Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI" clicca QUI

Tutto sulla vitamina D Clicca QUI

Con mia grande sorpresa, nonostante la mia ottima salute, ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014 con valore 22.9, molto sotto il minimo di 30.0  clicca QUI

Dato la riproduzione vietata ne riporto solo le prime righe sul RAPPORTO vitamina D e COLESTEROLO, anche solo per il fatto che sono entrambe AUTOPRODOTTE:
"Vitamina D: c'è davvero un'associazione con i livelli lipidici? 28 giugno 2012
Un ampio studio trasversale dei risultati dei test di laboratorio confermano precedenti studi i quali mostrano un'associazione tra concentrazioni sieriche di 25-idrossivitamina D (25 [OH] D) e i livelli di lipidi. I pazienti con deficit di vitamina D avevano livelli significativamente più elevati di colesterolo totale e di LDL, elevati livelli di trigliceridi, e bassi livelli di colesterolo HDL rispetto agli individui non carenti di vitamina D."
Ora a conferma delle nostre conclusioni che sicuramente non sono e non pretendono di essere scientifiche, ma non per questo sono meno dimostrative del fatto che il legame tra i due sono OBBLIGATORIAMENTE LEGATE.
Posso dichiarare quindi senza ombra di dubbio che i due "ALIMENTI ESSENZIALI" per la loro AUTOPRODUZIONE fatta dal corpo solo legate a DOPPIO NODO, e non solo ma sono OBBLIGATORIAMENTE INVERSAMENTE PROPORZIONALI.
Quando l'una è BASSA l'altro è ALTO.
Questo perchè con la INDISPENSABILE AUTOPRODUZIONE del COLESTEROLO del quale abbiamo certezza che senza il quale NON ESISTE LA VITA, ecco che questo è INDISPENSABILE alla AUTOPRODUZIONE successiva di vitamina D3, la cui CARENZA è CAUSA CERTA di malattie a non finire.
Abbiamo certezza che dato che questa è OLEOSA, quindi LIPOSOLUBILE e non IDROSOLUBILE, questo fatto determina senza ombra di dubbio che serve per la MANUTANZIONE del corpo, fissato all'inizio del mondo da Madre Natura. Clicca QUI

In sintesi voglio dimostrare che il COLESTEROLO ALTO ha una ragione di essere e quindi prima di AUTOLESIONARSI con COSTOSE PASTIGLIE CHIMICHE (SOLVENTE CHIMICO) o sottoporsi a LESIVE diete, è molto meglio fare i dovuti accertamenti visto che chi di competenza evita di farcelo fare poi, quindi comportarsi di conseguenza per la nostra:
OTTIMA SALUTE.
Ciao, da un pò di tempo sento in ogni dove e con ogni mezzo, addirittura anche per pubblicizzare CIBI CHIMICI, parlare di COLESTEROLO.
Onde evitare che i membri si facciano illusioni credendo in parole FALSE ritengo giusto riportare quanto segue.
Abbiamo certezze che senza COLESTEROLO NON ESISTE LA VITA, quindi oltre che animale anche VEGETALE.
Ora sapendo che i suoi impieghi sono innumerevoli, che neppure il più informato SCIENZIATO ne è a conoscenza.
DUE impieghi fra quelli che conosciamo, però ritengo che siano i più importanti.
Il PRIMO è quello cui Madre Natura ha determinato che venga usato dal corpo con l'ausilio del SOLE (raggi UV) per AUTO PRODURSI la VITAMINA D.
Questo perchè per RISPARMIO ENERGETICO, dato che il corpo di ogni animale le maggiori ENERGIE le fà dedicare alla AUTO PRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (purtroppo come sappiano questa fortuna non è per l'Homo Sapiens che questa l'ha persa per strada), le ENERGIE rimanenti le usa per far AUTO PRODURRE questa indispensabile VITAMINA D (ORMONE) non solo conosciuta per lo scheletro (tutti sono informati che i bambini che non prendono il sole crescono RACHITICI), ma che è altrettanto necessaria per l'apparato circolatorio, cuore compreso, che per RISPARMIO ne prevede la produzione di solo l'80%, mentre per la rimanete percentuale lascia che il corpo la recuperi dai CIBI.
A conferma la pagina, fra le malattie causate dalla CARENZA di vitamina D3, ne cita anche "l'ICTUS" e di conseguenza "l'INFARTO":
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadvideo.htm

