Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Non sono di mia competenza le varie ALIMENTAZIONI, ma data la mia appartenenza agli animali ONNIVORI, pur non favorevole all'uso smodato della carne, ma all'uso normale del LATTE e dei LATTICINI che ho mangiato e mangio fin dalla nascita ogni giorno della mia vita, evitati  da questo gruppo di persone, ecco che allora ritengo di riportare questo studio fresco fresco da cui ognuno potrà trarre le conclusioni che riterrà più opportune.

SO' CHE MOLTE PERSONE AVRANNO A MALE PER QUESTA AFFERMAZIONE, MA PER LA SALUTE DI MOLTE ALTRE IGNARE PERSONE E' GIUSTO CHE QUESTA VENGA FATTA. 
SUL WEB E DA OGNI ALTRA PARTE SI LEGGE CHE LA CARNE CAUSA I TUMORI,
CHE IL LATTE ED I LATTICINI CAUSANO I TUMORI,CHE IL LATTE ED I LATTICINI CAUSANO I TUMORI.
CHE OGNI CIBO DI ORIGINE ANIMALE CAUSA DANNI AL CORPO UMANO.
SI TROVA OGNI SCUSA PLAUSIBILE O MENO PER DEMONIZZARE QUESTI CIBI NATURALI CHE PIU' NATURALI DI COSI' NON POSSONO ESSERE.
IL PRIMO CHIARO MOTIVO E' CHE LI HANNO MANGIATI PER MILIONI DI ANNI I NOSTRI AVI.
SI ARRIVA ADDIRITTURA AD INVENTARE LE ALLERGIE, CHE INFINE NON SONO MAI STATE PROVATE, PUR DI RAGGIUNGERE LO SCOPO PREFISSATO DA QUESTE PERSONE.
---LA MALATTIA---

MI PERMETTO ORA DI DIRE CHE SONO FALSITA' INCONFUTABILI DI CUI VI DO' SOTTO PROVE CERTE:
Ora un certo ONCOLOGO di nome Veronesi, dice che bere 2-3 CAFFE' al giorno fanno bene e dice anche che la CARNE causa i tumori e dice anche che il LATTE ed i LATTICINI fanno altrettanto,
ma sei sicuro che ti dica la verità?
Clicca QUI

"Vegetariani più a rischio per allergie, depressione e tumori"
(04 aprile 2014)
A sostenerlo è un team di ricerca dell'Università austriaca di Graz, che ha esaminato i dati di 1320 cittadini. "Qualità della vita ridotta a causa di una dieta poco equilibrata"
Lo leggo dopo
"Vegetariani più a rischio per allergie, depressione e tumori"
VIENNA - I vegetariani più sani, longevi e contenti? Forse non è così. Secondo uno studio austriaco, i cui dati sono stati pubblicati sul portale "Plos One" (e destinato a riaprire vecchie polemiche anche tra studiosi), chi rinuncia alla carne sarebbe più a rischio di allergie, problemi mentali e persino tumori rispetto a chi mangia proteine animali all'interno di una dieta equilibrata con frutta e verdura in abbondanza.
A sostenerlo sono alcuni studiosi dell'Università di Graz, che hanno esaminato i dati dell'Austrian Health Interview Survey, un sondaggio periodico sullo stato generale di salute della popolazione austriaca condotto su circa 1320 cittadini.
I rischi. In pratica, gli esperti hanno notato che chi ha scelto di abbracciare la dieta vegetariana risulterebbe sì più attivo e meno propenso a vizi dannosi per la salute come fumo e alcol, ma al tempo stesso soffrirebbe maggiormente di ansia, depressione e allergie. Non solo. Secondo questo studio, per i vegetariani presi in considerazione il rischio di andare incontro a infarti o tumori sarebbe fino a 50 volte superiore. Inoltre, i vegetariani avrebbero anche una scarsa propensione a vaccinarsi e a poca prevenzione.
Necessari altri studi. "Il nostro studio - hanno scritto gli autori - ha mostrato che gli adulti austriaci che seguono una dieta vegetariana sono meno sani in termini di allergie, tumore e problemi mentali. Inoltre, hanno una ridotta qualità della vita e più bisogno di trattamenti medici. Dunque occorre un forte programma di salute pubblica nel Paese per ridurre i rischi dovuti a fattori nutrizionali". I ricercatori, comunque, sottolineano anche il fatto che la ricerca necessita comunque di ulteriori approfondimenti.
clicca QUI

