Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Dopo, vuoi leggere anche le esperienze di altri? clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Le malattie guarite dagli "ALIMENTI ESSENZIALI":
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/malattieguarite.htm

Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott.
Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0

Avendo riscontrato con l'esame del sangue un valore sotto i 30 ng/ml, e volendo aumentare questo valore, mi permetto di chiederti:
VUOI ANDARE SULLA LUNA?
Lo chiedo perchè se l'essere CARENTE vuol dire MALATTIA, l'eccesso, quindi la INTOSSICAZIONE può essere una malattia altrettanto grave.
Quindi ritengo che ingoiare i consigliati 10000 UI giornalieri per un breve periodo iniziale, poi passare ai 4000-5000 UI per evitare questa INTOSSICAZIONE.
L'articolo che riporto sotto è chiaro e dice:
"I sintomi di un sovraddosaggio di vitamina D non compaiono subito. Prima di manifestarsi, a volte possono passare addirittura dei mesi, ed é per questo che una intossicazione da vitamina D è difficile da identificare: ci sono stati casi in cui persone avevano assunto dosi elevate di questa vitamina per parecchi mesi senza manifestare sintomi dell’intossicazione, anche se gli esami del sangue avevano indicato l’esistenza di ipercalcemia ed insufficienza renale.
La presenza di una quantità eccessiva nel nostro corpo di vitamina D, la così detta ipervitaminosi D, aumenta l’assorbimento del calcio dalle ossa e contribuisce ad un accumulo dello stesso nei tessuti molli, con la conseguente formazione di calcoli.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadintossica.htm

NEL VIDEO DEL LINK IN FONDO PAGINA, LA DOTTORESSA Debora Rasio....DICE ESATTAMENTE QUANTO HO RIPORTATO IN MINUSCOLO, ED IN MAIUSCOLO MI SONO PERMESSO DI RIPORTARE LE MIE PERSONALI CONSIDERAZIONI.
"Sono Debora Rasio, sono oncologa e nutrizionista, e nel 1992 appena laureata sono stata inviata negli Stati Uniti dove ho fatto ricerca.
"Sono rimasta per 8 anni e mi occupavo di ricerche nell'ambito oncologico, quindi studiavo quali erano i meccanismi alla base dello sviluppo del tumore.
Dopo 4 anni di questa ricerca, ero un pò insoddisfatta quindi ho proseguito...perchè avevo un'idea che questa teoria non avrebbe poi mai fatto questa differenza straordinaria per trasformare la vita di tutti quanti, sebbene in verità lo fà, perchè i farmaci stanno andando vanti nelle loro capacità di modulare l'espressione della malattia ed anche di curare."
SCUSATE SE MI PERMETTO, MA VORREI INTERPRETARE QUESTO VIDEO CERCANDO DI CAPIRE IL VERO MOTIVO PER CUI E' STATO FATTO, IN QUANTO NON SI FA' MAI NULLA PER NULLA E NOI QUESTO LO SAPPIAMO MOLTO BENE.
ORA, LA SOPRADETTA DICHIARAZIONE POSSO SOLO INTERPRETARLA CHE LEI HA CAPITO CHE L'UNICA POSSIBILITA' ESISTENTE ERA CHE "DI NON SCOPRIRE NULLA", POICHE' IN EFFETTI NON VI E' NULLA DA SCOPRIRE PER CURARE I TUMORI, SPECIALMENTE DI "CHIMICO" POI.
QUINDI AVENDO CAPITO QUESTO HA PREFERITO LASCIARE "LA RICERCA" RINUNCIANDO A QUEL LAUTO STIPENDIO  GARANTITO (ANCHE LAUTO SICURAMENTE POICHE' NON DEVONO DIFFONDERE LE VERITA') POICHE' QUESTO E' SENZA ALCUNA SODDISFAZIONE, PER TUTTA UNA VITA POI,.
ANCHE SE ALLA FINE DEL SUO RACCONTO, PER COPRIRE LE CARTE DICHIARA CHE I FARMACI IN FONDO "CURANO".
QUANTO HO INTERPRETATO SOPRA E' DIMOSTRATO AMPIAMENTE E CHIARAMENTE SOTTO PARLANDO DELLA VITAMINA D, DELLA QUALE LEI DICE CHE PREVIENE E CURA IL TUMORE E NON SOLO, MA TANTE ALTRE MALATTIE DICHIARATE FIN'ORA INCURABILI. ADDIRITTURA CONSIGLIA DI ANDARE CONTRO CERTE REGOLE, QUELLE SULLE "CREME SOLARI" INCULCATE NEL TEMPO A TUTTI DA MOLTI ANNI

"Poi evidentemente la mia passione era un'altra e poi mi sono occupata di terapie COMPLEMENTARI, a quel tempo si chiamavano così, cioè che facevano da complemento alle terapie convenzionali ed ho scritto un documento che si chiama: ......by magazine, che ha avuto una larga eco, che si occupava dei danni della medicina, ma quando stavo fuori dagli ambienti ospedalieri, ma quando siamo fuori ed osserviamo qualcosa e lo critichiamo, vediamo una delle due realtà ed è come vedere un bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto.
TANT'E' CHE HA FATTO CONTESTAZIONE, E SE L'HA FATTO E' PERCHE' NE AVEVA RISCONTRATO DEI VERI MOTIVI. QUESTI MOTIVI LI HA SCOVATI NELLA "RICERCA", E IN COSA ALTRO SE LEI LAVORAVA IN QUELL'AMBITO? MA POI HA CAPITO DI SBAGLIARE, MA DIREI INVECE CHE L'HANNO CONVINTA, E NOI SAPPIAMO CHE LE CONGREGAZIONI SONO DURE NEI LORO CASTIGHI, NIENTE DI MENO DELLA MAFIA, ANZI DI PIU',  PERCHE' TUTTE LE CONGREGAZIONI SONO MAFIOSE, QUINDI A DELINQUERE..
QUINDI ECCO LA GIUSTIFICAZIONE AL SUO CAMBIAMENTO DI BANDIERA.

