Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm

Per il SILICIO ORGANICO, secondo elemento sul pianeta, quindi indispensabile per ogni essere vivente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

 

La medicina e le industrie alimentari hanno un vero motivo per DEMONIZZARE il LATTE.
Piano piano, col tempo spuntano dei motivi molto validi per farlo.
Sapendo che il LATTE è l'unico mezzo per continuare la specie per le specie animali cui è previsto questo mezzo, anche solo questo
Il TRIO che abbiamo sotto gli occhi, che qualcuno vuole nascondere per dei motivi per loro molto validi, LE VENDITE per gli uni e LE MALATTIE per gli altri.
Infatti il miracoloso TRIO è
IL MASCHIO
LA FEMMINA
ed il SUO LATTE.
Fino al secolo scorso, prima dell'avvento delle industrie, con la MEZZADRIA, unico mezzo di lavoro possibile, ecco che l'unica ALIMENTAZIONE era ciò che si produceva nelle fattorie, iniziando dal LATTE ed i suoi derivati, la carne degli animali allevati e dai prodotti tanto sudati delle terre di proprietà.
Uno di questi mezzi nascosti da chi ha interesse a DEMONIZZARE è la LATTORERRINA.
Un derivato del LATTE che dando la vita ai nascituri di molte specie animali, che con i suoi fini ben nascosti dalle suddette categorie noi non ne conoscevamo i pregi.
Infatti questa LATTOFERRINA è stata scoperta nel lontano 1939, ma perchè non la conosciamo?
L'articolo in oggetto recita:
"Cos'è la Lattoferrina
La lattoferrina (o lattotransferrina) è una glicoproteina ad azione antimicrobica e ferro-trasportatrice. Nota ormai da tempo (scoperta da Sorensen e Sorensen nel latte vaccino nel 1939), è stata recentemente rivalutata per le sue proprietà antiossidanti, immunomodulatrici ed antinfettive.
Funzioni, Proprietà e Impieghi
Tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, la lattoferrina è presente anche in varie secrezioni mucose, come lacrime e saliva. Più abbondante nel colostro rispetto al latte di transizione e di mantenimento, la lattoferrina è inoltre tipica dei granulociti neutrofili, cellule immunitarie con funzioni di difesa da infezioni batteriche e fungine."

Visto che questa LATTOFERRINA è conosciuta da quasi 100 anni, perchè noi non la conosciamo?
Mi accorgo che ogni giorno che passa si fanno scoperte sempre più importanti, molte cose che però noi purtroppo non sappiamo, e di questo ormai abbiamo anche capito chi sono le classi che a scapito della nostra SALUTE hanno messo tutta la loro sapienza per evitare che si sapessero.
Però purtroppo per loro, un proverbio molto esplicativo dice:
"Tanto và la gatta al lardo che ci lascia lo zampino"
Nei momenti attuali si colpevolizzano certi personaggi come Bill Gates, e questo è fatto per dare dei colpevoli al genere umano, dato che ciò che stà succedendo è fatto in tutte le nazioni, attribuendo loro la causa di tutta questa devastazione, ma la verità ormai moltissime persone hanno capito che  i veri colpevoli sono quelli che noi chiamiamo la DITTATURA SANITARIA.
Bando alle chiacchiere e torno al discorso che interessa a noi riguardo a questa LATTOFERRINA.
 

Alla LATTOFERRINA l'articolo le attribuisce:

"Le proprietà antimicrobiche della lattoferrina sono principalmente dovute alla capacità di legare il ferro, sottraendolo al metabolismo di quelle specie batteriche - come l'Escherichia coli - che dipendono da esso per la propria moltiplicazione e adesione alla mucosa intestinale (effetto batteriostatico); ha inoltre un'azione antibatterica diretta (battericida), grazie alla capacità di ledere gli strati più esterni della membrana cellulare (LPS) di alcune specie batteriche GRAM negative.
Non è quindi un caso che la lattoferrina venga sfruttata anche dall'industria alimentare per trattare le carcasse di manzo e proteggerle dalla contaminazione batterica di superficie. Similmente, non è casuale nemmeno il fatto che la lattoferrina si concentri a livello di molte mucose, che per definizione sono quegli strati di cellule che tappezzano la superficie interna delle cavità e dei canali dell'organismo comunicanti con l'esterno, e come tali esposti agli attacchi dei patogeni.
L'effetto antivirale della lattoferrina è relazionato alla sua capacità di legarsi ai glicosamminoglicani della membrana plasmatica, prevenendo l'ingresso del virus e bloccando l'infezione sul nascere; tale meccanismo è apparso efficace contro l'Herpes Simplex, i citomegalovirus, e l'HIV."

Concludo quindi che la LATTOFERRINA, la vitamina D3 ed il CLORURO DI MAGNESIO hanno il compito di combattere tutto ciò che può infettare il corpo di ogni ANIMALE, quindi i migliori VACCINI NATURALI
Quindi mi chiedo a cosa servono le cosidette RICERCHE fatte da certe organizzazioni come la AIRC, che dichiara di fare la guerra ai tumori, ma che in verità con queste RICERCHE non ha MAI TROVATO NULLA allo scopo.
Oggi 26/10/2020 nel telegiornale serale si è dichiarato di aver distribuito milioni di euro alle affiliate ONLUS, per queste RICERCHE, che però ho certezza di un FLOP su tutti i fronti.
Resta però il fatto della distribuzione di tanto denaro.

