Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Se vuoi perdere peso e vai dal dietologo, senza preamboli egli dichiara:
"Ti devo avvertire che con la dieta, perdi sicuramente peso, però, dopo il periodo di mantenimento e reinizi col cibo che hai sempre ingoiato, recuperi il tuo peso con gli interessi"
Vediamo perchè succede questo?
Questo articolo che non parla altro che di CARBOIDRATI e ZUCCHERI ci porta a conoscenza della VERA CAUSA della nostra OBESITA'.
Non solo, ma sappiamo che questa OBESITA' è la base delle nostre malattie future.
Quindi è chiaro che, tenendo conto che i CARBOIDRATI e gli ZUCCHERI, questi sono la VERA CAUSA del nostro anomalo stato di salute.
Però questo errore non ce lo comunica il dietologo, difatti lui preventiva che noi, dopo la cura ritorniamo ad ingoiare ciò che ingoiavamo prima della cura, a suo totale beneficio, dato che è pronto a ripetere l'operazione con sua somma soddisfazione.
Difatti, a suo favore nutrizionisti che consigliano la "dieta mediterranea"
Ecco il consiglio di un articolo molto conosciuto:
"Il corretto apporto proteico dovrebbe essere di 0.8-1 grammo per chilogrammo di peso corporeo mentre il fabbisogno di carboidrati è compreso fra il 55-60% delle chilocalorie totali. Un uomo di 70 kg con un fabbisogno calorico di 2.500 kcal dovrebbe introdurre ogni giorno 70 grammi di proteine e 350-400 grammi di carboidrati soprattutto da amidi preferibilmente ricchi di fibre. Del totale di carboidrati al massimo 35-40 g (10%) dovrebbero derivare da carboidrati semplici: frutta, verdura, dolciumi in genere compreso lo zucchero."
E giustifica il suo consiglio:
"Le proteine alimentari sono importanti perché forniscono all’organismo i mattoni, gli aminoacidi, indispensabili per formare le proprie proteine. Alcuni di questi aminoacidi sono detti essenziali in quanto il corpo umano non è in grado di sintetizzarli autonomamente e deve necessariamente introdurli con gli alimenti della dieta. Gli aminoacidi sono solo una ventina ma si combinano in modo da formare migliaia di composti proteici molto diversi con funzioni altrettanto differenti. Per fare un esempio si pensi alle lettere dell’alfabeto che messe in sequenze diverse formano la miriade di parole che quotidianamente utilizziamo."
"Composti proteici sono enzimi, ormoni, anticorpi, molecole di sostegno dei tessuti e di struttura dei muscoli. Le principali funzioni sono: plastica per la costruzione e riparazione dei tessuti o per fare fronte alle maggiori necessità legate alla crescita, alla gravidanza, all’allattamento o a malattie che aumentano i consumi; regolatrice per la sintesi di ormoni, enzimi, neurotrasmettitori e altre molecole di grande importanza biologica; energetica le proteine alimentari forniscono 4 kcal ogni grammo. Vengono utilizzate come fonte energetica solo in situazioni particolari soprattutto quando sia insufficiente l’apporto di carboidrati.
I carboidrati infatti sono la fonte principale di energia per l’organismo, 1 g di zucchero fornisce 3.75 chilocalorie. Sono indispensabili per le funzioni energetiche del cervello, degli eritrociti (globuli rossi) e in particolare per il tessuto nervoso.
http://www.humanitasalute.it/dieta-e-alimentazione/6446-dieta-proteine-e-carboidrati-in-giuste-quantita/

Quindi si giustifica la quantità ENORME di CARBOIDRATI poichè ritenuti ENERGIA.
Ma, viene spontaneo chiedersi:
"Dato che le cellule, bisognose di produrre ENERGIA, possono usare come propellente sia gli ZUCCHERI che i GRASSI, quali animali liberi, in natura ingoiano gli zuccheri nella loro vita?"
Abbiamo certezza che in proposito, in autunno TUTTI gli animali sono grassi e paffutelli, onde poter superare il periodo di digiuno obbligatorio, in assenza di cibo di cui si nutrono. Mi viene quindi spontaneo capire che sia il dietologo che i nutrizionisti stanno facendo il loro ESCLUSIVO INTERESSE PRIVATO per cui capisco che i CARBOIDRATI li lascio a loro ed alla loro famiglia.
Sono cattivo?
Ora leggiti questa pagina e cambiati la vita, TROVANDO LA VERA SALUTE.