"Quando poi sono tornata in Italia nel 2001 ed ho cominciato a lavorare in un ospedale, ho visto che in realtà in un ospedale si salvano anche tante vite. E quindi il mio privilegio è stato di avere la opportunità di essere da tutte e due le parti della barriera, quindi sia un pò contro il sistema medico perchè qualsiasi sistema messo in atto è pieno di difetti, ed il sistema medico non fà nessuna eccezione, ma ha anche i suoi pregi, e quindi poi lavorando in ospedale mi sono accorta che tante persone che venivano in ospedale che stavano quasi per morire, poi invece grazie a dio, siamo in grado di curare.
E quindi adesso mi occupo....ho fatto oncologia in ospedale, ero in un reparto in deiospital, in ambulatorio: ma per fare bene il proprio lavoro ognuno di noi deve amare quello che fà.
In effetti io non ho mai provato questo amore per la malattia, mentre invece ho una grandissima passione per la SALUTE.
UNA BELLA SCOPERTA, MA IN FONDO A CHI PIACE LA MALATTIA?
SONO CERTO CHE NESSUN MEDICO E' DEDITO ALLA MALATTIA, ANCHE PERCHE' E' PERFETTAMENTE COSCIENTE ED INFORMATO DI NON POTERLA GUARIRE.
MA LA SUA STRADA E' QUELLA E NON GLI E' CERTO CONVENIENTE CAMBIARLA, COME INVECE E' SUCCESSO A LEI.

E quindi ho avuto la fortuna e la opportunità di potermi occupare di SALUTE in ambito ospedaliero universitario e quindi quello che faccio oggi non è più l'ONCOLOGA sebbene sono ONCOLOGA, ho sciftato un pò quel che è il mio curriculum, ero ONCOLOGA RICERCATRICE, adesso sono RICERCATRICE IN NUTRIZIONE, faccio master in modo da educare i medici a saper usare la NUTRIZIONE come strumento di SALUTE, e stà accadendo molto in giro perchè un tempo nessuno si interessava di ALIMENTAZIONE ed oggi è il paziente che impone al medico di essere informato su quali sono le scelte migliori per lui, e quindi questo feedbak continuo fra noi ed i pazienti è di grande stimolo e ci impedisce di sederci ma ci inforza ad andare sempre più avanti nelle nostre conoscenze.
MA SCUSATE, SOLO ORA CI SI ACCORGE CHE IL PAZIENTE VUOLE SAPERE? FIN'ORA QUELLI CHE SONO MORTI SENZA SAPERE NON AVEVANO IL DIRITTO DI AVERE QUESTA CONOSCENZA?
ED E' SOLO PERCHE' IL PAZIENTE "IMPONE" CHE CI SI DEDICA AD UNA VIA DIVERSA DA QUELLA "NULLA" SEGUITA FIN'ORA?
SOLO ORA CI SI ACCORGE CHE I PRODOTTI CHIMICI "NON FANNO LA NOSTRA SALUTE", ANZI LA NOSTRA SALUTE CE LA TOLGONO, E CI SI ACCORGE CHE INVECE A DARCI LA SALUTE E' SOLO CIO' DI CUI CI SI CIBA?
MI PARE VERAMENTE VERGOGNOSO UN FATTO COSI' CHIARO, DATO CHE SI SONO SPESI MOLTI ANNI A STUDIARE, MA NON RIESCO A CAPIRE COSA HANNO STUDIATO....
UN PO' TARDI MA E' MEGLIO TARDI CHE MAI.

"Io lavoro a Roma e m..m.. lavoro sia in ospedale m..m.. lavoro privatamente, sono su Radio Montecarlo, al venerdì c'è un segmento dedicato alla SALUTE, vado anche in televisione a parlare della ALIMENTAZIONE, faccio così, sia ai professionisti come i medici, ma anche al pubblico in generale, insomma, è una diversificazione ma alla fine la intenzione e spero anche il risultato, è uno solo che alla fine ricominciamo a mangiare un pò più come "Madre Natura HA PREVISTO CHE NOI MANGIASSIMO". Quindi nutrendoci delle cose che la terra ha da offrirci non possiamo che guadagnare in termini di SALUTE e di LONGEVITA'.
ODDIO, ERA ORA CHE QUALCUNO SE NE ACCORGESSE, POICHE' I SUOI COLLEGHI NON STANNO FACENDO QUESTO, ANZI STANNO FACENDO IL CONTRARIO CONSIGLIANDO DI ELIMINARE QUEI CIBI DI CUI MADRE NATURA HA PREVISTO PER NOI, FINO A CHE NON HA AVUTO IL SOPRAVVENTO QUESTA MEDICINA, CIRCA UN SECOLO FA', CUI I NOSTRI AVI HANNO INGOIATO OGNI GIORNO E SONO RIUSCITI A DARE LA VITA A NOI, INVITANDO A SOSTITUIRLI CON CIBI COME LA SOIA, IL CAFFE' ED I PRODOTTI CHE CONTENGONO "AROMI" O "AROMI NATURALI" ED ALTRI ADDITIVI: 
LA PAGINA RECITA:
"Sabato 28 Dicembre 2013 13:21 Soia: meglio della carne?
Uno studio del 2008 effettuato dalla clinica per l’infertilità del Massachusetts General Hospital in cui agli uomini veniva chiesto di consumare vari prodotti a base di soia, inclusi il tofu, gli hamburger vegetali, il latte di soia e le bevande di proteine, scoprì che “la maggiore assunzione di cibi a base di soia è associata ad una minore concentrazione dello sperma”.
---
Nel 2011 il comitato scientifico della European Food Safety Authority ha respinto le affermazioni fatte dall’industria della soia secondo le quali gli isoflavoni favoriscono la crescita dei capelli, attenuano i sintomi della menopausa, mantengono in salute il cuore e proteggono le cellule dai danni dell’ossidazione. Si è giunti così alla conclusione che “non è dimostrata” la relazione causa-effetto fra il consumo di prodotti di soia e i benefici per la salute.
Nel frattempo sono state avanzate ipotesi secondo le quali, lungi dall’essere protettivo, il consumo di troppe proteine della soia può essere dannoso a causa del suo effetto ormonale.
Nel 2003 la commissione del governo inglese per la tossicità ha identificato tre gruppi per i quali varie evidenze suggeriscono l’esistenza di un potenziale rischio derivante dal consumo di grandi quantità di soia: neonati nutriti con latte di soia, persone con tiroide poco funzionante (ipotiroidismo) e donne con diagnosi di cancro al seno."
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/soiacarne.htm