Come TUTTE LE INVENZIONI UMANE, nessuna riesce a competere con le invenzioni di Madre Natura.
A cosa mi riferisco?
Semplice, alle MICIDIALI ALIMENTAZIONI.
Le più conosciute sono le
VEGETARIANA
VEGANA
Quale è il loro TALLONE DI ACHILLE?
ciò che nessun vegetariano o vegano vi dirà mai, mentre per ONESTA' questi pericoli dovrebbero essere i primi ad essere elencati in modo da dare al MALCAPITATO la possibilità di scegliere in piena AUTONOMIA.
Invece l'unica cosa che conta è fare proseliti, sani o malati che siano, l'importante è avere chi segue in modo da presentare a chi PAGA UN CONTO SALATO, ma GIUSTIFICATO.
Anzi gli ammalati?
Questo lo scopo:
SONO UNA RENDITA finchè vivono.
Ora prima di procedere vorrei dimostrare che Madre Natura all'inizio del mondo ha imposto le ALIMENTAZIONI NECESSARIE alle specie viventi:
http://www.scuolavicospinea.it/docenti/RISM/public/Copia%20di%20Azione%202.pdf

Questo è quanto è DA SEMPRE riguardo alle NUTRIZIONI ANIMALI.
Con l'avvento però di queste INVENZIONI alimentari vegana e vegatariana un problema GRAVE è da SEMPRE nascosto VOLUTAMENTE a chi si avvicina inconsapevolmente a questa invenzione.
La CARENZA di vitamina B12.
Sappiamo per certo che una vitamina non è fatta per svolgere una sola operazione, ma nel corpo animale ne ha molte che neppure il cervello più fantasioso riesce ad immaginare.
Cosa è la vitamina B12 e quale danno causa a chi segue questa INVENZIONE?
"Vitamina B12
Carenza e Fabbisogno
La carenza di vitamina B12 induce una malattia nota come anemia perniciosa, caratterizzata da alterazioni del anemie sideropeniche(da carenza di ferro), questa malattia è dovuta non tanto alla carenza del minerale, quanto alla penuria di eritrociti. Il complesso vitaminico B12 è infatti fondamentale per la sintesi di globuli rossi da parte del midollo osseo. Proprio questa sua funzione primaria è particolarmente nota nel mondo dello sport dove la cianocobalamina rientra, insieme al ferro e all'acido folico, nei prodotti destinati a risolvere casi di "pseudoanemia da sport".
Il fabbisogno quotidiano di vitamina B12 è veramente modesto, ma comunque essenziale. La dose giornaliera richiesta per l'adulto è di circa 2 - 2,5 µg, mentre i depositi presenti nell'organismo ammontano a circa 4 mg. Il fabbisogno aumenta leggermente durante la gravidanza e l'allattamento.
Fonti Alimentari
Le fonti di vitamina B12 sono essenzialmente di origine animale (fegato, latte e derivati, carne di manzo, uova); per questo motivo i rischi di carenza sono più concreti nei vegetariani. Una dieta di questo tipo seguita dalla madre in gravidanza può essere molto pericolosa per il nascituro.
Va detto, per contro, che la B12 è l'unica vitamina idrosolubile di cui esistano riserve importanti nell'organismo che, concentrate a livello epatico, riescono a coprirne il fabbisogno per lunghi periodi di tempo (fino a tre - cinque anni)."
 clicca QUI

La donna si era inventata di esser malata di cancro, creando un vero e proprio business e inventando app
Andrea Riva - Dom, 19/07/2015 - 11:58

Aveva detto di esser guarita dal cancro a base di una dieta vegetariana a base di sole verdure, ma poi si è scoperto la verità. Belle Gibson era riuscita a creare un vero e proprio business su questa storia, pubblicando anche un libro in cui raccontava le sue vicende e creando pure un'app.