Purtroppo moltissime persone sono informate che la CARENZA di questo ORMONE ne causa la OBESITA' dando la colpa FALSAMENTE ai CIBI. come fà COMODO informare a chi da questa ne trae profitto.
La pagina recita:
"La mia esperienza con la vitamina D3
Ora che abbiamo considerato la storia della vitamina D3, vorrei descrivere la mia personale esperienza in merito.
Io non sono mai stato una persona facilmente propensa ad accettare, e neppure a prendere in considerazione, le teorie cospirazioniste. Anzi, per tutta la vita ho fatto proprio l'opposto: ho criticato le teorie del complotto!
Recentemente, però, ho iniziato a chiedermi se non avessi scoperto io stesso una possibile teoria cospirazionista!
Questa cospirazione coinvolge i medici che da anni si prodigano in consigli quasi criminali: evitare il sole, usare i filtri solari e non assumere troppa vitamina D3 perchè è pericolosa!
Fin dagli anni Ottanta, quando i medici iniziarono ad avvertirci di evitare il sole e usare i filtri solari, i tassi di OBESITA', autismo, asma e altre malattie sono AUMENTATI esponenzialmente.
La first lady degli Stati Uniti Michelle Obama, stà cercando di combattere l'OBESITA' infantile esortando i bambini a mangiare cibi migliori e fare più attività fisica.
Ma se fossa qualcos'altro a causare i loro problemi, ad esempio una carenza di vitamina D3 dovuta alla poca esposizione solare? Da bambino, avevo avuto problemi medici quali asma, sindrome da deficit di attenzione-iperattività e sclerodermia morphea.
Ciò mi ha portato all'idea di una sindrome da RIPARAZIONE INCOMPLETA, attraverso cui l'EVOLUZIONE pensa di farci restare inattivi in inverno quando le risorse sono scarse, dunque i disturbi vengono riparati solo quel tanto che basta per sopravvivere. Poi, il segnale della vitamina D3 attivato dalla luce annunciata che è arrivata l'estate le risorse sono disponibili, così il corpo annulla la RIPARAZIONE INCOMPLETA e avvia la guarigione corretta usando le risorse necessarie.
In seguito ho scoperto che, negli orsi, un calo drastico nei livelli di D3 è un segnale che avvia la preparazione per l'ibernazione, che include un aumento del 70% del peso corporeo.
Dopo alcune ricerche -guarda un pò- ho scoperto che le persone OBESE hanno una gravissima carenza di vitamina D3!
Ciò mi ha portato ad una successiva idea di una sindrome di livello superiore:
LA SINDROME DI IBERNAZIONE UMANA (SIU), in cui se qualcuno ha per tutto l'anno livelli bassi di vitamina D3 e per tutta la vita evita il sole e usa filtri solari, alla fine diventerà OBESO per prepararsi all'IBERNAZIONE durante l'ipotetica carestia invernale. Oltre a innescare l'aumento di peso, la SIU potrebbe anche ridurre il consumo di energie preziose. A questo proposito, la SIU potrebbe inoltre indurre la depressione per tenere i soggetti chiusi in casa/nella caverna. I bassi livelli di D3 ci rendono anche più suscettibili all'influenza, normalmente innocua, che richiede una settimana a letto e ci fa conservare altre preziose energie."
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadluciano.htm

Quindi per aiutare la AUTO PRODUZIONE di VITAMINA D è indispensabile EVITARE COME LA PESTE tutte le creme solari (CHIMICHE), poichè sono certo che nessuno le ingoierebbe, ma se le si usa le si fanno ingoiare dai PORI, immettendole direttamente nel sangue con danni inestimabili, usando al loro posto l'ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO in un poco di acqua di rubinetto, spruzzata direttamente sulla pelle prima di esporsi al SOLE. Le dosi? non sono importanti, FUNZIONA SEMPRE, poichè chi ha la pelle più bianca ha bisogno di maggiore concentrazione come lo è per i bambini.
Per questi sopradetti motivi, abbiamo scoperto da poco che il COLESTEROLO ALTO è collegato a doppio filo alla CARENZA di VITAMINA D. Maggiore è la CARENZA di vitamina D e maggiore è il valore del COLESTEROLO nel sangue.
Questo è stato testimoniato da diverse persone, addirittura da famiglie complete, di cui personalmente con Franca ne siamo i due classici esempi.
Il corpo AUTO PRODUCENDO più COLESTEROLO pare che comunichi al cervello:
"Ho bisogno di VITAMINA D, io ti faccio produrre più COLESTEROLO e tu ESPONITI AL SOLE dandomi modo di AUTO PRODURMELA!"
Quindi è FALSO che ingoiando meno grassi questa AUTO PRODUZIONE scenda. Vale la stessa cosa della OBESITA' poichè non riesco ad ammettere che il mio corpo sia AUTO LESIVO e si produca un qualcosa oltre il necessario ed indispensabile sprecando delle ENERGIE INUTILMENTE. Sarebbe come ammettere che Madre Natura e la EVOLUZIONE hanno sbagliato il loro progetto!
Il SECONDO impiego del COLESTEROLO è importantissimo per l'apparato circolatorio.
E' vero che questo, nelle arterie causa le famose PLACCHE, per riparare la carenza di COLLAGENE che causa la  rottura delle medesime causandone la morte certa data la malattia lo "SCORBUTO".
Ora a causare la morte per "SCORBUTO" però ci vuole tempo, poichè, dato che questo ACIDO ASCORBICO è usato come CONSERVANTE nei cibi e nelle bevande come il vino e la birra, una CARENZA TOTALE è rara, ma porta la persona molto carente a rischio continuo.
Un video del dottor Rath rende perfettamente l'idea della VERITA'.
La pagina recita:
"Posso asserire allora che chi ha il COLESTEROLO TOTALE ALTO è perchè il suo corpo ne ha bisogno per espletare quella famosa parola "AUTOGUARIGIONE" per evitare le fuoriuscite di sangue formando logicamente le famose ERRONEAMENTE ODIATE "PLACCHE" che invece dovrebbero essere ringraziate perchè lo MANTENGONO IN VITA."