Dobbiamo partire da quello che è stata la storia e che quindi ci porta indietro nel tempo, ma che ci deve far capire molte cose.
Sappiamo per certo che un veneziano di nome Marco Polo, è stato per noi in grande commerciante.
Sappiamo che ad ogni suo viaggio in oriente ci portava spezie, tappeti e sete, di cui le donne si vestivano spendendo a volte vere fortune.
Quindi questo ottimo commerciante, ma altri come lui, sono certo che si è imbattuto e non solo ma ha anche ingoiato, ciò che in quei luoghi lontani hanno prodotto ricavandolo dalla soia.
Penso che questo gli sia capitato più e più volte, e mi chiedo:
"Possibile che un così bravo commerciante non abbia mai pensato di portare anche questa soia facendola conoscere anche in occidente?"
Se non lo ha fatto, un motivo deve pur averlo avuto, vero?
Certo, informandosi nei luoghi ha scoperto che per produrne dei cibi questo fagiolo doveva essere lasciato a fermentare, ed il cibo che se ne poteva ricavare è ben poca cosa.
Questo perchè a quei tempi non vi erano ancora le conoscenze di oggi sulla CHIMICA, ma ecco che arriva questa CHIMICA che insieme ai cervelloni profittatori hanno trovato il modo cambiare completamente la naturale lavorazione di questa soia.
Difatti, da un fagiolo, con la CHIMICA, sia per la estrazione che per dare il sapore, si fà di tutto.
Latte, yogurth, carne e chi più ne ha più ne metta che per dare il gusto devono metterci gli "AROMI" CANCEROGENI.
Certo, i guadagni sono allettanti. La produzione ha un costo irrisorio e viene fatta naturalmente nell'acqua, quindi niente spese, ma SOLO RESE.
Inoltre ha un enorme vantaggio, serve allo scopo cui molti, cosi detti scienziati hanno progettano nel medio termine:
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE UMANA"
Per dimostrare che non viaggio di fantasia, riporto ciò che dell'articolo sotto mi preme riportare a conferma, un dato di fatto che ormai non mi stupisce minimamente,

"4. La SOIA contiene emoaglutinine che possono causare l'aggregazione dei globuli rossi favorendo la formazione di trombi.
5. La Daidzeina e Genisteina della SOIA interferiscono contro la fertilità della donna e dell'uomo."

e di cui 
il giornalista Maurizio Blondet ci ha dato una precisa informazione e scrive:
"
ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/soiaalimvelenoso.htm

SENZA CONTARE DELLA SOIA, DOVE INOLTRE NEGLI INGREDIENTI NON MANCA IN NESSUNO DEI PRODOTTI LA PAROLA "AROMI", MA NON BASTA, ECCO COSA E' IN EFFETTI IL CAFFE':
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
http://www.guidafinlandia.it/informazioni/curiosita-finlandesi/video-finlandia/caffe-video/
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffevideo.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
DA QUESTA PAGINA:
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/caffeezecchecani.htm
DIFATTI NON MI PARE CHE QUESTI CIBI CONSIGLIATI DAI SUOI COLLEGHI SIANO "PREVISTI DA MADRE NATURA":

LA COCA COLA
Riporto quì un insieme di articoli che spiegano con precisione cosa sia e che danni può portarci la tanto pubblicizzata COCA COLA, la quale con la droga che contiene (la CAFFEINA è certa e poi?.........) inizia ad abituare piano piano nel tempo i nostri figli alla droga pesante.
Oltre a berla ci si può fare altro . . . Coca-Cola . . . . . ed i "paraurti". Il video:
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=5UXv-7OeyqM

Ovviamente testate in un punto piccolino prima di spandere Coca-Cola da per tutto, tenendo presente che la coca corrode e “azzecca”, buona lucidatura, alla prossima.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/cocacolaparaurti.htm