Come riporta Today, "finora si era sempre rifiutata di mostrare analisi che confermassero la malattia. Così le pressioni della stampa hanno iniziato a diventare più forti e alla fine Belle ha ceduto: non è malata. Non ha nessun cancro al cervello e si è inventata tutto". Il libro e l'app sono stati bloccati e le persone che si sono fidate di lei sono rimaste parecchio deluse.
 clicca QUI

Quindi la malattia più conosciuta che causa la CARENZA di vitamina B12 si chiama
ANEMIA PERNICIOSA
ma chissà quante altre seguono nel tempo?
La vita è lunga e certi sintomi nessuno si rende conto che sono legati a questa CARENZA.
Ma a chi può importare?
Intanto case farmaceutiche (le finanziatrici indiscusse) e gli intermediari si sono fatti una posizione e TANTO DENARO.
Questo solo conta.
Ed ecco che vi riporto un articolo che rende l'idea di quanto vi stò dicendo.
Questo dimostra che gli effetti DELETERI di questa INVENZIONE su un bambino di pochi anni questa CARENZA agisce SUBITO, ma a chi ha maggiori difese quanto tempo ci vorrà per averne dimostrazione pratica?

VEGETARIANI SI o VEGETARIANI NO.
Quali potranno mai essere nel tempo i danni effettivi causati da una NUTRIZIONE SBAGLIATA?
COME BUON ULTIMO DEVO SEGNALARE A TUTTI CHE NESSUN ANIMALE E' VEGETARIANO O VEGANO, O DI ALTRA ALIMENTAZIONE DI MODA NELL'ATTUALE PERIODO,
E CHE NON SONO NEPPURE UNA NUTRIZIONE CHE SONO STATE IMPOSTATE ALL'INIZIO DEL MONDO DA >MADRE >NATURA, E SONO:
CARNIVORI
ERBIVORI
ONNIVORI

http://www.scuolavicospinea.it/docenti/RISM/public/Copia%20di%20Azione%202.pdf

In un articolo precedente abbiamo appena parlato di vitamina B12 e di OMOCISTEINA, ed è stato un discorso molto interessante per molte persone, con mia somma soddisfazione. Comprensibile, vero?
Orbene con l'attuale articolo, collegandomi a quello appena sottoposto alla vostra attenzione, intendo allargare le REALI VEDUTE a chi con la scusa della "ETICA" o della convinzione di vivere una vita in salute, ha lasciato la strada impostata da >Madre >Natura della NUTRIZIONE ONNIVORA, per NUTRIRSI di cibi naturali sì, ma che non possono soddisfare il giusto fabbisogno in quanto invenzione prettamente umana,. che invece a mio modesto parere e non solo mio, lascia piuttosto a desiderare nell'apporto di "ALIMENTI ESSENZIALI" indispensabili al corpo per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE per mantenersi quella SALUTE tanto desiderata. 

L'articolo che riporto sulla pagina del link sotto dice:
"OMOCISTEINA: L’ESAME CHE I MEDICI NON PRESCRIVONO MAI. INDOVINATE PERCHE?
Tutti conoscono il colesterolo ma quanti di voi hanno mai fatto negli esami di routine il conteggio dell'omocisteina?"

E' importante questa domanda, vero? ma avrà mai una ragione di essere?
Riguardo a questa OMOCISTEINA, già abbiamo letto il dottor Angelo Bona che dice:

http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteinakiller.htm

e scrive:
"Non devi sapere che esiste l’omocisteina: perché? Un amminoacido che smaschera il business.
Chi dice questo è un dottore, il dottor Angelo Bona il quale spiega molto dettagliatamente quali danni può causare la OMOCISTEINA e ne cita molti studi fatti al riguardo:
"Ciao, ieri ho visto un paziente che ha subito un infarto un anno fa e al quale hanno inserito uno “stent”. Dicesi stent un tubicino espandibile che viene posizionato in una arteria coronarica per ripristinare il flusso sanguigno.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteinavideo.htm

Quindi abbiamo avuto una informazione precisa, in quanto riporta addirittura 26 studi pubblicati su PubMed, la enciclopedia scientifica più aggiornata.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/omocisteina.htm

e ci informa con un suo video quali conseguenza può causare un valore alto di questa OMOCISTEINA., quindi fuori dai parametri.