La pagina recita:

Volete dirmi che se la CASEINA del LATTE fosse tumorale, la fondazione Veronesi non si sarebbe scomodata per darcene informazione?
Invece vi prego di leggere attentamente cosa ne pensano gli oncologi facenti parte di questa fondazione sulla CASEINA e nello specifico del dichiarato "Best seller" mondiale del tanto decantato libro The China Study.

La pagina in oggetto recita:

"Questa vicenda ci mostra che non ha senso accusare un singolo alimento o di provocare malattie, o eleggerne un altro a cura di tutti i mali. La scienza, a oggi, riconosce che lo stile di vita nel suo complesso può aumentare o diminuire il rischio di malattia e per quanto riguarda l’alimentazione le regole d'oro sono semplici: moderazione, varietà e giusto equilibrio di NUTRIENTI, seguendo possibilmente la stagionalità dei prodotti."

Ed ecco che nuovamente viene nominata la parola NUTRIENTI dei quali ne parliamo sotto.

Rieccolo il furbetto...... se non lo conoscete è il nutrizionista T. Colin Campbell.
Come si può rilevare da questo articolo, vi è un raduno di tanti nomi altosonanti: in nutrizionisti e medici, ma cosa vorranno mai ottenere da questo loro raduno?
Come ormai abbiamo capito tutti, c'è sempre un fine nel loro comportamento, brutto o bello che sia per noi.
La prima cosa che salta agli occhi di questo articolo è il fatto che vi siano TUTTI i collegamenti possibili alla sua divulgazione, e questo la dice lunga del perchè di questo articolo, che vuole informare la maggior parte possibile delle persone.
Ora, dato che questo articolo riporta un qualcosa che si riferisce alla più grande BUFALA esistente sul web:
The China study
dichiarato, come si potrà leggere, un "Best seller" mondiale, questo devo considerarlo il "frutto della fantasia" di un uomo e NON un modello da seguire, anche solo per il fatto che è CONTRONATURA, e lo dichiarerà involontariamente in questo articolo, l'autore del dichiarato studio con la frase riportata da questo articolo in oggetto:
"Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
Che sia un "Best seller" mondiale, mi stà benissimo, ma che questo scritto condizioni la vita di tutta la specie umana, questo non mi stà più bene, poichè questo studio letteralmente INVENTATO possiamo considerarlo FALSO.

Peccato che questo sia fatto per CAUSARE DANNI alle persone in quanto non abbiamo alcun riscontro che personaggi della medicina abbiano, prima di tutto dimostrato che i loro consigli sono per il bene della umanità, ed in secondo luogo NON abbiano MAI avuto prove dei loro benefici, al contrario hanno apportato sempre solo danni al genere umano.
 

Devo riportare quanto è il pensiero di moltissime persone qualificate riguardo al libro China Study e ne cito una pagina di wikipedia che scrive:

"The China Study è un libro pubblicato nel 2005 dal nutrizionista T. Colin Campbell, basato su dati epidemiologici raccolti in Cina. In esso l'autore, responsabile della ricerca, trae una serie di conclusioni sui presunti benefici per la salute che deriverebbero da alcuni regimi alimentari.
Campbell interpreta i dati affermando una relazione tra cibo e malattie cardiovascolari, cancro e diabete e la possibilità di ridurre il rischio di contrarre queste patologie, o arrestarne e invertirne un lo sviluppo in corso, attraverso l'alimentazione, giungendo alla conclusione che una dieta basata su cibi vegetali riduce in modo drastico la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete, cancro e obesità[1]. Campbell ha dichiarato: «Le persone che mangiavano più cibi di origine animale erano più soggette alle malattie croniche. Le persone che mangiavano più cibi di origine vegetale erano più in salute e tendevano ad evitare le malattie croniche. Questi risultati non possono essere ignorati»[2].
La validità di tali conclusioni, tuttavia, è stata soggetta a numerose critiche per gli errori metodologici del libro e per le fallacie logiche alla base delle sue conclusioni[3], tanto che "la sua intera teoria" è stata definita come "una serie di speculazioni completamente prive di fondamento"[4] mentre c'è chi, senza mezzi termini, si spinge a definire l'intera operazione editoriale una vera e propria "bufala", "una delle bufale meglio riuscite della storia della ricerca sull'alimentazione umana"[5].
The China Study ha dato luogo anche a un'attività di merchandising: gli autori l'hanno trasformato in un marchio registrato, di loro proprietà, con il quale, tramite specifici canali di e-commerce, vengono venduti prodotti alimentari adatti ai regimi alimentari ispirati ai contenuti del libro[5]. Attraverso tali canali viene proposto anche un ricettario preparato da Leanne Campbell, figlia di T. Colin Campbell[5].
https://it.wikipedia.org/wiki/The_China_Study

 

che se fosse vera la frase:
"«Le persone che mangiavano più cibi di origine animale erano più soggette alle malattie croniche. Le persone che mangiavano più cibi di origine vegetale erano più in salute e tendevano ad evitare le malattie croniche. Questi risultati non possono essere ignorati»"
come potrebbero essere ancora in vita gli animali carnivori?
E' chiaro che questa è un vera diffamazione di un CIBO NATURALE.