La famosa COCA COLA, nonostante le censure volute dalla potentissima multinazionale che con i suoi spot allegri ed invitanti tiene alta la vendita di questo prodotto a livello mondiale, viene smascherata in tutto il suo veleno.
Ingredienti segreti, conquista del mondo, addormentamento della massa che crede la Coca Cola un prodotto alla moda, buono ed immancabile ai pasti.
Quello che potete fare con la COCA COLA ha dell’incredibile!!!
NO, lasciate stare l’idea di berla, in realtà ha ben poco di commestibile, se ne avete una bottiglia in casa potete valutare l’idea di scegliere di sfruttarla per dei “lavoretti” domestici, noi ve ne citiamo alcuni che, dopo averli provati personalmente, ci hanno lasciati senza parole:
STURA LAVANDINI/GABINETTI – Se il vostro wc presenta un ingorgo versate della Coca Cola, riuscirà a sciogliere ciò che sta otturando il vostro gabinetto o lavandino.
ANTI RUGGINE – Qualunque oggetto presenti della ruggine, anche vecchia, può essere trattata con delle frizioni con un panno imbevuto di Coca Cola, meglio se dopo averne versato sulla superficie lasciandola agire per alcuni minuti.
PENTOLE BRUCIATE – Versate all’interno di esse la Coca Cola, portate ad ebollizione, poi fate raffreddare e smacchiate con una spugna.
PARABREZZA DELLE AUTO SPORCHI – In questi casi la Coca Cola risulta essere una mano santa.
RAME OPACO O SPORCO – Negli oggetti o accessori di rame, potete utilizzare la Coca Cola imbevendo uno strofinaccio.
TALLONI SECCHI, CALLI, DURONI – Ebbene sì, la vostra Coca Cola è capace di sciogliere calli, duroni, callosità attorno ai talloni, semplicemente mettendo i piedi in ammollo con la bevanda (se così possiamo definirla) per 30 minuti. Dopo, sciacquate con acqua tiepida e applicate una crema idratante. Sui talloni particolarmente induriti potete proseguire nei giorni a seguire tamponando con dei batuffoli di cotone imbevuti di Coca Cola.coca cola multinazionale ruggine talloni tumore
Questi sono solo alcuni dei possibili utilizzi della Coca Cola, che con il suo ph acido è capace di corrodere praticamente tutto. Provate a mettere un centesimo dentro un bicchiere di questa bevanda e lasciatelo a marinare per un mese. Rimarrete sconvolti. Oppure se uno dei vostri figli o nipoti perde un dente da latte, conservate il dente e mettetelo in ammollo alla Coca Cola e lasciate agire per un mese o più, vedrete come il dente si deteriorerà in maniera impressionante.
A questo punto dovreste chiedervi cosa accade al vostro stomaco, ai vostri denti, alle vostre ossa, ai vostri reni e al vostro sangue se bevete abitualmente la Coca Cola. Il nostro consiglio è di non ingerirla se non volete andare incontro a carie, osteoporosi, cistite, gastrite, reflusso, anemia, tachicardia, meteorismo, deficit della memoria, emicranie, diabete, tumori etc. E soprattutto se volete davvero bene ai vostri bambini, non acquistate mai più questa brodaglia chimica.
ATTENZIONE: Darla ai bambini è sbagliatissimo! Abituate i vostri figli o nipoti a bere spremute di arance e frullati di frutta, senza trascurare, ovviamente, l’acqua, che diamo per scontata, dimenticando i luoghi dove purtroppo soffrono terribilmente la mancanza di una cosa preziosa e fondamentale come l’acqua. Proprio quell’acqua che la stessa Coca Cola Company inquina e consuma in luoghi dove già combattono con la povertà, difatti le fabbriche di Coca Cola sparse in tutto il mondo inquinano il suolo, esauriscono le risorse idriche e usurpano la terra in modo illegale, in zone come l’India ad esempio. Un motivo in più per smettere d’acquistarla.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/cocacolapiedi.htm

LA PAGINA RECITA:
"Prima il CAFFE', poi la COCA COLA ed ora lo ZUCCHERO BIANCO, ha dimenticavo la FARINA BIANCA 00. Colpi bassi, un vero attentato alla nostra salute, ma di cosa possiamo ancora fidarci?
Semplice dire "ma se rinuncio a questo cosa mi resta ancora?" rispondo "LA SALUTE", e sembra poco? ma la salute "VERA". Quella che ha ogni animale al mondo che non ingoia questi prodotti elaborati dalle nostre INDUSTRIE che pensano solo al LUCRO e NON alla nostra VITA. Anzi più abbiamo malattie e più ci guadagnano. Quindi mi dispiace ma posso solo dartene informazione. Al resto devi pensarci TU. Sotto trovi un video col relativo link, ti consiglio di vederlo in modo che l'informazione ti sia completa......
Il link del video:
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=M4s_arxdREk

Gli ADDITIVI, Se proprio non riusciamo a evitarli, almeno conosciamoli... 
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/conservanti.htm

L'articolo sotto parla della "farina 00" usata per il pane, ma e per i biscotti, le brioss, i dolci ed i dolcetti tanto invitanti, che troviamo sia nei supermercati che nei bar in bellavista ed il più delle volte posti per l'acquisto di "impulso" vicino alle casse.
Sono certo che il contenuto è il medesimo con l'aggiunta degli AROMI o AROMI NATURALI quindi è ancora peggio, in quanto un insieme di prodotti CANCEROGENI che poi alla fine sono coperti dalla COMPLICE classe medica con la parola EREDITARIETA'.
Non sai cosa sono gli AROMI o AROMI NATURALI?
Un IMBROGLIO tra i peggiori non te lo perdere. La pagina recita:
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/farinaperpane.htm

