Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Le malattie guarite dagli "ALIMENTI ESSENZIALI":
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/malattieguarite.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto, questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/razionerg.htm

Quindi come dici tu, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante per la nostra salute. Ho rilevato la descrizione dei valori di questo ZINCO contenuto nei vari cibi, ma nutro dei forti dubbi sulla descrizione della esperienza per il fatto che questa è stata fatta su persone SCORBUTICHE. Ormai abbiamo invece certezza che sia l'assorbibilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'AUTOPRODUZIONE di certi ENZIMI (sono certo che nessun essere umano con tanto cervello possa avere, riuscirà mai a scoprirli ed a contarli tutti) dipendono dalla disponibilità senza limiti di questo ACIDO ASCORBICO data l'AUTOPRODUZIONE di ogni essere vivente escluso pochi che al suo posto hanno sviluppato droghe, ottenendo quindi un metabolismo sicuramente molto diverso.
Che sia per TUTTI gli esseri viventi lo spiega bene Irwin Stone:
"""pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstorianaturale.pdf

Come sappiamo siamo uno tra i pochi animali ad aver perso questa possibilità, 5 in tutto.
Irwin Stone scrive:
"""pagina 1/10------quali altri animali che hanno perso l'AUTOPRODUZIONE
In sostanza, la causa dello scorbuto è la incapacità del fegato umano di sintetizzare l’acido ascorbico. Questa sintesi è comune a quasi tutte le forme di vita ed è realizzata nel fegato della maggior parte dei mammiferi (Chatterjee et al., 1961). Questi mammiferi non possono normalmente contrarre lo scorbuto, non importa quanto poco acido ascorbico o vitamina C ci sia nella loro dieta. Essi fabbricano continuamente una provvista di questa importante sostanza fisiologica in quantità abbastanza grandi. Fino al 1907 lo scorbuto fu considerato primariamente una malattia umana perché nessun altro animale appariva suscettibile ad esso. In quell’anno si scoprì che i porcellini d’India potevano essere resi scorbutici (Holst and Frölich, 1907).""" 
"""pagina 2/10------LA MALATTIA "IPOASCORBEMIA"
Anche se il difetto genetico implicato nella sintesi umana dell’acido ascorbico sembra essere chiaramente definito nella genetica biochimica, l’acido ascorbico è ancora visto dalla Medicina come «vitamina C». Non mi è stato possibile trovare nessun riferimento che tenti di cambiare l’attuale classificazione dello scorbuto come un disturbo nutrizionale o avitaminosi per assegnargli la sua vera posizione di malattia genetica. A causa di questa mancanza di riconoscimento del suo status genetico propongo il nome di Ipoascorbemia, per la sindrome dello scorbuto, nel rispetto dei livelli generalmente abnormemente bassi di acido ascorbico nel sangue che possono esistere nei pochi mammiferi con questo difetto genetico. Lo scorbuto franco può
quindi essere considerato come la estrema conseguenza della Ipoascorbemia. """
"""La perdita del GENE per la sintesi dell’enzima attivo, L-gulonolactone ossidase, probabilmente ebbe luogo in qualche Primate antenato dell’Uomo da una mutazione letale condizionale (Gluecksohn-Waelsch, 1963), forse circa 50 milioni di anni fa.
Potrebbe essere possibile collocare meglio quando si è presentata questa mutazione se si seguisse il suggerimento dell’autore di esaminare vari membri dell’ordine dei Primati rispetto a questo sistema enzimatico (Stone, 1965). La ragione per cui questa mutazione sfavorevole non eradicò gli animali mutati risiedeva nella presenza di piccole quantità di acido ascorbico a disposizione nel loro cibo, adeguato per assicurare la loro sopravvivenza."""
http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwineziologiagenetica.pdf

ed è appunto la mancanza di questo GENE che inibisce o impedisce la produzione di quegli ENZIMI necessari alla TRASMUTAZIONE o alla AUTOPRODUZIONE di altri "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui si ha carenza nei cibi.
La dimostrazione pratica e certa ci viene dall'ACIDO CITRICO che è nel latte di TUTTE le femmine animali del mondo.
"""Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto)."""

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/acidocitrico.htm

ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE  di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:
"""Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie."""
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/ribosiopotassiofunzione.htm

come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi  si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.