Ma NON eravamo informati che questa OMOCISTEINA è inversamente proporzionale alla vitamina B12 e quali conseguenze posso verificarsi con un valore CARENTE di questa vitamina.
Quindi mi permetto di riportare le parti che voglio evidenziare in proposito e che ritengo sia molto più importante di tutta la informazione dell'articolo.
Lo faccio sopratutto poichè vi sono molte persone che anche solo "per ETICA" evitano di ingoiare i CIBI NATURALI che questa vitamina B12 la contengono.
Sono certo di essere loro utile e auguro loro di rivedere le loro decisioni scegliendo la parte giusta tra "ETICA" e "SALUTE".

Per farlo però devono leggere tutto l'articolo riportato sotto, fino alla fine.
Tanto devono convincersi che non riusciranno mai a cambiare il mondo in quanto la "CATENA ALIMENTARE" è stata impostata da >Madre >Natura e sono certo che sarà fino alla fine del mondo.

Le parti:
"Da Lo Spillo Staff 5 giorni fa 22.8k VISUALIZZAZIONI
medic-563423_1280-1078x516
Esame raccomandato solo in stato di gravidanza, per chi soffre già di problemi vascolari e cardiaci, osteoporosi e sindrome metabolica.?
Farlo prima come segnale d’allarme costerebbe troppo? Forse preverrebbe troppe patologie?
Come mai non dobbiamo sapere nei comuni check up il valore di omocisteina? Cosa c’è sotto? Semplice “dimenticanza” o forse si coprono alcuni sporchi interessi di parte?.. un esame che costa solo circa 12 euro??
E allora come mai non devi saperlo?
Il valore dell’omocisteina è un vero campanello d’allarme che potrebbe metterci in guardia per tantissime patologie, e tanti sono inoltre i fattori che concorrono ad aumentarla.
MI CHIEDO CI VOGLIONO MALATI? O VOGLIONO MANTENERSI RICCHI?
Mi chiedo con un esempio semplice.. se fare una profilassi di Omeprazolo o Lansoprazolo per via del reflusso per anni può diminuire la vitamina B12 che quindi va ad aumentare l’omocisteina che a sua volta può essere concausa di patologie invalidanti.
PERCHÈ NON VIENE PRESCRITTA COME ROUTINE DI CONTROLLO?..
blog.jpg
Forse una prevenzione così facile porterebbe ad un tracollo economico sul campo medicine e visite?
Impariamo a conoscere questo esame, e capire che è un vero SALVA VITA e parametro importante.
L’omocisteina non fa solo male al cuore, e se leggiamo gli ultimissimi articoli di PubMed, la enciclopedia scientifica più aggiornata, rimarremo a bocca aperta, perplessi perché un semplice esame non venga prescritto..
Una delle cause maggiori di invalidità e di morte in Italia è dovuto a TROMBOSI ARTERIOSA E VENOSA PIÙ DI 400.000 CASI, diagnosticabili per tempo con L’OMOCISTEINA, per non parlare della “semplice” depressione…
COSA È L’OMOCISTEINA
L’omocisteina è un aminoacido non proteico prodotto dal metabolismo della metionina un aminoacido solforato essenziale che viene introdotto nel nostro organismo con la dieta, più dannosa dello stesso colesterolo ed è dal 1995 che lo sanno tutti gli scienziati.
Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera fino a 13 micromoli per litro (µmol/L) un valore ematico normale, pertanto si parla di omocisteina alta quando si misurano nel sangue concentrazioni superiori a 13 µmol/L negli uomini adulti, superiori a 10,1 µmol/L per le donne e superiori a 11,3 µmol/L nei ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/omocisteinavitaminaB12.htm