L'ALTRA PAGINA RIPORTA:
"Noi sappiamo con certezza che Marco Polo (Venezia, 15 settembre 1254 – Venezia, 8 gennaio 1324) è stato un ambasciatore, scrittore, VIAGGIATORE E MERCANTE ITALIANO, appartenente al patriziato veneziano.
Sappiamo anche che ai sui tempi ha quindi trasportato in Europa molti prodotti, ma è conosciuto sopratutto per aver importato le SPEZIE.
Sicuramente ha visto ed ingoiato anche la SOIA, ma in forma fermentata come il miso in cui è ridotto il livello di fitati e di inibitori della tripsina che interferiscono con enzimi e amminoacidi del corpo umano.
Le popolazioni asiatiche consumano questo tipo di prodotti come condimento quasi quotidianamente e senza problemi, proprio perché la fermentazione riduce parte dell’acido fitico, molto pericoloso.
A causa di tanti problemi, pur essendo una buona fonte di proteine vegetali, la soia (sia i legumi, sia il tofu) non è un prodotto equilibrato, per questo non può essere consumata più di 1-2 volte a settimana, che nel luogo di origine, questo è loro noto.
Ora mi chiedo perchè Marco Polo, scaltro commerciante in quel tempo, non abbia importato anche questa soia?
Strano, vero? oppure vi è stato un motivo molto valido per cui egli non l'ha fatto? mentre ai tempi nostri questa soia è consigliata addirittura dai più conosciuti dottori di grido.
Sono certo di aver capito il vero perchè e mi permetto di comunicarvelo appoggiandomi all'articolo che riporto sotto..
Ai tempi di Marco Polo la chimica era una pratica sconosciuta che fino al secolo scorso non ha affondato le sue conoscenze nel campo alimentare; ed è grazie a questa che con l'uso di prodotti chimici si possono ottenere quei prodotti che ora conosciamo.
Il primo motivo per cui la soia è usata nell'alimentazione è il suo BASSO COSTO di produzione, quindi la coltivazione è stata sparsa per tutto il mondo, anche da noi.
Con la necessità di REALIZZARE delle industrie alimentari, però questa importante "FERMENTAZIONE" non viene rispettata, quindi NON è ridotto il livello di fitati e di inibitori della tripsina che interferiscono con enzimi e amminoacidi causando danni nel tempo e NON CONTROLLABILI a chi ingoia i prodotti ricavati.
Essa cresce nell'acqua come il riso, quindi è comprensibile che il risparmio dei fitofarmaci che si usano per le altre coltivazioni non hanno bisogno di essere usati, quindi vi è un grosso risparmio.
Incide molto poco sul costo il trattamento CHIMICO per rendere appetibile questo prodotto. Come per togliere la CAFFEINA al CAFFE rendendolo povero di questa, o per togliere la acidità alla SANSA (spremitura meccanica di quanto rimane delle olive, noccioli, pelle ecc.), delle olive per poi mischiarla con OLIO EXTRAVERGINE per ottenere il COMUNE OLIO DI OLIVA che non ingoierei neanche da morto, e NON BUTTARE NULLA DI QUESTA, si usano i SOLVENTI CHIMICI, quelli delle vernici e la trielina.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/soiaisoflavoni.htm

In questo convegno ho parlato di vitamina D che è un ORMONE, non è una vitamina e che non possiamo assumere con gli alimenti in quantitativi sufficienti a coprire i nostri fabbisogni e per poterla produrre poterla AUTOPRODURRE, perchè di fatto ce la AUTO PRODUCIAMO NOI, bisogna fare una cosa che oggi è proibita, ovvero esporsi alla luce del SOLE. In particolar modo per AUTOPRODURRE vitamina D abbiamo bisogno di esporci a quella radiazione solare che è la ultravioletta B, che è una radiazione solare molto calda, ed è quella che colpisce la superficie terrestre nell'orario compreso tre le 11.30 e le 15, quando il SOLE è proprio allo zen, sopra di noi, perchè è una radiazione corta, quindi se il SOLE è più lontano non arriva a colpire la superficie della pelle resta in superficie e crea un arrossamento ed una sensazione di caldo, ma anche facendo questo colpisce la molecola di COLESTEROLO che abbiamo sulla superficie della pelle e la trasforma nella PREVITAMINA D che entra in circolo e verrà poi a sua volta trasformata a livello di fegato nelle maglie ed a livello di tutte le cellule del corpo nella forma ormonalmente attiva che è un potentissimo modulatore dell'espressione del 3% del genoma umano.
ALTRA GROSSISIMA NOVITA', L'INVITO E' DI ESPORCI AL SOLE NELL'ORARIO IN CUI I SUOI COLLEGHI CI CONSIGLIANO DI EVITARE. MA COSA STA' SUCCEDENDO?
SOLO ORA SI CAPISCE CHE IL SOLE E' SORGENTE DI VITA PER OGNI ESSERE VIVENTE?
VERAMENTE INCREDIBILE CHE SUCCEDA QUESTO, VERO? MA NON BASTA, LEGGETE SOTTO SUI NOSTRI FIGLI....

E quello che questo ormone straordinariamente fà non è soltanto occuparsi dell'assorbimento del CALCIO e metabolismo CALCIO e FOSFORO e quindi dell'osso, la cui rilevanza è, già possiamo intuire, enorme per i bambini e per gli anziani, i bambini si devono fare l'osso e gli anziani lo devono mantenere, ma ha un ruolo imprenscindibile nel controllo dello sviluppo dei tumori, sappiamo che esiste un INGREDIENTE NORD - SUD in tutto il mondo, Italia incluso, l'incidenza dei tumori, quindi là dove c'è meno SOLE nel NORD per esempio d'Italia, ma anche nel NORD d'Europa, o nel Nord d'America. In tutti i paesi c'è il suo... c'è questo INGREDIENTE, ci si ammala molto di più che nel SUD.
E non solo ci si ammala di più, ma si muore anche di più di tumore dove c'è meno SOLE, perchè la vitamina D è implicata in tantissimi meccanismi di sviluppo del tumore e noi sappiamo che, per esempio è importantissima per inibire la crescita delle cellule per inibire la formazione di nuovi vasi sanguigni, per indurre le cellule alterate a morire, per inibire la capacità di dare metastasi a distanza, ma anche un effetto straordinario nel regolazione del funzionamento del sistema immunitario.
QUANTA VERITA' IN QUESTE POCHE RIGHE!
MA LO SAPRANNO QUELLI DELLA "RICERCA" CHE CONTINUANO A CHIEDERE SOLDI CON FALSE PROMESSE, ANZI TERRORIZZANDO CHE TOCCHI AD OGNUNO DI NOI, INVITANDO A VERSARE SENZA RISERVE?
MA CHE NE FARANNO DI TUTTI QUI DENARI?