21.03.2014 17:55
Zinco e salute
minerale che manca spessissimo nel metabolismo e nell'alimentazione. http://www.valori-alimenti.com/cerca/zinco.php
Per 100 gr :ostriche 39.3mg cioccolato, 9.4mg Germe di grano12.29mg Fegato di vitello12.02mg Grana11mg secco8.8mg Carne rossa cotta 6-5 di media Lievito di birra secco8mg, funghi secchi7.66mg Aragosta, in umido7.27mg, Cacao amaro6.81mg., Scendiamo a 5 circa nelle carni bianche, uovo 5, cereali e legumi sotto il 4, formaggi e latte sotto il 3, e le verdure quasi nulla. In pratica, se escludiamo le ostriche, solo nel fegato e cioccolato. Se fate due conti vedrete che è piuttosto raro raggiungere anche vagamente la quota giornaliera
Ma ache serve lo zinco ??
Iindispensabile alla vita umana, per l' assorbimento di vitamine B. Costitutivo di oltre 2000 enzimi preposti alla digestione e al metabolismo ivi compresa l’anidrasi carbonica, necessaria per la respirazione dei tessuti.Nel corpo umano si trova soprattutto nelle ossa, nei denti, nella pelle, nel fegato, nei muscoli e nei capelli.Lo zinco è depositato anche in alcune parti degli occhi, nella prostata e negli spermatozoi, nella pelle, nei capelli, nelle unghie ed è presente anche nei globuli bianchi. Inibisce l’attività della 5-alfa-reduttasi( enzima che aumenta di 5 volte l'attività del testosterone generando ipertrofia prostatica). Necessario nelle patologie PROSTATICHE, ALOPECIA e ACNE.
Inoltre:
fattore coenzimatico di oltre 90 metallo-enzimi interviene nella sintesi proteica, nella divisione cellulare, nel metabolismo dei glucidi, dei lipidi e degli acidi nucleici;
funzione di stabilizzazione delle membrane plasmatiche attraverso l'inibizione dell'ATPasi e della fosforilasi, del rilascio di istamina dai basofili e della perossidazione dei lipidi di membrana;
funzione di immunomodulazione a livello timico, granulocitario e linfocitario.
Il deficit di zinco dà luogo a numerosi tipi di dermopatie
Necessario nelle acrodermatite enteropatica, ritardo dell'accrescimento, ferite chirurgiche, ulcere degli arti inferiori, dermopatie in soggetti affetti da cirrosi alcoolica e da morbo di Crohn, disturbi della funzione sessuale e del gusto in pazienti affetti da insufficienza renale cronica, infertilità maschile, ulcere aftose ricorrenti del cavo orale.
Un deficit di zinco è stato inoltre osservato nella forma pustolosa generalizzata della psoriasi, nelle ulcere da decubito, nel pemfigoide bolloso, nell'alopecia areata, nel diabete mellito di tipo I e II, nel morbo di Crohn, nelle ustioni, dopo alcuni interventi chirurgici e nell'anemia a cellule falciformi.
La somministrazione di zinco induce un bilancio negativo del rame. Questa caratteristica costituisce la base fisiopatologica del trattamento della degenerazione epatolenticolare.
Alcuni Studi hanno evidenziato che il trattamento con zinco è una valida alternativa alla penicillamina nel trattamento del morbo di Wilson.
-riduce la secrezione sebacea, aumenta la velocità di guarigione delle ferite e delle scottature ed ulcere. Interagisce con l'efficacia dell'insulina ( nel diabete 2) , nel metabolismo degli zuccheri e nella resistenza insulinica
- indispensabile per la crescita corporea, per la riparazione dei tessuti, per una normale risposta immunitaria.
-Partecipa alla sintesi dell'acido nucleico, produzione di energia, la sintesi delle proteine, la formazione del collagene e la tolleranza all’alcool.
-La carenza di zinco può causare ritardo nella crescita, ritardata maturità sessuale e tempi prolungati di rimarginazione delle ferite.
-Una carenza di zinco porta all’aterosclerosi e aumentare la vulnerabilità alle infezioni.
-Smagliature della pelle e macchie bianche sulle unghie possono essere sintomi di una carenza di zinco.
-incentiva la crescita dei capelli attraverso l'aumento del fattore di crescita IGF1 del 50%.'.
-L’esaurimento cronico dello zinco può predisporre le cellule del corpo al cancro.
-Lo zinco stimola le difese immunitarie e può migliorare la vista notturna e l’odore del corpo.
-Lo zinco è efficace per la cura del diabete 2 grazie ai suoi effetti regolatori sull’insulina nel sangue. e l’aggiunta di zinco all’insulina prolunga il suo effetto terapeutico.
Cosa diminuisce lo zinco nel corpo
La caseina del latte, ne ostacola l'assorbimento . Idem avviene a causa della celiachia, intolleranze al lattosio, chronn , coliti infiammatorie, patologie da parassiti, coliti nervose e malassorbimenti intestinali di varia origine. Una perdita di zinco è causata da psicofarmaci ( anti MAO), corticosteroidi,diuretici, alcolici, diete vegetariane, troppi carboidrati. Anche fumo di sigaretta produce cadmio (tossico) che impedisce l'assimilazione di zinco.
Quanto ne dovremmo ingerire
Il Consiglio Nazionale di Ricerca (Usa) raccomanda un’assunzione quotidiana di zinco per gli adulti di 12,5 milligrammi.Durante la gravidanza se ne dovrebbero assumere 30 mg e 15 mg durante l’allattamento. Una “buona” dieta media ne fornisce dai 10 ai 15 mg al giorno.
Tossicità
Lo zinco è relativamente poco tossico , rare diarree, gastralgie, astenia, ma con dosi superiori ai 2 grammi die!
A pazienti più anziani sono state somministrate dosi giornaliere di 660 milligrammi di solfato di zinco con effetti collaterali minimi.
Massicce assunzioni di zinco possono causare una carenza di rame, che provoca un aumento del colesterolo LDL, fattore di rischio di cardiopatie e un metabolismo incompleto del ferro.
Quando lo zinco viene integrato alla dieta, occorre ingerire anche quantità maggiori di vitamina A.
AGGIUNGIAMO L'ESPERIENZA OMEOPATICA
L'omeopatia utilizza il minerale in 5ch nelle
IPOSSIGENAZIONE CELLULARE, INSUFFICIENZA EPATO-PANCREATICA importante ( non sopporta il minimo vino) , DEPRESSIONE E ASTENIA ( sono clinicamente note le depressioni postparto da carenza di zinco nelle puerpere), DEVE MUOVERE CONTINUAMENTE LE GAMBE ( per diminuzione del microcircolo e ipossigenazione anaereobica), VARICI e MICROTROMBI ( a conferma che ha a che vedere cn la fluidità del sangue), IPOSURRENALISMO ( le funzioni ormonali sono indebolite e le surreni non ce la fanno) , IPERTORFIA PROSTATICA, ALOPECIA
Che fare?
L'articolo è informativo e non costituisce una specifica terapia. Ragionateci sopra in base allo stile di vita che conducete, approfondite magari con consiglio del vostro medico.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://m.ragiona-con-me.webnode.it/news/zinco-organico/

 

                         Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
    http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html