 

Vorrei potermi rivolgere all'autore del libro e partecipante a questa riunione medica, in quanto lui "nutrizionista" perchè non ci parla di quello che in effetti dovrebbero contenere i CIBI NATURALI in micronutrienti:

"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti".
Essi si dividono in due principali tipologie:
i macronutrienti, cioè le proteine, i lipidi (grassi) e carboidrati necessari per la produzione di energia e per la crescita, e i micronutrienti, cioè le vitamine (A, B, C, D, E, K), i minerali (calcio e fosforo) e gli oligoelementi (ferro, zinco, selenio e manganese), che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre.
Ad essi si devono aggiungere l'acqua e le fibre alimentari.
I micronutrienti sono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma giocano un ruolo essenziale nella produzione di enzimi, ormoni e altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, l'attività, lo sviluppo e il funzionamento dei sistemi immunitario e riproduttivo."
Oh, ma allora con la parte:
"sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
confermano che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono anche nel LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove inizia la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, nel quale il corpo del maschio animale GENERA quello spermatozoo, motivo per cui TUTTI gli esseri viventi sono venuti al mondo, sia animali che vegetali.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alimentiessenzialimicronutrienti.htm

 

Che sono quelli che noi chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI"

Ma non solo, in quanto come nutrizionista, se fosse adeguatamente informato, dovrebbe sapere che quelle cellule che lui cita nella frase:

"“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
si cibano di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono le VITAMINE ed i MINERALI che l'articolo precedente li chiama "micronutrienti".

Inoltre, questo nutrizionista, con questa frase ammette chiaramente di non conoscere affatto il funzionamento del corpo dell'individuo, quindi come potrebbe sapere quale CIBO può far bene o far male alla sua SALUTE?

Questa è una sua chiara dichiarazione che il suo libro è un FALSO.

La pagina recita:

"Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE E MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
Poi, dopo un coloratissimo crudo possiamo mangiare del cotto e mi raccomando molto ben masticato, altrimenti il cibo non nutrirà le cellule ma rimarrà a fermentare nel vostro intestino, non nutrirà le vostre cellule e diventerà tutto “grasso”!!!
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

 

Dato che queste informazioni ci vengono da dei suoi colleghi, dubito fortemente che lui di queste cose ne tenga presente.

Però dato che non ne tiene conto lui, e non riesco a comunicarglielo, vorrei invece farlo capire a voi.

 

Mi limito a ricordare a chi sà degli "ALIMENTI ESSENZIALI", dei quali il primo: l'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi escluso l'Homo Sapiens, che come ha scritto e lasciato un disegno lo SCIENZIATO Irwin Stone, la mucca non ne è tra quelli che questa AUTOPRODUZIONE l'hanno persa, quindi il suo latte questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li DEVE contenere TUTTI, che in caso contrario non potrebbe allevare la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, ragione per cui questa mucca è venuta al mondo. Però questo suo latte contiene anche questa IMPUTATA dell'articolo in oggetto, "CASEINA", quindi è comprensibile a TUTTI che se questa fosse NOCIVA, il corpo di questo animale ne sarebbe sicuramente la prima vittima, e non potrebbe più allevare i propri figli, i vitelli.
Ma NO, come abbiamo visto sopra, loro si AUTOPRODUCONO TUTTI l'ACIDO ASCORBICO che NON PERMETTE che ciò che è in loro sia nocivo.

I PRODOTTI CHIMICI (VELENOSI) fatti subire alla mucca ed al vitello come detto sul web?

Se fossero NOCIVI per loro, sarebbero loro i primi a soccombere diventandone vittime e non sarebbero più idonei alla alimentazione di altri esseri viventi.

Una riprova si può fare, che non si potrà contestare mai; alimentare degli animali carnivori con questa carne e vederne i risultati.
Senza contare che questi animali, come anche l'uomo provengono da milioni e milioni di GENERAZIONI, e proprio solo ora nel secolo XXI° questi animali ed i loro prodotti sono diventati CANCEROGENI?
Mentre mi chiedo, a chi serviranno le loro dichiarazioni?
Lascio ad ognuno di voi le proprie personali conclusioni.


Ora, il primo pezzo dell'articolo recita:
"“La caseina è il più potente cancerogeno della storia. L’ho detto in passato e continuo a sostenerlo. Finora non mi hanno mai contestato su base scientifica e non possono farlo, perché è vero!”
L’alimentazione, così come la intendiamo oggi, è il vero problema. Bisogna rivederla e approfondirne le implicazioni. Una sfida che tutti noi dobbiamo accettare e sulla quale dobbiamo organizzarci per gestirla con serietà e metodo di ricerca.”

Una umiltà senza paragoni quella del professore della Cornell University. Per tre giorni protagonista di un dibattito internazionale che ha visto la partecipazione di esperti americani, europei ed italiani l’autore del The China Study ha puntato dritto al punto della questione sollevata dalle sue ricerche e ha invitato gli specialisti in sala ad un confronto e approfondimento scientifico centrato sull’obbiettivo."
che pare voglia insegnare alle persone come alimentarsi con cibi INVENTATI dalle "ricerche scientifiche", insegnando così a >Madre >Natura come si debba abbandonare ciò che lei ha progettato per il bene dell'individuo, annullando anche il complesso lavoro della EVOLUZIONE.
Ritengo veramente PAZZESCO leggere frasi come questa, la quale non può essere che LESIVA per le persone che questa idea di questo CIARLATANO dovesse mai seguire.
Come possiamo rilevare, quanto consigliato di ingoiare al posto del LATTE bovino, dichiarato dal libro lesivo alla salute umana, e nello specifico la CASEINA, è il LATTE DI SOIA. Mi chiedo sempre come si sia potuto trasformare un FAGIOLO in questo BIANCO LATTE che per essere bianco devono aggiungere dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI come i COLORANTI e per dare il gusto devono aggiungere degli "AROMI" ricavati dal petrolio.
E questo secondo voi dovrebbe essere la alimentazione quotidiana consigliata?
Dato che non è domani, ma dopo anni che si ingoiano questi VELENI, sono certo che all'individuo viene un tumore da una qualche parte del corpo, quindi per i danni si andranno a chiedere a questo CIARLATANO?