Quindi il sistema immunitario viene impattato dalla vitamina D in due modi quasi opposti.
Da una parte abbiamo bisogno della vitamina D per montare una buona risposta immunitaria contro virus, batteri, micoplasmi.
Un tempo quando ci si ammalava di tubercolosi, l'unica terapia si faceva nei sanatori in montagna, prendendo il SOLE.
Prendendo il SOLE le persone guarivano dalla tubercolosi perchè il loro sistema immunitario poteva produrre una molecola che si chiama penicillina che serve proprio per distruggere l'unico batterio della tubercolosi.
DIFATTI ANCHE L'ONCOLOGO VERONESI LO DICE:
"LA CURA DEL SOLE - Per decenni, i malati di Tbc, prima che fossero disponibili gli antibiotici, venivano mandati in luoghi esposti al sole per sottoporsi a elioterapia, senza conoscere il perchè delle guarigioni. Ora, per la prima volta, lo studio della Queen Mary University di Londra evidenzia che la vitamina D ad alto dosaggio, somministrata in aggiunta alla terapia antibiotica, aiuta i pazienti a recuperare più rapidamente grazie a una migliore risposta immunitaria. «Fino a pochi anni fa, infatti, si credeva che fosse l’abbinamento sole, aria pura e frizzante della montagna – spiega Giancarlo Isaia, geriatra ed esperto di malattie metaboliche dell’osso all’università di Torino delle Molinette – a produrre le guarigioni, ma oggi c’è la conferma che il sole metabolizzando la vitamina, aumenta la capacità immunitaria dell’organismo, tanto da contribuire a debellare le infezioni da Tbc»."
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/vitaminatubercolosi.htm

MA ALLORA GIA' SAPEVANO, E PERCHE' SI SONO COMPORTATI DIVERSAMENTE?
Ma questo vale anche contro i virus e contro altri batteri e quindi non è un caso che d'inverno ci ammaliamo di più di malattie infettive, anche perchè abbiamo livelli più bassi di vitamina
E QUINDI DI "DIFESE IMMUNITARIE DA LEI "AUTO PRODOTTE", POICHE' QUESTA VITAMINA, COME IL COLESTEROLO SONO DEDITI ALLA "MANUTENZIONE"
Ma non è solo questo il beneficio della vitamina D, quindi ridurre l'incidenza dei tumori, ridurre la mortalità per tumori, ridurre il rischio di infezioni, ma anche evitare che il nostro sistema IMMUNITARIO monti una risposta eccessiva nei riguardi delle nostre cellule, ovvero sono tutte le patologie autoimmuni, ci si ammala di più delle malattie autoimmuni se si hanno bassi i livelli di vitamina D.
Vale per l'asma, vale per il diabete di tipo 1, di cui purtroppo si ammalano molti bambini, vale per l'artrite reumatoide, per il lupus sistemico, per la sclerosi multipla.
Nei paesi dell'Europa del nord dove c'è poco SOLE, ci si ammala di più di sclerosi multipla. E quello che sappiamo anche di pazienti che è una malattia, diciamo che è un pò intermittente no? una poussè, e le poussè ti vengono fuori ancora di più quando i livelli di vitamina D sono BASSI.
E poi, il grande capitolo della prevenzione cardiovascolare, la vitamina D è imprenscindibile anche per la prevenzione cardiovascolare. Chi ha elevati livelli di vitamina D nel sangue ha una fortissima riduzione di rischio di sviluppare infarto, ictus, ipertensione, Ma è anche implicata nel controllo della glicemia, quindi avere bassi livelli di vitamina D ci vede più esposti alla sindrome metabolica che al diabete di tipo 2.
Quindi sembra quasi che dovunque noi andiamo a vedere troviamo un ruolo, perchè questo ormone sia presente in concentrazioni adeguate, perchè il suo deficit è sempre associato ad un aumento di queste malattie, sia cronico degenerative, ma anche acute come una infezione e poi... ovviamente i tumori che sono anche questi malattie croniche degenerative.
AH, MA ALLORA SI AMMETTE CHE IL FATTO DELLA "EREDITARIETA'" NON ESISTE, MA E' STATO INVENTATO PER OFFRIRE UN "COLPEVOLE" POICHE' UN "COLPEVOLE" CI DEVE SEMPRE ESSERE. MA NON SOLO, E' FATTO PER DISCOLPARSI DAL NON ESSERE IN GRADO DI PORRE RIMEDIO ALLE MALATTIE DALLE QUALI NON SI GUARISCE MAI. ANZI IL PIU' DELLE VOLTE PER CAUSA DI QUESTE SI MUORE IN BREVE TEMPO.
La vitamina D è implicata anche nello sviluppo del sistema nervoso centrale, quindi ci sono dei dati che anche nell'AUTISMO possa giocare un ruolo questo deficit di vitamina D.
FATTO IMPORTANTISSIMO PER LE FAMIGLIE CHE SONO PRESE IN GIRO DA SPECIALISTI CHE DALLE LORO MEDICINE E LE LORO DISPENDIOSE VISITE NE TRAGGONO DEI PROFITTI ENORMI GIOCANDO CON LA VITA DI QUESTA INTERA FAMIGLIA CHE GIA' HA IL PESO DI UN BAMBINO RITENUTO ANORMALE.
Quello che dobbiamo sapere che più del 50% della popolazione mondiale è virtualmente deficitaria di questo importantissimo ormone perchè nessuno di noi oggi prende più il SOLE. In più un tempo si viveva all'aperto, quindi si era sempre esposti alla luce solare.
MA GIA' SU QUESTO CI SAREBBE MOLTO DA DIRE, MA BASTA IL FATTO CHE LE RELIGIONI PER AVERE UNA SUPREMAZIA CI HANNO MESSO LE "VERGOGNE", INVENTANDO DI ESSERE SEMPRE PECCATORI.
E' POI VERGOGNOSO CHE AI NOSTRI BAMBINI SI INSEGNI LA "IMPOLLINAZIONE" ANZICHE' INSEGNARE LA NOSTRA "ORIGINE", CHE DA QUESTO, POI MOLTI MASCHI SONO DISORIENTATI CON L'AIUTO DEL CAFFE' (DROGA), NON SAPPIANO COME COMPORTARSI AL COSPETTO DI UNA FEMMINA, ARRIVANDO PERFINO AD UCCIDERLE. 
AL RIGUARDO LA PAGINA RECITA:
"dal punto di vista meramente chimico, lo sperma contiene: ACIDO ASCORBICO, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, MAGNESIO, azoto, fosforo, POTASSIO, pirimidina, sodio, SELENIO, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12 e zinco. Tutto ovviamente in quantità ridotte e in piccole percentuali."
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/spermaelementii.htm 