Bimba sottratta ai genitori vegetariani Era malnutrita: affidata al Comune di Milano, ora sta meglio. Il padre e la madre: sbagliavamo LA STORIA Chiara, un anno, venne portata al pronto soccorso Era anemica e respirava irregolarmente La giovane coppia voleva riportarla subito a casa ma i medici si sono imposti segnalando il caso al tribunale dei minori Revocata la patria potesta' Dalla nascita la piccina veniva privata delle proteine di origine animale MILANO - I genitori non possono imporre diete speciali ai figli, specialmente se in tenera eta' , ignorando il parere dei medici anche se sono convinti, in buona fede, di agire per il bene dei loro bambini. Soprattutto se l' astinenza da alcuni alimenti rischia di compromettere seriamente la salute dei piccoli, mettendo addirittura in pericolo la loro stessa vita. Se questo succede puo' intervenire il tribunale dei minorenni per togliere la patria potesta' a madre e padre e affidare a un ente pubblico il compito di provvedere affinche' venga rispettata una dieta equilibrata e corretta. + quanto e' accaduto in seguito al ricovero al pronto soccorso pediatrico della Clinica De Marchi di Milano di Chiara, una bimba di un anno, figlia di una giovane coppia di impiegati, vegetariani. Al momento dell' arrivo in ospedale la piccola e' risultata gravemente ipotonica: tono muscolare ridotto, forte anemia, respirazione irregolare. Dai genitori i medici hanno appreso che fin dalla nascita Chiara era stata sottoposta a un regime di nutrizione strettamente vegetariano, a base di latte artificiale, verdure e soia. Niente integratori a base di carne, proteine di origine animale e altre sostanze considerate essenziali per un normale sviluppo. I sanitari hanno deciso di trattenere la piccola, di ricoverarla in reparto per rimediare, fin che era possibile, al danno fatto. Per tutta risposta papa' e mamma hanno ripetuto che avevano il diritto di occuparsi in prima persona del sostentamento e dell' educazione della figlia, e hanno fatto il possibile per sottrarla alle cure dei medici, tentando di riportarla immediatamente a casa. A questo punto la direzione della clinica ha agito con decisione. Non solo ha impedito che la piccola Chiara lasciasse l' ospedale, ma ha anche segnalato il caso al tribunale dei minorenni di Milano. I giudici, con un provvedimento che ha pochi precedenti, hanno stabilito di affidare al Comune la tutela della bambina, con il compito di sorvegliare che Chiara presso la "De Marchi" ricevesse tutte le cure del caso, allo scopo di recuperare la salute anche con un' alimentazione appropriata. Un comportamento, quello del tribunale dei minorenni, "eccezionale, se si vuole, ma corretto - rileva Alfonso Marra, magistrato, presidente di corte d' Appello - tenendo conto della situazione gravemente pregiudizievole per il minore e che giustifica, a norma del codice civile, la momentanea decadenza della patria potesta". A un mese del ricovero in clinica Chiara si sta riprendendo bene. I suoi genitori sembrano avere cambiato idea, e riconoscono di avere messo in pericolo la salute della piccina. "Purtroppo il caso della bambina affidata alle nostre cure non e' isolato - sottolinea il professor Vittorio Carnelli, direttore del dipartimento pediatrico degli "Istituti clinici di perfezionamento" di via della Commenda - E questa e' una conferma del fatto che occorre informare correttamente, ed educare i genitori sul come comportarsi affinche' , almeno nei primi tempi di vita, una nutrizione sbagliata, incompleta, non pregiudichi in modo irreparabile il futuro dei bambini. Per i neonati e' importante l' apporto di aminoacidi essenziali, cioe' di proteine ad elevato potere biologico, e di vitamine del gruppo B. Il che non e' avvenuto nel caso di Chiara, sottoposta a una stretta, quanto dannosa, dieta vegetariana". Adriano Solazzo
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/vegetarianibimba.htm