E dice ancora?
“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
Oh, ma allora lui ammette che, data la complessità del nostro corpo, lui non è in grado di dare la certezza di quanto stà dichiarando.
Ma nonostante tutto lui dichiara di essere in grado di cambiare la ALIMENTAZIONE NATURALE che hanno impostato >Madre >Natura e la EVOLUZIONE dalla nascita dell'uomo fino ad ora, con dei prodotti da lui consigliati? lui che ammette di non conoscere neppure il funzionamento delle cellule del mio corpo, pretendendo però di mantenerle in SALUTE.
Ma da dove esce costui? e pretende di aver fatto degli STUDI sulla alimentazione?
Pare che non si renda conto che stà dicendo una castroneria dopo l'altra, ma che purtroppo molte ingenue persone caschino come pere mature nel suo IMMONDO tranello.

La CASEINA del LATTE
Volete dirmi che una riunione così importante sia per il beneficio della umanità, quando abbiamo prove schiaccianti che della SALUTE UMANA non è proprio il fine della CLASSE MEDICA?
Se così fosse tutte le persone sarebbero in SALUTE, mentre è vero il contrario.
Una delle riprove di queste falsità è l'invito di questi personaggi a bere il CAFFE', da me denominato "FLAGELLO UMANO" come da esperienza personale di 13 anni.
Quindi è facile capire che la ragione di questa riunione ha tutt'altro scopo che la SALUTE UMANA, ma al contrario è per la MALATTIA, in quanto TUTTI questi personaggi SONO IN CONFLITTO DI INTERESSE.
Qualcuno mi dirà che agli animali vengono iniettati ANTIBIOTICI, che è un fatto incontestabile, ma se gli ANTIBIOTICI fossero un mezzo per inquinare il LATTE, i primi a soccombere sarebbe proprio l'animale che li subisce, che sicuramente non potrebbe più allevare i propri figli.
Però se così fosse, dato che l'animale maggiormente colpito da questi ANTIBIOTICI è proprio la DONNA, come potrebbe essere continuata la specie umana se il loro latte NON FOSSE PIU' IDONEO in quanto saturo di ANTIBIOTICI come viene detto per le mucche.
Non mi risulta però che non diano gli ANTIBIOTICI alle donne che allattano, o anche solo alle donne incinte.
Inoltre le mucche hanno la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO il quale questi ANTIBIOTICI li disattiva, mentre le donne come gli uomini la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO non è più attiva, quindi sono queste ad avere più danni da questo PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
Riusciamo a capire le FALSITA'?
Inoltre non dobbiamo dimenticarci che gli ANTIBIOTICI non sono stati inventati per gli animali, ma per l'umanità.
Linus Pauling riporta:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf

 

L a pagina recita:

"Di un argomento, più se ne parla e più escono le verità nascoste da chi vuole DEMONIZZARE un prodotto.

Questo video è la dimostrazione pratica che sul LATTE di verità nascoste e DEMONIZZAZIONI ve ne sono parecchie, che guarda caso il video riporta i BENEFICI che dà ingoiando con costanza il LATTE, su delle malattie tanto conosciute come lo sono:
IL DIABETE

I PROBLEMI DI CUORE

LA OBESITA'

ma non dobbiamo dimenticarci il fatto più importante per cui ogni essere vivente è venuto al mondo:

LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Conoscendo ormai i VERI SCOPI della medicina, questa scoperta chiarisce senza ombra di dubbio che i CERVELLONI che la dirigono ce la mettono proprio tutta per mantenere quel posto al sole che tanto si sono guadagnato nel tempo, sulla SALUTE altrui, ma che è ormai comprensibile per noi che senza LA MALATTIA NON PUO' ESSERCI LA MEDICINA e di conseguenza neppure il posto al sole..
Dobbiamo tenere presente che il LATTE è il numero 3 (tre) della CONTINUAZIONE DELLA SPECIE per gli animali che usano questo metodo per farlo, di cui l'Homo Sapiens ne è solo uno dei tanti.
Persino nel mare delle specie hanno adottato questo sistema.
Ho detto il numero 3 (tre),

il numero 1 (uno) è il maschio, che ha il compito di GENERARE quello spermatozoo allo scopo, che però non è affatto determinante, èd a mio parere è più UN FUCO che altro,
il numero 2 (due) è la femmina, senza la quale non vi è il mondo e la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE. quindi certi maschi dovrebbero imparare IL MASSIMO RISPETTO verso la femmina,
e come già detto

il numero 3 (tre) il LATTE, senza il quale non vi è la sopravvivenza del nascituro.