DA QUESTA PAGINA:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/sperma.htm

Oggi noi viviamo al chiuso, non solo, ma se andiamo verso il SOLE mettiamo una barriera di protezione fra noi ed il SOLE che è la CREMA SOLARE.
Con la CREMA SOLARE noi inibiamo completamente la possibilità di AUTOPRODURRE vitamina D.
Quindi il messaggio è un pò rivoluzionario. Il messaggio è, andiamo fuori al SOLE ed andiamoci SENZA CREME SOLARI. E ma uno dice come posso fare, anche perchè un pò come abbiamo detto il SOLE fà venire i tumori, ma in realtà gli unici tumori che il SOLE fà venire sono quelli della pelle, sono più benigni, sono dei veri tumori maligni, ma non danno mai, o quasi mai metastasi. E' rarissimo morire da tumori epidermici, carcinomi epidermoidali, batteriomi sono tumori ovviamente benigni.
Viceversa il melanoma, che è un tumore della pelle molto agressivo, è il tumore non del contadino o del pescatore esposti effettivamente per tante ore al giorno per tutta la vita. Allora c'è il SOLE, ma il tuo lavoro è dentro un ufficio, proprio perchè la vitamina D invece riduce il rischio di tumore. Quindi quello che noi sappiamo è che se vogliamo ridurre il nostro rischio di tumore è importantissimo mangiare di tutti gli integratori ed importantissimo muoversi, perchè il movimento è una delle cose più potenti che noi possiamo fare per trasformare i nostri ormoni, e per prevenire l'invecchiamento.
Si è visto anche negli anziani, basta un anno di attività fisica iniziata a 75 anni per portare l'orologio biologico indietro di 10 anni in termini di misurazione dei ormoni circolanti.
Ma l'altra cosa importantissima che dobbiamo fare è prendere il SOLE. Prendere il SOLE e prenderlo nella maniera giusta, e questo non vuol dire scottarsi, vuol dire stare quel quantitativo di tempo adeguato in modo tale che la nostra pelle sviluppi un grado di eritema solare, ovvero un arrossamento e poi ci sottraiamo dal sole. Non ci dobbiamo scottare.
Il tempo di esposizione al SOLE varia a seconda della nostra pelle, che ha la pelle molto chiara potrà restare di meno al SOLE.
Nel tempo noi produciamo melanina che è un pigmento che ci protegge dalla luce solare, quindi i primi giorni di esposizione al SOLE devono essere graduali, ma anche rapportati al nostro fototipo, quindi chi ha la pelle troppo chiara possono restare 10 minuti al SOLE però tutto il corpo, da una parte e poi dall'altra, Questo in estate, perchè in estate noi dobbiamo fare una scorta di vitamina D che poi per tutto l'inverno.
E questo probabilmente non lo riusciamo più a fare perchè quanti di noi sono in grado di restare al SOLE?
Però appena possiamo cerchiamo di stare al SOLE anche di restando semplicemente ad esporre al SOLE, magari anche solo le braccia, le gambe, il volto, quindi se non vogliamo che la nostra pelle invecchi precocemente magari si può mettere una crema protettiva nella parte del volto e del collo, ma le restanti parti del corpo devono prendere più possibile il SOLE, perchè non riusciamo a prendere il SOLE in estate con la radiazione che è in grado di AUTOPRODURRE vitamina D per poter fare la scorta.
E quindi possono essere 10 minuti nei primi giorni di esposizione, ma via via possiamo aumentare ed anche prendere mezz'ora di SOLE da una parte e mezz'ora di SOLE dall'altra, e questo può bastare per iniziare.
E QUI' MI PERMETTO DI CHIEDERE:
LE CREME, SOLARI O PER IL VISO, LE MANGERESTI?
NO!?!?!?!?!?!
E PERCHE' NO? E' PERCHE' SAI CHE SONO "PRODOTTI CHIMICI", VELENO PURO? MA COL LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, TI DIMENTICHI CHE I TUOI PORI IMMETTONO DIRETTAMENTE NEL TUO SANGUE QUESTI "VELENI" CAUSA CERTA DEI TUOI PROBLEMI FUTURI. SI' PERCHE' CI VUOLE TEMPO PER QUESTO, MA TU NON SEI PIU' IN GRADO DI ASSOCIARE IL FATTO A QUESTE CREME.
MA SE NON VUOI QUESTI PROBLEMI EVITANDO QUANTO TI CONSIGLIA QUESTA DOTTORESSA SUI TEMPI E SUL COME EVITARE LE SCOTTATURE PUR ESPONENDOTI AL SOLE DAL 11.30 ALLA 15, DEVI FARE COME TI DESCRIVO ORA:
LA PAGINA RECITA:
"D
evo riportare una esperienza fatta da Franca e me. Siamo neri come il carbone!!! e sapete come abbiamo ottenuto questa abbronzatura? Facile. Franca si è procurata uno spruzzino ed ogni mattina preparavo 1/2 bicchiere di acqua di rubinetto con sciolto 2 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, oppure 1 bicchiere con 3-4 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, ed 1 cucchiaino di CLORURO DI MAGNESIO, secondo se lo passavamo anche a qualche vicino. Appena distesi sul lettino ci spruzzavamo quel liquido su tutto il corpo e VIA!!! se capitava che si entrava in acqua si ripetevano gli spruzzi dopo esserci asciugati, e quindi lo lo ripetevamo, buttando l'avanzo prima di tornare in albergo. Il pomeriggio tornavo a prepararne un'altra dose che rispruzzavamo come se fossero micidiali creme ma senza il bisogno di spalmare. I risultati? Ieri il nostro amico Lucio, albergatore si è complimentato poichè eravamo i più abbronzati dell'albergo. Faccio presente che le persone che erano vicini di ombrellone e si sono scottate l'abbiamo spruzzato con profitto, difatti più nessun dolore e la loro pelle non ha sviluppato le classiche bolle. Provare per credere.
Questo il video che ti dimostra la mia salute attuale:
A Rimini la corsa sulla passerella:
https://www.facebook.com/photo.php?v=10201526855559961&set=o.1415891408656788&type=3