https://youtu.be/1FPvEPGXDzI

Paura di INVECCHIARE? Ecco gli alimenti da evitare assolutamente
https://www.youtube.com/watch?v=BkwJnwQRlww

CARBOIDRATI= LEGUMI, CEREALI
Ecco perché FAGIOLI e LEGUMI fanno male al nostro intestino
https://www.youtube.com/watch?v=8stYIeKw7bA

Ecco perché i cereali e i cibi integrali sono un pericolo per la salute
https://www.youtube.com/watch?v=-Vf5TXe3BSo

Capito quanto sopra, dato che nessun essere vivente và dal suo simile per la salute, è comprensibile che ogni individuo di qualsiasi specie, si AUTOGUARISCE, perchè se così non fosse nel mondo non ci sarebbe più la vita, vivendo il tempo che deve vivere, lo vive in SALUTE.
E' chiaro che il sottoscritto non voglio essere eterno, ma come loro vorrei vivere il mio tempo come loro: in SALUTE.
Chiedo troppo?
Ed è anche comprensibile che per l'individuo umano, onde evitare di essere CLIENTE degli ospedali del suo simile dovrà cibarsi dei cibi a lui destinati da >Madre >Natura, che non sono quelli prodotti dalle industrie alimentari consigliati dal suo simile, specialmente dai dipendenti delle strutture ospedaliere cui il loro fine è SOLO la malattia dell'individuo.
Senza contare i PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che vengono aggiunti nella produzione di questi cibi che sono esclusivi degli ERBIVORI.
Ora, onde liberarsi della COLLA o MUCO causata dai cibi inadeguati è indispensabile iniziare con le capsule ORAC SPICE mantenendo con costanza la alimentazione consigliata evitando i LEGUMI, i CEREALI, il mais e le patate di cui sò essere la causa di questa e molte altre malattie:
LIFE 120

ORAC SPICE
Integratore alimentare a base di ingredienti vegetali in particolarecon curcuma, chiodi di garofano, cannella e pepe nero noti per le loro proprieta' antiossidanti.

Ingredienti
Curcuma (curcuma longa L., rizoma) plv, agenti di carica cellulosamicrocristallina, carbossimetilcellulosa sodica reticolata; antiagglomeranti magnesiostearato, biossido di silicio, talco; chiodi di garofano (eugenia caryophyllatathunb., fiori) plv, cannella (cinnamomum zeylanicum blume, corteccia) plv,origano (origanum vulgare L., foglie) plv, zenzero zingiber officinalerosc., rizoma) plv, pepe nero (piper nigrum L., frutti) plv, agenti dirivestimento acido stearico, idrossipropilmetilcellulosa.

3016 mg 1160 mg
Tenori medi in ingredienti caratterizzanti
per dose giornaliera (pari a 8 compresse)

e naturalmente ne stò traendo dei piccoli benefici che sono certo mi porteranno alla guarigione completa, poichè dai miei intestini esce ogni giorno molta COLLA o MUCO liberando la mia flora batterica benefica.
Intanto ingoio giornalmente un probiotico di nome Energy Flora.
Certo è che finchè i miei intestini non saranno ripuliti da questa COLLA o MUCO, ed il COLLAGENE non li avrà rinforzati, la mia guarigione non sarà completa.
Nel frattempo, come descritto nelle testimonianze, stò perdendo peso. I miei 83 kg. pesati fino al 2016 ad agosto, alla data odierna sono diventati kg. 76.