Ecco svelato il perchè del tanto pubblicizzato latte di soia e demonizzato il latte di mucca: SI DEVE DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI, disse Macchiavelli.
La pagina recita:

"ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/latteleveritacontrodiabete.htm

 

Ciao Romano, da quando esiste la mucca esiste la CASEINA, peccato però che nel secolo scorso i tumori erano molto RARI, mi vuoi dire che è solo negli ultimi 100 anni che la CASEINA è diventata portatrice di TUMORI?
Ma scusa e i vitelli che crescono con SOLO la CASEINA, come potrebbero ancora vivere?

video importante per il cancro e big pharma da inviare a chi è malato di cancro
come giustificano che secondo questo video parlando di cancro,
che nel 1900 i casi di questa malattia erano di una persona su 20,
nel 1940 una su 16, nel 1970 una su 10, nel 2000 una su 3,
ma pare che il LATTE ED I LATTICINI siano ALIMENTAZIONE DELL'UOMO
DA MILIARDI DI SECOLI e ci si accorge solo ora che sono NOCIVI?
Video di Massimo Mazzucco gestore del forum Luogocomune
http://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3Emws&feature=related
.
a 20 minuti parla dei dottori che si corrompono già alle università.
.
a 24 minuti
Ci sono gruppi su internet che sembrano imparziali e disinteressati, gruppi di pazienti, che vogliono solo il meglio di quello che è giusto per loro ed alla fine scopri che sono finanziati al 100% da una società farmaceutica.
a 24.30 minuti
Negli ultimi anni Big Pharma si è insinuata nel normale rapporto fra medico e paziente e ha trovato un modo nuovo per aumentare le vendite, puntando direttamente al paziente, in modo indipendente sopratutto attraverso la pubbicità televisiva. Gli effetti collaterali includono dolori, gonfiori, pruriti nella zona dell'iniezione, febbre, nausea, capogiri, vomito e svenimenti.
L'anno scorso sono state scritte da 3 a 5 miliardi di ricette nei soli Stati Uniti. E per tutti i suoi miracoli e conquiste il sogno farmaceutico ha anche lasciato disastri lungo il percorso. Le tragedie degli effetti collaterali vengono denunciate quotidianamente.
Quello che ho scoperto dopo aver analizzato le banche dati governative e gli articoli sulle riviste mediche specializzate ho scoperto che 784.000 persone muoiono ogni anno prima del previsto a causa della medicina moderna. 122.000 persone muoiono ogni anno a causa degli effetti collaterali conosciuti, dei medicinali prescritti.
L'industria farmaceutica è l'industria di maggiore successo nel mondo.
Quello che vogliono è che tu non guarisca perchè se tu guarisci, loro non hanno più un mercato.
Tutto quello che viene dalla natura non si può brevettare.
Quindi non sono interessati.
Quindi come si può dare la causa delle malattie alla CASEINA che da un tempo indefinito nel latte animale?

 

L'articolo recita:

“La caseina è il più potente cancerogeno della storia. L’ho detto in passato e continuo a sostenerlo. Finora non mi hanno mai contestato su base scientifica e non possono farlo, perché è vero!”
Così con la forza dei suoi 50 anni di ricerca e nuove (prossime) pubblicazioni su Science il prof. T. Colin Campbell ha riaffermato ad Abano Terme, 3 anni fa, ciò che ha sempre sostenuto. “L’alimentazione, così come la intendiamo oggi, è il vero problema. Bisogna rivederla e approfondirne le implicazioni. Una sfida che tutti noi dobbiamo accettare e sulla quale dobbiamo organizzarci per gestirla con serietà e metodo di ricerca.”_DSC8451
Una umiltà senza paragoni quella del professore della Cornell University. Per tre giorni protagonista di un dibattito internazionale che ha visto la partecipazione di esperti americani, europei ed italiani l’autore del The China Study ha puntato dritto al punto della questione sollevata dalle sue ricerche e ha invitato gli specialisti in sala ad un confronto e approfondimento scientifico centrato sull’obbiettivo.
“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?
Fino a quando si continuerà a discutere dei singoli dettagli che si possono solo ipotizzare come veri si continuerà a spostare l’attenzione da ciò che deve essere lo scopo primo della nostra ricerca: lo studio completo dell’efficacia di un cambiamento della dieta nella salute delle persone”.
Ad accogliere il monito del ricercatore statunitense per l’ultima volta in Europa una platea di oltre 1.400 persone che tra la giornata di venerdì e quella di domenica si sono susseguiti nella sala convegni dell’Hotel Alexader Palace per un dibattito dedicato al grande pubblico e ai medici e specialisti del settore.
Una tre giorni di full immersion, con approfondimenti e tavole rotonde che hanno toccato tutti i diversi temi legati alla nutrizione e alla salute, dall’oncologia alla pediatria, dalla cardiologia al rapporto mente e corpo.
Ad aprire il dibattito le relazioni frontali di alcuni tra i principali medici italiani coinvolti nel Laboratorio professionisti che nell’ambito dell’Associazione Equilibrio Delicato – Be4eat stanno lavorando per costruire in Italia un concreto progetto di ricerca capace di dare le prime e importanti risposte alle domande di molti pazienti e parenti che oggi affollano gli ambulatori medici.
Dal tema della ricerca a quello più complicato di una adeguata proposta clinica e dietetica in ambito oncologico rivolto agli specialisti con crediti ECM, il pomeriggio del venerdì è stato la premessa della giornata di sabato che ha catturato l’attenzione del grande pubblico sui temi centrali della salute, della prevenzione e della cura delle principali patologie del nostro secolo.
Un dibattito che ha coinvolto sul palco una trentina di medici e specialisti italiani, insieme alla relazione di ospiti stranieri provenienti dall’Irlanda come il dott. John Kelly e dalla Schermata 2016-05-06 a 19.47.44Spagna, con la dottoressa Odile Fernandez Martinez che con l’esposizione medica della sua guarigione da un cancro metastatico alle ovaie ha commosso tutta la platea.
A corona dei tre giorni di discussione, i collegamenti esteri con il dr. Neal Barnard, ricercatore clinico e professore di medicina alla George OLYMPUS DIGITAL CAMERAWashington Univesity, con il dr. Micheal Greger fondatore dell’American College of Life Style Medicine e direttore sanitario della Humane Society of the Unites States, e con il dr. Dean Ornish, Clinical Professor di Medicina all’Università della California e direttore della Preventive Medicine Reserch Institute di Sausalito.
La professionalità degli 80 volontari provenienti da tutta Italia e la disponibilità degli ospiti testimonial come il grande attore Tullio Solenghi hanno reso possibile la riuscita di un dibattito che nasce spontaneo nelle case di tutti e che sulle tavole di tutti trova la sfida principale e più importante: la salute a lungo termine di chi amiamo.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/latteeprodotticaseari.htm

 

L a pagina recita:

"Di un argomento, più se ne parla e più escono le verità nascoste da chi vuole DEMONIZZARE un prodotto.