DA QUESTO LINK:
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/acidoascorbicocremesolari.htm

MA NON BASTA:
"
Ora se posso darti un consiglio che invece ti darà una pelle luminosa e forse ti può anche far sparire qualche rughetta: prendi una tazzina da caffè, mettici dentro mezzo dito di acqua e poi aggiungici una puntina di ACIDO ASCORBICO PURO ed una puntina di CLORURO DI MAGNESIO ed anche una puntina di LISINA e poi gira. Io lo giro col dito indice poi lo assaggio e quando sento al gusto che è acido acido dico che và bene. Poi questo lo impari con l'esperienza. Prova e poi vedi che sul viso NON brucia nò. Mettilo sulle mani e fai come se ti dovessi lavare il viso. Passatelo anche sul collo e insisti sulle rughe. Se ti và negli occhi, lavati con acqua corrente. Alla fine quello che ti resta passatelo sulle mani e sulle braccia. Poi fallo asciugare e te ne vai a letto. Amiche invece tutto questo lo fanno al mattino. Quindi vedi tu quando farlo. Questo devi farlo un giorno si e uno nò (noi lo stiamo facendo ogni giorno senza problemi). Attenzione, se hai sentito parlare di veicolante sappi che l'informazione NON è giusta, poichè l'acido ascorbico essendo idrosolubile (con l'acqua) NON si scioglie in presenza di grassi o di alcol ecc., ed inoltre in presenza di tali prodotti si disattiva. Il tutto deve essere preparato al momento dell'uso. Sai la costanza paga. Quindi vedi tu, la cosa non è il giorno dopo, ma sò per certo che un 3-4 di mesi dopo puoi vederne i frutti. In quanto alla dieta, se prendi l'acido ascorbico puro come noi e in parallelo fai una cura dimagrante a base di frutta e verdure e minestroni, perdi sicuramente kg. Minestroni perchè i legumi contengono le proteine della carne. Invece la frutta e la verdura aiuta a smaltire i grassi. L'acido ascorbico puro puoi comprarlo in farmacia anche a hg.
Questo è il consiglio che ti da "la stampa" in merito a quanto sopra, subito all'inizio del trafiletto:
La pelle deve essere nutrita dall’interno e non solo dall’esterno. Il modo più efficace per nutrirla dall’interno è costituito da uno stile di vita sano e da una sana alimentazione.
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

L'importante e comunque dosare sempre il livello di vitamina D. Vanno dosati, devono essere non solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml serve e ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogLiamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare.  La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"
E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/omocisteina.htm

Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/cistirenalipressione.htm

mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/reniilcentro.htm

e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE. Il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)"
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             780 ng/ml                       (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE                            180  mg/dl                      (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)        27.5 pg/ml                      (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             121  ng/ml                       (30.0-74.0)"
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/esamemariucciapal.htm

Avendo ottenuto questo valore e sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/vitaminadintossicazione.htm

Devo comunicare inoltre che per chi non ingoia l'ACIDO ASCORBICO e scopre di avere i valori di vitamina D sotto i 30 ng/ml, di ingoiare la quantità consigliata dal loro medico, per poi rifare l'esame alcuni mesi dopo per vedere se i risultati sono migliorati e comportarsi di conseguenza. E' logico che stare verso i 70 ng/ml è molto più salutare.
Per chi ingoia invece l'ACIDO ASCORBICO se vuole seguire le nostre dosi deve rifare i controlli regolarmente in modo da monitorare ugualmente i sui valori, come faremo noi.

Quello della vitamina D è uno dei pochi supplementi che io consiglio di cosidette vitamine anche se abbiamo detto che una vitamina non è, proprio perchè è l'unica vitamina, sempre per modo di dire, che non troviamo negli alimenti. E' presente in piccole concentrazioni in pesci grasso oooo e derivati del burro o dei formaggi quindi nella frazione grassa dei derivati del latte, ma solo se l'animale è andato al sole. Quindi un animale che vive in una stalla non potrà mai produrre vitamina D.
Nella stragrande maggioranza degli animali sono allevati con metodi che non consento più di avere un prodotto in grado di portare questi contributi.
ED ANCHE QUESTO E' FALSO, IN QUANTO CON QUESTO SISTEMA SONO ALLEVATI SOLO PER IL MACELLO, MENTRE IL RIMANETE BESTIAME IN ESTATE VIENE SPOSTATO IN MONTAGNA E CHE QUINDI PRENDONO IL SOLE PER ALMENO 6 MESI L'ANNO, ALTRIMENTI SE IL LORO LATTE NON CONTENESSE LA VITAMINA D NON SAPREI COME POTREBBERO ALLEVARE I LORO FIGLI CHE DI QUESTA VITAMINA D NE HANNO BISOGNO COME NOI
MA QUESTO E' IL "COLPO DI CODA" DI QUESTA DOTTORESSA IN FAVORE DEI SUOI COLLEGHI DI CUI CONOSCIAMO BENISSIMO IL LORO "CONFLITTO DI INTERESSI".
E poi i funghi sono una fonte di vitamina D2 che è una vitamina più o meno attiva, ma comunque non possono contribuire al nostro fabbisogno normale.
SCUSATE LA LUNGAGGINE, MA ERA NECESSARIA.
SONO CERTO CHE CHI RIESCE A LEGGERE PIU' DI TRE RIGHE MI HA CAPITO, PER IL RESTO SI DICE:
OGNUNO PER SE' DIO PER TUTTI.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/vitaminadgiustoefalso.htm

IL VIDEO:
https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Sf8_R_ScBhE

 

                         Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
    http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html