Abbiamo raggiunto un accordo, quindi per chi volesse fare acquisti dalla ditta Life 120, telefonando al numero +39.06.92014502 e dichiarando di appartenere al gruppo "genfranco" (come è per la ditta Materia Madre), si ottiene uno sconto immediato del 10% per TUTTI i prodotti in vendita.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/disbiosiinntestinalecorso.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/burrograssisaturi.htm

Lo racconta il noto micologo pugliese, Andrea Di Benedetto, che, da anni, si occupa dei problemi del grano duro e di micotossine. Questo ‘regalo’ lo dobbiamo all’Unione Europea che, dal 2006, in seguito alle pressioni delle lobby, consente l’arrivo, con le navi, di grani duri che in altre parti del Mondo vengono smaltiti come rifiuti tossici. Il problema vale per tutti i consumatori europei ma, in particolare, per gli italiani: soprattutto per gli abitanti del Sud Italia che, in media, tra pasta, pane, pizze, dolci ingeriscono ogni anno 130 chilogrammi di derivati del grano. Da qui l’aumento di malattie: Morbo di Crohn, Parkinson, Autismo e altre patologie autoimmuni. E anche la Gluten sensitivity, scambiata per Celiachia
Che pasta, pane, pizze, semola per cus cus, ‘merendine’ e dolci arrivano sulle nostre tavole? I Nuovi Vespri, già da qualche tempo, batte su questo argomento. Abbiamo parlato del glifosato contenuto nel grano duro che arriva dal Canada. E delle micotossine. E di come difenderci dai prodotti avvelenati – parliamo sempre di derivati del grano – che ci sono in giro: per esempio, dove acquistare la pasta e come fare a individuare un pane fatto con grano che contiene micotossine. Oggi offriamo ai nostri lettori un approfondimento: un’intervista con Andrea Di Benedetto, un micologo (la micologia è la branca delle scienza naturali che studia i funghi) che, da anni, si occupa dei problemi legati al grano duro che circola in Italia. Per fare il punto della situazione sui prodotti derivati dal grano duro inquinati e anche per fare ulteriore chiarezza su quella che Saverio De Bonis – uno dei protagonisti di GranoSalus – ha chiamato la prova delle fettina di pane”.
Il quadro che emerge dalla chiacchierata che abbiamo fatto con Di Benedetto è a dir poco inquietante.
“Partiamo da una semplice considerazione – ci dice il micologo Di Benedetto -: un grano che ha viaggiato molto deve costare di più. Invece, con riferimento al grano duro che arriva dal Canada, avviene l’esatto contrario: alcune partite di grano duro costano poco. Questo ci dovrebbe fare riflettere”.
Qualche riflessione l’abbiamo fatta anche noi sul glifosato contenuto nel grano duro che arriva dal Canada…
“E avete fatto benissimo. Ma ci sono altri problemi, non meno gravi, legati alla presenza di micotossine. E’ il caso del cosiddetto DON, acronimo di Deossinivalenolo. La presenza di questa micotossina nei mangimi prodotti e commercializzati in Canada, in una quantità oltre a mille ppb (sigla che sta per parti per miliardo ndr), crea seri problemi agli animali monogastrici, che non progrediscono nella crescita”.
Che cosa sta cercando di dirci?
“Dico che l’Unione Europea, nel 2006, in seguito alle pressioni delle lobby, ha fissato il limite di questa micotossina a 1750 ppb”.
Si riferisce al grano duro destinato all’alimentazione umana?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/granodurocanadese.htm

L'anno scorso sono state acquistate all'estero 2,3 milioni di tonnellate di frumento. E secondo i coltivatori nazionali questo va a scapito della sicurezza alimentare. Anche perché in Italia i limiti alle sostanze contaminanti sono più alti che nella maggior parte del mondo: "In Canada quella materia prima non si usa neanche per gli animali". Gli industriali rispondono che il grano straniero, che ha più glutine, migliora la qualità della pasta
di Luisiana Gaita | 28 febbraio 2016
520