Questo video è la dimostrazione pratica che sul LATTE di verità nascoste e DEMONIZZAZIONI ve ne sono parecchie, che guarda caso il video riporta i BENEFICI che dà ingoiando con costanza il LATTE, su delle malattie tanto conosciute come lo sono:
IL DIABETE

I PROBLEMI DI CUORE

LA OBESITA'

ma non dobbiamo dimenticarci il fatto più importante per cui ogni essere vivente è venuto al mondo:

LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Conoscendo ormai i VERI SCOPI della medicina, questa scoperta chiarisce senza ombra di dubbio che i CERVELLONI che la dirigono ce la mettono proprio tutta per mantenere quel posto al sole che tanto si sono guadagnato nel tempo, sulla SALUTE altrui, ma che è ormai comprensibile per noi che senza LA MALATTIA NON PUO' ESSERCI LA MEDICINA e di conseguenza neppure il posto al sole..
Dobbiamo tenere presente che il LATTE è il numero 3 (tre) della CONTINUAZIONE DELLA SPECIE per gli animali che usano questo metodo per farlo, di cui l'Homo Sapiens ne è solo uno dei tanti.
Persino nel mare delle specie hanno adottato questo sistema.
Ho detto il numero 3 (tre),

il numero 1 (uno) è il maschio, che ha il compito di GENERARE quello spermatozoo allo scopo, che però non è affatto determinante, èd a mio parere è più UN FUCO che altro,
il numero 2 (due) è la femmina, senza la quale non vi è il mondo e la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE. quindi certi maschi dovrebbero imparare IL MASSIMO RISPETTO verso la femmina,
e come già detto

il numero 3 (tre) il LATTE, senza il quale non vi è la sopravvivenza del nascituro.

Ecco svelato il perchè del tanto pubblicizzato latte di soia e demonizzato il latte di mucca: SI DEVE DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI, disse Macchiavelli.
La pagina recita:

"ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/latteleveritacontrodiabete.htm

 

La pagina recita:
"L'articolo non può essere che un GRANDE FALSO creato per causare DEMONIZZAZIONE della carne e quindi MALATTIA, perchè ingoiare CIBI INNATURALI delle industrie non può che causare MALATTIE.
Lo dice chiaro questa parte dell'articolo in oggetto che recita:
"Consumo di antibiotici: quali sono le condizioni negli allevamenti italiani?
Per Annamaria Pisapia, direttrice di Ciwf Italia Onlus, “anche se i dati sui consumi effettivi di ANTIBIOTIVI non sono ancora pubblici, è evidente dal rapporto Ema che la nostra zootecnia è tuttora pesantemente dipendente dai farmaci. Le condizioni negli allevamenti italiani, infatti, sono ancora estremamente intensive e gli ANTIBIOTICI SONO IL MEZZO A CUI SI RICORRE PER MANTENERE IN VITA GLI ANIMALI. Ancora una volta diciamo a chiare lettere che non vi può essere sostenibilità in zootecnia senza una radicale inversione di rotta verso sistemi di allevamento più rispettosi del benessere animale e, quindi, della salute delle persone. Attendiamo quindi da Regioni e ministero della Salute i dati sul consumo: i cittadini hanno il diritto di sapere”."
ed in particolare il pezzo:
"Le condizioni negli allevamenti italiani, infatti, sono ancora estremamente intensive e gli ANTIBIOTICI SONO IL MEZZO A CUI SI RICORRE PER MANTENERE IN VITA GLI ANIMALI."
Ho, ma allora alle persone cui fanno parte del REGNO ANIMALE, quindi FRATELLI di questi animali. per mantenerle in SALUTE dovremmo dare ANTIBIOTICI A GO GO per mantenerle in SALUTE?
A me pare che invece questo articolo PUBBLICIZZI GLI ANTIBIOTICI.
La pagina sulle controindicazione scritte sul foglio illustrativo (BUGIARDINO) recita:
"Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.
Gli effetti indesiderati riportati di seguito possono insorgere con questo medicinale.
Condizioni a cui lei deve prestare attenzione.
Reazioni allergiche:
eruzioni cutanee
infiammazioni dei vasi sanguigni (vasculiti) che possono essere visibili come macchie rosse o violacee sulla pelle, ma che possono anche interessare altre parti del corpo
febbre, dolore alle articolazioni, gonfiore delle ghiandole del collo, delle ascelle o dell’inguine
gonfiore, a volte del viso o della gola (angioedema), che causa difficoltà nel respirare
collasso."
e si può controllare su questo link
https://www.torrinomedica.it/foglietti-illustrativi/augmentin-foglietto-illustrativo/#P4

