allungamento del "dito a martello". Difatti le scarpe che le facevano male in passato da un pò di tempo non le fanno più male e di conseguenza più niente "calli" od "occhio di pernice".
"Oggi in data 23 settembre 2014 dopo la visione degli esami eseguiti il 17 settembre 2014 ne riporto i risultati ottenuti nel valore della vitamina D di 78 mg/ml dai precedenti 38.6, come si può rilevare dell'esame cliccando sul secondo qui.
Faccio presente che non ritengo eccessivo il valore di 78 ng/ml, in quanto le tabelle dei riferimenti riportati sugli esami sono manipolati verso il basso, e si sà anche capire il perchè. L tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
BAROMETRO DELLA VITAMINA D
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
...dato però che sia le "cipolle" che il "dito a martello" hanno ancora bisogno di "manutenzione" continuerà ad ingoiare la dose di 60 gocce al giorno fino a quando sarà necessario e quindi visibile un miglioramento maggiore."

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/esamefranca14a.htm

   clicca QUI
La Ostedensitometria in data 07 agosto 2015 che dimostra il miglioramento indiscutibile, poichè parlano i numeri:
 

Per la DENSITA' OSSEA di Mariuccia, nostra amica, che ingoia come noi gli "ALIMENTI ESSENZIALI" con i medesimi miglioramenti ottenuti

http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/densitaosseamariucc2015.htm

  clicca QUI

In data 15 marzo però è passata a 25000 con 15000 al mattino e 10000 alla sera ed ora gli esami in data 23-01-2015
VITAMINA B12                                             315  pg/ml                         (200-1000)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             104.0 ng/ml                       (30.0-100.0)   ALTO MA VA' BENISSIMO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamefravitaminab12.htm

Dagli esami in data 17-07-2015
la vitamina D è al valore di                     125 ng/ml    con valore di riferimento (30.0-100)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/esamevitdcolester15.htm

Avendo ottenuto questo valore e sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/vitaminadintossicazione.htm

In data 07 agosto 2015 ha fatto la Osteodensitometria con un risultato nettamente superione al precedente in data 23 maggio 2013
i valori precedenti 
Regione                                 BMD
L1                                         0.642
L2                                         0.769
L3                                         0.772
L4                                         0.713
L1-L4                                    0.725

i valori attuali
L1                                         0.687
L2                                         0.806
L3                                         0.789
L4                                         0.778
L1-L4                                    0.769

che si possono controllare dagli esami allegati sotto, dai quali si può rilevare che i valori sono nettamente più alti.
Si ha certezza che con i FARMACI o si ferma la progressione o si peggiora di volta in volta.
Quindi deduco che per noi sia
UNA BELLA VITTORIA sulla OSTEOPOROSI ingoiando SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed i CIBI NATURALI tra i quali il LATTE per il CALCIO, EVITANDO COME LA PESTE I FARMACI CHIMICI.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francadensitaossea.htm

 

                          Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
     http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html