Più informazioni su: Coldiretti, Esportazioni, Pasta, Slow Food

La guerra del grano nel Paese della pasta. Contadini contro produttori per colpa del frumento duro importato dall’estero. Materia prima non italiana senza la quale la Penisola non potrebbe coprire il proprio fabbisogno, né esportare maccheroni e spaghetti in tutto il mondo. Ma l’importazione ha delle conseguenze in termini di controlli, qualità del grano, prezzi e paradossi. Quello più eclatante: “In Italia può essere consumato anche dai bambini ciò che in Canada non va bene neppure per gli animali”. È la denuncia di Coldiretti, che segnala la mancanza di trasparenza sull’etichetta. Ma gli industriali non ci stanno: “Producendo pasta fatta con solo grano italiano non potremmo esportarne il 58% ed è proprio il grano estero (con più glutine) a migliorare la pasta italiana”. L’ultimo atto di questa guerra è andato in scena al porto di Bari, dove gli agricoltori di Coldiretti Puglia e Basilicata hanno ostacolato il transito di tir stracolmi di grano duro. Chi ha ragione? Nella città del pane, Altamura, il responsabile di Slow Food Condotta delle Murge Michele Polignieri ha le idee chiare: “Una cosa è l’alta quantità di glutine – dice a ilfattoquotidiano.it – un’altra è l’assenza di sostanze tossiche”. I vuoti sono da ricercare anche nelle leggi comunitarie, non tarate sugli interessi del consumatore.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/granocanadese.htm

Volete dimagrire, ma non ci riuscite? Forse non avete ancora eliminato questi 5 cibi nemici della linea.
Perdere peso non è facile, soprattutto se non si evitano degli alimenti in grado di invalidare gli sforzi fatti durante la dieta. Eccone 5 da eliminare per dimagrire.

Snack ricchi di carboidrati
Per placare la fame mangiate una galletta di riso, dei crackers o una barretta ai cereali pensando che avendo poche calorie vi aiuteranno a ritrovare il peso forma? Attenzione, gli snack composti esclusivamente da carboidrati alzano l’indice glicemico. Ciò avviene perché i carboidrati vengono automaticamente trasformati in zuccheri. Come risposta l’organismo produrrà insulina e nel giro di poco tempo avrete di nuovo voglia di consumare alimenti ricchi di carboidrati. Meglio preferire snack dove i carboidrati siano accompagnati da grassi “buoni” o proteine: ad esempio una fetta di pane integrale, crackers integrali o una galletta di riso con del formaggio magro o dell’olio extravergine d’oliva.

Cibi light
Si è portati a pensare che gli alimenti light, quelli per intenderci a cui viene tolta una parte del contenuto di grassi, siano benefici e perfetti per la dieta. Il problema è che si tende a concedersene in maggiore quantità (alcuni studi hanno calcolato ben il 30% in più) proprio perché meno calorici. Per renderli light inoltre, i grassi vengono sostituiti con altre sostanze (generalmente carboidrati o zuccheri, quindi comunque problematici per ritrovare la linea) che spesso sono meno sazianti e appaganti, con il risultato che non passerà molto tempo che si andrà alla ricerca di qualcosa da mangiare per soddisfare il palato.

Succhi di frutta
Se pensate che bere dei succhi di frutta confezionati sia benefico e poco calorico vi sbagliate, in realtà sono ricchi di zucchero e la percentuale di frutta contenuta è davvero bassa. Meglio dissetarsi con acqua, infusi e tisane oppure vincere la pigrizia e farsi in casa una spremuta di arance o un centrifugato di frutta fresco.

Piatti pronti, congelati e surgelati
Chi per risparmiare del tempo non ha mai acquistato dei cibi già pronti o congelati o surgelati? Ebbene, anche in questo caso meglio vincere la pigrizia e privilegiare piatti fatti sul momento con ingredienti freschi che proprio per questo hanno un valore nutrizionale più interessante. Spesso poi i piatti pronti sono molto conditi, ricchi di sale e, affinché si conservino più a lungo, addizionati con conservanti, fattori che stimolano la ritenzione idrica e ostacolano la diminuzione del peso.

Bibite senza zucchero
Altro errore che spesso si fa quando si è a dieta è bere bibite senza zucchero. Si tratta però di una scelta sbagliata perché al posto dello zucchero viene utilizzato dell’aspartame, sostanza non particolarmente salutare. In più come avviene per i cibi light, chi consuma queste bevande tende a sentire più forte lo stimolo di mangiare altro nel giro di poco tempo. Vale sempre il consiglio di dissetarsi bevendo acqua, eventualmente aromatizzata con del succo di limone, anche gassata se preferite.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://dilei.it/benessere/5-cibi-da-evitare-assolutamente-se-si-vuole-dimagrire/482899/?ref=libero

                         Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
    http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html