Letto il foglio illustrativo di un ANTIBIOTICO, mi piacerebbe sapere come fanno gli animali ai quali, come si dice, vengono somministrati senza alcun freno, a denunciare queste controindicazioni?
E' quindi facile capire che date la CONTROINDICAZIONI, in caso. come potrebbero comunicarle questi animali a chi dovrebbe prendere i provvedimenti del caso?
E quali provvedimenti potrebbero mai prendere anche avendone comunicazione?
Se questi ANTIBIOTICI SONO VELENO per il genere umano, COME FARANNO AD ESSERE BENEFICI AGLI ALTRI ANIMALI, DANDOGLI LA VITA?
INCREDIBILE MA VERO.
Ho. ma allora questi "principi attivi" NON SONO ACQUA E SAPONE, vero?
L'altro pezzo scrive:
"Gli allevamenti di bovini e altri animali da macello continuano a usare medicinali per ingrossare gli animali. I rischi per la salute. In Italia vendite tra le più alte."
Che i medicinali ingrossassero qualcuno, questa non l'avevo ancora sentite, e voi?
E' veramente PAZZESCO!!!
Oppure gli animali SONO ONNIPOTENTI?!?!?!?!?!
Ho certezza che questa pagina, oltre che DEMONIZZARE LA CARNE, PUBBLICIZZARE gli ONNIPOTENTI ANTIBIOTICI, sono la "manna del cielo" per le INDUSTRIE.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/carneantibioticifalso.htm

 

La pagina scrive:

"L'ipotesi che la caseina possa aumentare il rischio di insorgenza di diversi tumori non ha alcun fondamento scientifico
Tra tutto ciò che si dice del latte, questa è sicuramente una delle affermazioni più diffuse. In realtà l'ipotesi che la caseina contenuta nell'alimento possa aumentare il rischio di insorgenza di diversi tumori non ha alcun fondamento scientifico. La convinzione è una delle tesi principali contenute nel libro The China Study del nutrizionista americano Colin T. Campbell, pubblicato nel 2005 ma diventato un caso editoriale internazionale.
In questo libro, l’autore trae la sua conclusione basandosi sulla considerazione che i cinesi, minori consumatori di latte e proteine animali, hanno una minor incidenza di tumori degli occidentali e su alcuni studi condotti su topi di laboratorio. In questi esperimenti venne indotto nei topi un tumore attraverso aflatossine, e successivamente gli animali furono divisi in due gruppi: uno alimentato con una dieta ricca in caseina e uno con proteine del frumento. I tumori nei topi del primo gruppo crescevano maggiormente, da cui fu dedotto che la caseina stimolasse la moltiplicazione tumorale.
L’esperimento era però viziato da un errore di fondo. Il nostro organismo,
così come quello degli altri mammiferi, non riesce a sintetizzare tutti gli
aminoacidi necessari a formare le proteine. Per cui questi, detti essenziali, devono essere assunti con l'alimentazione. Le proteine di origine animale, tra cui la caseina, contengono tutti gli aminoacidi essenziali e sono per tanto dette nobili. Le proteine di origine vegetale hanno quasi sempre un aminoacido poco rappresentato detto limitante ed è il motivo per cui è necessario, in un'alimentazione a base vegetale, combinare più fonti proteiche in modo da compensare gli aminoacidi limitanti. Nelle proteine del frumento, l’aminoacido limitante è la lisina. Quindi, negli esperimenti di Campbell è stato confrontato l'effetto di una fonte di proteine nobili con una fonte di proteine non nobili, motivo per cui le cellule, anche quelle tumorali, rispondevano di più alla caseina. Semplicemente, si trattava una fonte di cibo migliore.
In successivi esperimenti, appositamente non inclusi e non nominati nel
The China Study dall’autore, aggiungendo la lisina alle proteine del frumento,
si avevano analoghi effetti sulla crescita tumorale. Inoltre, alcune delle proteine del siero di latte hanno invece proprietà antitumorali. Infatti, i topi di Campbell nutriti con un’alimentazione povera di alcuni amminoacidi essenziali hanno successivamente sviluppato tumori primari del fegato associati alla carenza di alcune proteine che rimuovono le tossine dall’organismo. Questo è solo un esempio di come il manoscritto basato sulle ricerche del Dottor Campbell, pur avendo il fascino letterario di un best-seller, sia lontano da una pubblicazione di validità scientifica statisticamente significativa.
Questa vicenda ci mostra che non ha senso accusare un singolo alimento o di provocare malattie, o eleggerne un altro a cura di tutti i mali. La scienza, a oggi, riconosce che lo stile di vita nel suo complesso può aumentare o diminuire il rischio di malattia e per quanto riguarda l’alimentazione le regole d'oro sono semplici: moderazione, varietà e giusto equilibrio di NUTRIENTI, seguendo possibilmente la stagionalità dei prodotti.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/latteelacaseinaveronesi.htm

Cos'è la Lattoferrina

La lattoferrina (o lattotransferrina) è una glicoproteina ad azione antimicrobica e ferro-trasportatrice. Nota ormai da tempo (scoperta da Sorensen e Sorensen nel latte vaccino nel 1939), è stata recentemente rivalutata per le sue proprietà antiossidanti, immunomodulatrici ed antinfettive.
Funzioni, Proprietà e Impieghi

Tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, la lattoferrina è presente anche in varie secrezioni mucose, come lacrime e saliva. Più abbondante nel colostro rispetto al latte di transizione e di mantenimento, la lattoferrina è inoltre tipica dei granulociti neutrofili, cellule immunitarie con funzioni di difesa da infezioni batteriche e fungine. Lattoferrina

Le proprietà antimicrobiche della lattoferrina sono principalmente dovute alla capacità di legare il ferro, sottraendolo al metabolismo di quelle specie batteriche - come l'Escherichia coli - che dipendono da esso per la propria moltiplicazione e adesione alla mucosa intestinale (effetto batteriostatico); ha inoltre un'azione antibatterica diretta (battericida), grazie alla capacità di ledere gli strati più esterni della membrana cellulare (LPS) di alcune specie batteriche GRAM negative.