http://www.dr-rath-alleanza.org/video/malattie_cardiocircolatorie.html

Ora la terza AUTO PRODUZIONE importante è il COLLAGENE che da Madre Natura per quel famoso RISPARMIO DI ENERGIE, è stato progettato di farlo PRODURRE di notte, durante il primo sonno chiamato SONNO REM, il più profondo, durante il quale abbandona TUTTI gli organi per dedicarsi completamente a questa IMPORTANTISSIMA PRODUZIONE.
La pagina recita:
"Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di collagene inizia ad essere inadeguata.
La pelle diminuisce notevolmente la quantità di collagene che potrebbe generare e le conseguenze si possono constatare con il mostrarsi delle prime grinzosità ed abbandonando la lucentezza caratteristica della giovinezza.
Spesso si producono segni, raggrinzamenti, striature e voglie scure.
La cute si secca ed i capelli si stressano e perdono la loro “vivacità”.
Il corpo umano pratica la maggior parte dell’attività termica sul collagene durante le ore notturne mentre dormiamo e per fare questo gli serve l’energia che, se non può essere ottenuta dai carboidrati o dagli zuccheri, viene attinta dai grassi.
E’ durante la fase REM del sonno che il corpo trasforma le sostanze nutrizionali in nuovi tessuti.
Per compiere questa funzione gli necessita una rilevante disponibilità di energia.
La conversione del collagene ha il compito di riparare tessuti epidermici, tendini, cartilagine ed organi vitali e di rafforzare il comparto muscolare ed osseo."

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/collageneanagen.htm

A conferma il dr. Dwight Lundell, che da cardiochirurgo con 25 anni di esperienza, dopo aver effettuato oltre 5.000 interventi chirurgici a cuore aperto, ha concluso che queste "striature" non sono altro che INFIAMMAZIONI che devono essere guarite:
"In poche parole, senza un’infiammazione presente nel corpo, non c'è modo che il colesterolo si accumuli sulla parete del vaso sanguigno causando così malattie cardiache e ictus.
Senza l'infiammazione, il colesterolo è libero di muoversi in tutto il corpo come natura vuole. E' l'infiammazione che causa l’accumulo di colesterolo.
L'infiammazione non è una cosa complicata - è semplicemente una difesa naturale del corpo ad un invasore estraneo, come tossine, batteri o virus. Il processo di infiammazione è perfetto nel modo in cui protegge il corpo da questi invasori batterici e virali. Tuttavia, se esponiamo frequentemente il corpo ai danni da tossine o alimenti che il corpo umano non è stato progettato per elaborare, si verifica una condizione chiamata infiammazione cronica. L'infiammazione cronica è nociva tanto quanto l'infiammazione acuta è benefica.
Quale persona ragionevole vorrebbe intenzionalmente esporsi ripetutamente ad alimenti o altre sostanze che sono note per causare lesioni al corpo? Beh, forse i fumatori, ma almeno hanno fatto questa scelta volontariamente.
Il resto di noi ha semplicemente seguito i consigli della dieta tradizionale a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di grassi polinsaturi e carboidrati, non sapendo che stavamo causando lesioni ripetute ai nostri vasi sanguigni. Queste lesioni creano un’infiammazione cronica che porta a malattie cardiache, ictus, diabete e obesità.
Lasciatemelo ripetere: le lesioni e l'infiammazione dei nostri vasi sanguigni sono causate dalla dieta a basso contenuto di grassi raccomandata per anni dalla medicina tradizionale."