Purtroppo non è solo quanto sopra un segnale di allarme della perdita di salute nel tempo per le persone che seguono queste cosi dette alimentazioni, ma ben altre conseguenze che vengono segnalate da pediatri che hanno a che fare ogni giorno con bambini figli delle persone che seguono queste alimentazioni. 
Inoltre ritengo che la CARENZA di vitamina B12 e quelle direttamente collegate causino quella malattia ormai tanto conosciuta: la fibromialgia.
Difatti l'articolo in oggetto riporta:
" In particolare la mancanza di B12 (presente in carne, pesce, latte e uova) compromette la formazione dei neuroni, disturbi psicomotori e aumenta il rischio di contrarre l'anemia. Nel mirino anche il sistema nervoso."

Secondo gli esperti alcuni problemi nei neonati sono legati alla mancanza di tutti i nutrienti necessari durante la gravidanza. Attenzione anche alle "allergie inesistenti"
leggi dopo
commenta
(16.7k)
stampa
I pediatri in allarme: la dieta vegana porta a carenza di vitamina B12

I pediatri italiani lanciano un allarme: sono in aumento i casi di bambini di pochi mesi portati in ospedale per carenza di vitamina B12. Il motivo. secondo numerosi esperti interpellati dal quotidiano La Repubblica è da ricondurre alle madri che seguono una dieta vegana: le donne non riuscirebbero a introdurre nel latte materno tutti i nutrienti necessari per una sana crescita dei loro figli. In particolare la mancanza di B12 (presente in carne, pesce, latte e uova) compromette la formazione dei neuroni, disturbi psicomotori e aumenta il rischio di contrarre l'anemia. Nel mirino anche il sistema nervoso.

Alessandro Ventura, direttore di pediatria all'Università e all'ospedale Burlo Garofolo di Trieste racconta un caso: "Il bambino aveva solo cinque mesi, era sonnolento e non reagiva agli stimoli. Abbiamo fatto tutti gli esami e solo dopo quattro o cinque giorni abbiamo individuato il problema: la dieta vegana della madre che lo allattava. Non ce lo aspettavamo".

Un altro, avvenne nel 2005 e viene raccontato da Daniela Codazzi e Martin Langer (oggi all'Istituto Tumori di Milano): "Nessuno all'inizio si era accorto di quanto fosse grave il bambino. Il piccolo aveva dieci mesi, respirava male, aveva movimenti involontari e muscoli senza tono. Il cervello mostrava segni di atrofia diffusa. Tre anni più tardi, nonostante il ritorno a una dieta adeguata e la riabilitazione, c'erano ancora segni di ritardo psicomotorio".

E spesso il problema può arrivare fino in tribunale. Ad esempio quando i genitori si rifiutano di cambiare le abitudini alimentari dei figli. Al Meyer di Firenze a luglio del 2015 fu ricoverato un bimbo di 11 mesi incapace di stare seduto. Padre e madre, vegetariani, sono finiti sotto indagine per maltrattamenti. Il direttore di pediatria dell'ospedale fiorentino, Massimo Resti, spiega che "spesso i genitori sono in buona fede e correggono la dieta, ma può capitare di dover segnalare dei casi al giudice, il quale può arrivare a chiedere a un assistente sociale di essere presente ai pasti".

Infine un'altra causa di diete carenti possono essere le allergie inesistenti. Alessandro Fiocchi, responsabile dell'Allergologia al Bambino Gesù di Roma, spiega che "partendo da un test sbagliato, ci si convince che un bimbo possa avere una non meglio determinata intolleranza e si finisce con il togliere alimenti fondamentali come latte o uova". Maria Angela Tosca, responsabile dell'Allergologia al Gaslini, descrive l'esperienza con un bambino di dieci anni quasi cieco: "I genitori erano convinti che fosse allergico a tutte le verdure, latte , uova e pesce. Aveva una carenza di vitamine così grave da danneggiare il nervo ottico".

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/i-pediatri-in-allarme-la-dieta-vegana-porta-a-carenza-di-vitamina-b12_3011908-201602a.shtml

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html