Non è quindi un caso che la lattoferrina venga sfruttata anche dall'industria alimentare per trattare le carcasse di manzo e proteggerle dalla contaminazione batterica di superficie. Similmente, non è casuale nemmeno il fatto che la lattoferrina si concentri a livello di molte mucose, che per definizione sono quegli strati di cellule che tappezzano la superficie interna delle cavità e dei canali dell'organismo comunicanti con l'esterno, e come tali esposti agli attacchi dei patogeni.

L'effetto antivirale della lattoferrina è relazionato alla sua capacità di legarsi ai glicosamminoglicani della membrana plasmatica, prevenendo l'ingresso del virus e bloccando l'infezione sul nascere; tale meccanismo è apparso efficace contro l'Herpes Simplex, i citomegalovirus, e l'HIV.

Esistono anche evidenze circa un possibile ruolo della lattoferrina come agente antitumorale, dimostrato in numerose occasioni su tumori chimicamente indotti in ratti da laboratorio.

La capacità della lattoferrina di legare lo ione ferrico (Fe3+) è due volte superiore alla transferrina, la principale proteina plasmatica deputata al trasporto del ferro nel torrente circolatorio (entrambe fanno parte della stessa famiglia di proteine - dette transferrine - capaci di legare e trasferire ioni Fe3+). Ogni molecola di lattoferrina può legare a sé due ioni ferrici ed in base a tale saturazione può esistere in tre forme distinte: apolattoferrina (priva di ferro), lattoferrina monoferrica (legata ad un solo ione ferrico) e ololattoferrina (che lega a sé due ioni ferrici). L'attività della proteina viene mantenuta anche in ambienti acidi ed in presenza degli enzimi proteolitici, inclusi quelli secreti dai microorganismi.

Come anticipato, il primo latte che la donna produce dopo il parto, il colostro, è particolarmente ricco di lattoferrina, che favorisce lo sviluppo di batteri intestinali benefici, aiutando il piccolo a debellare i patogeni responsabili delle gastroenteriti (coliche del neonato).

Con il passare dei giorni la quantità di lattoferrina si riduce, parallelamente allo sviluppo delle difese immunitarie del piccolo. Questo è il motivo per cui le concentrazioni di lattoferrina nel latte vaccino sono piuttosto variabili (le mucche vengono munte molto a lungo dopo la nascita del vitello).

ALCUNI DATI:

concentrazione di lattoferrina nel plasma venoso umano: 0,12 μg/ml;
concentrazione di lattoferrina nel colostro umano: 3,1-6,7 mg/ml;
lattoferrina nel latte umano: 1,0-3,2 mg/ml;
lattoferrina nel latte vaccino: molto variabile, in letteratura da 1,15 μg/ml a 485,63 μg/ml.

Nel bambino la lattoferrina è anche un'importante fonte di ferro e ne facilita l'assorbimento.

Il ferro è l'unico minerale presente nel latte materno in quantità inferiori rispetto ai fabbisogni del lattante; tale deficit viene comunque colmato dalle scorte accumulate durante la vita fetale (il latte materno è senza dubbio l'alimento più raccomandabile per il neonato, in quanto fornisce tutti gli elementi nutritivi ma soprattutto li contiene nelle giuste proporzioni).

La capacità della lattoferrina di legare il ferro ne suggerisce anche un possibile ruolo come agente antiossidante. Sequestrando il ferro in eccesso, impedisce infatti che questo produca i ben noti effetti pro-ossidanti (Fe2+ + H2O2 → Fe3+ + OH· + OH−).

Recenti studi hanno ascritto alla lattoferrina proprietà promotrici sull'attività degli osteoblasti e dei condrociti, cellule rispettivamente deputate alla produzione di tessuto osseo e cartilagineo.
Diagnostica di laboratorio

In diagnostica, le concentrazioni di lattoferrina nelle feci possono essere valutate per ricercare la presenza di malattie infiammatorie intestinali, come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. Queste patologie, infatti, si accompagnano tipicamente a un aumento della lattoferrina fecale.
Lattoferrina come integratore

Discreta è la mole di studi sulle proprietà immunomodulanti della lattoferrina in modelli umani e animali. Da molti di questi studi si evince come la lattoferrina sia dotata di interessanti proprietà antinfettive, immunomodulatorie e promotrici di una corretta ecologia intestinale.

Durante le terapie antibiotiche, la lattoferrina può da un lato aumentare la suscettibilità dei batteri alla terapie farmacologiche e dall'altro, in sinergia con i probiotici, promuovere la crescita di ceppi batterici intestinali benefici (Lactobacillus o Bifidobacterium) che dipendono meno dalla disponibilità di ferro. Ovviamente una simile strategia terapeutica può essere adottata solo ed esclusivamente previo specifico consiglio medico.

Negli integratori la lattoferrina è generalmente presente insieme a sostanze dotate di azione sinergica, come ceppi probiotici e FOS.

Bibliografia: Lactoferrin: a review - L. Adlerova, A. Bartoskova, M. Faldyna, Veterinarni Medicina 53, 2008, 457-468.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: https://www.my-personaltrainer.it/integratori/lattoferrina.html

 

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html