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/colesteroloragionamento.htm

E' ovvio quindi che la malattia del COLESTEROLO ALTO è inesistente e totalmente INVENTATA per le ragioni sopradette.
La prima causa, la CARENZA di VITAMINA D, però, si può controllare prima di inibire il fegato dallo svolgere la propria NATURALE AUTO PRODUZIONE, ingoiando le costose STATINE che possono solo arrecargli danni di cui l'avviso di tale possibilità sui bugiardini, come da conclusione sotto, mentre per la seconda causa, la carenza di ACIDO ASCORBICO non vi sono esami che la determinino, ma si può averne certezza se si hanno problemi circolatori ed una STANCHEZZA CRONICA che è causata da CARENZA di entrambi gli "ALIMENTI ESSENZIALI".

Avendo riscontrato con l'esame del sangue un valore sotto i 30 ng/ml, e volendo aumentare questo valore, mi permetto di chiederti:
VUOI ANDARE SULLA LUNA?
Lo chiedo perchè se l'essere CARENTE vuol dire MALATTIA, l'eccesso, quindi la INTOSSICAZIONE può essere una malattia altrettanto grave.
Quindi ritengo che ingoiare i consigliati 10000 UI giornalieri per un breve periodo iniziale, poi passare ai 4000-5000 UI per evitare questa INTOSSICAZIONE.
L'articolo che riporto sotto è chiaro e dice:
"I sintomi di un sovraddosaggio di vitamina D non compaiono subito. Prima di manifestarsi, a volte possono passare addirittura dei mesi, ed é per questo che una intossicazione da vitamina D è difficile da identificare: ci sono stati casi in cui persone avevano assunto dosi elevate di questa vitamina per parecchi mesi senza manifestare sintomi dell’intossicazione, anche se gli esami del sangue avevano indicato l’esistenza di ipercalcemia ed insufficienza renale.
La presenza di una quantità eccessiva nel nostro corpo di vitamina D, la così detta ipervitaminosi D, aumenta l’assorbimento del calcio dalle ossa e contribuisce ad un accumulo dello stesso nei tessuti molli, con la conseguente formazione di calcoli.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vitaminadintossica.htm

L'importante e comunque dosare sempre il livello di vitamina D. Vanno dosati, devono essere non solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml serve e ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogLiamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare.  La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"
E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."

http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/vitaminadcoimbraa.htm

Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott.
Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0

DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/omocisteina.htm

Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/cistirenalipressione.htm

mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/reniilcentro.htm

e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE. Il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)"
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/vitaminadintossicazione.htm
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             780 ng/ml                       (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE                            180  mg/dl                      (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH)        27.5 pg/ml                      (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)             121  ng/ml                       (30.0-74.0)"
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/esamemariucciapal.htm

Avendo ottenuto questo valore e sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato:  "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://digilander.libero.it/anna945/Immagini/vitaminadintossicazione.htm

Questa tabella invece aiuta a scegliere autonomamente il valore di vitamina D che si deve ingoiare giornalmente per raggiungere un certo valore avendo il valore rilevato da un esame del sangue:
  

Devo comunicare inoltre che per chi non ingoia l'ACIDO ASCORBICO e scopre di avere i valori di vitamina D sotto i 30 ng/ml, di ingoiare la quantità consigliata dal loro medico, per poi rifare l'esame alcuni mesi dopo per vedere se i risultati sono migliorati e comportarsi di conseguenza. E' logico che stare verso i 70 ng/ml è molto più salutare.
Per chi ingoia invece l'ACIDO ASCORBICO se vuole seguire le nostre dosi deve rifare i controlli regolarmente in modo da monitorare ugualmente i sui valori, come faremo noi.

che conoscendone gli effettivi valori ci si possa comportare di conseguenza per la propria:
OTTIMA SALUTE.
Vi sono casi di persone che hanno il COLESTEROLO NORMALE o addirittura basso e nonostante questo sono in CARENZA di vitamina D. In questo caso è comprensibile che il valore basso di COLESTEROLO è direttamente collegato alla produzione delle PLACCHE come sopra descritto, rientrando nel rischio ICTUS o INFARTO.
Questo fatto però NON DEVE DARE PREOCCUPAZIONI, in quanto ingoiando l'ACIDO ASCORBICO e la LISINA, oltre gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" questo rischio viene allontanato con certezza come spiega molto bene questo video:

https://www.youtube.com/watch?v=jVCuHLIMROg

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                          
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html