Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Non sono di mia competenza le varie ALIMENTAZIONI, ma data la mia appartenenza agli animali ONNIVORI, pur non favorevole all'uso smodato della carne, ma all'uso normale del LATTE e dei LATTICINI che ho mangiato e mangio fin dalla nascita ogni giorno della mia vita, evitati  da questo gruppo di persone, ecco che allora ritengo di riportare questo studio fresco fresco da cui ognuno potrà trarre le conclusioni che riterrà più opportune.

SO' CHE MOLTE PERSONE AVRANNO A MALE PER QUESTA AFFERMAZIONE, MA PER LA SALUTE DI MOLTE ALTRE IGNARE PERSONE E' GIUSTO CHE QUESTA VENGA FATTA. 
SUL WEB E DA OGNI ALTRA PARTE SI LEGGE CHE LA CARNE CAUSA I TUMORI,
CHE IL LATTE ED I LATTICINI CAUSANO I TUMORI,CHE IL LATTE ED I LATTICINI CAUSANO I TUMORI.
CHE OGNI CIBO DI ORIGINE ANIMALE CAUSA DANNI AL CORPO UMANO.
SI TROVA OGNI SCUSA PLAUSIBILE O MENO PER DEMONIZZARE QUESTI CIBI NATURALI CHE PIU' NATURALI DI COSI' NON POSSONO ESSERE.
IL PRIMO CHIARO MOTIVO E' CHE LI HANNO MANGIATI PER MILIONI DI ANNI I NOSTRI AVI.
SI ARRIVA ADDIRITTURA AD INVENTARE LE ALLERGIE, CHE INFINE NON SONO MAI STATE PROVATE, PUR DI RAGGIUNGERE LO SCOPO PREFISSATO DA QUESTE PERSONE.
---LA MALATTIA---

MI PERMETTO ORA DI DIRE CHE SONO FALSITA' INCONFUTABILI DI CUI VI DO' SOTTO PROVE CERTE:
Ora un certo ONCOLOGO di nome Veronesi, dice che bere 2-3 CAFFE' al giorno fanno bene e dice anche che la CARNE causa i tumori e dice anche che il LATTE ed i LATTICINI fanno altrettanto,
ma sei sicuro che ti dica la verità? Clicca
QUI

Ma NON eravamo informati che questa OMOCISTEINA è inversamente proporzionale alla vitamina B12 e quali conseguenze posso verificarsi con un valore CARENTE di questa vitamina.
Quindi mi permetto di riportare le parti che voglio evidenziare in proposito e che ritengo sia molto più importante di tutta la informazione dell'articolo.
Lo faccio sopratutto poichè vi sono molte persone che anche solo "per ETICA" evitano di ingoiare i CIBI NATURALI che questa vitamina B12 la contengono.
Sono certo di essere loro utile e auguro loro di rivedere le loro decisioni scegliendo la parte giusta tra "ETICA" e "SALUTE".

Per farlo però devono leggere tutto l'articolo riportato sotto, fino alla fine.
Tanto devono convincersi che non riusciranno mai a cambiare il mondo in quanto la "CATENA ALIMENTARE" è stata impostata da >Madre >Natura e sono certo che sarà fino alla fine del mondo.

Le parti:
"Da Lo Spillo Staff 5 giorni fa 22.8k VISUALIZZAZIONI
medic-563423_1280-1078x516
Esame raccomandato solo in stato di gravidanza, per chi soffre già di problemi vascolari e cardiaci, osteoporosi e sindrome metabolica.?
Farlo prima come segnale d’allarme costerebbe troppo? Forse preverrebbe troppe patologie?
Come mai non dobbiamo sapere nei comuni check up il valore di omocisteina? Cosa c’è sotto? Semplice “dimenticanza” o forse si coprono alcuni sporchi interessi di parte?.. un esame che costa solo circa 12 euro??
E allora come mai non devi saperlo?
Il valore dell’omocisteina è un vero campanello d’allarme che potrebbe metterci in guardia per tantissime patologie, e tanti sono inoltre i fattori che concorrono ad aumentarla.
MI CHIEDO CI VOGLIONO MALATI? O VOGLIONO MANTENERSI RICCHI?
Mi chiedo con un esempio semplice.. se fare una profilassi di Omeprazolo o Lansoprazolo per via del reflusso per anni può diminuire la vitamina B12 che quindi va ad aumentare l’omocisteina che a sua volta può essere concausa di patologie invalidanti.
PERCHÈ NON VIENE PRESCRITTA COME ROUTINE DI CONTROLLO?..
blog.jpg
Forse una prevenzione così facile porterebbe ad un tracollo economico sul campo medicine e visite?
Impariamo a conoscere questo esame, e capire che è un vero SALVA VITA e parametro importante.
L’omocisteina non fa solo male al cuore, e se leggiamo gli ultimissimi articoli di PubMed, la enciclopedia scientifica più aggiornata, rimarremo a bocca aperta, perplessi perché un semplice esame non venga prescritto..
Una delle cause maggiori di invalidità e di morte in Italia è dovuto a TROMBOSI ARTERIOSA E VENOSA PIÙ DI 400.000 CASI, diagnosticabili per tempo con L’OMOCISTEINA, per non parlare della “semplice” depressione…
COSA È L’OMOCISTEINA
L’omocisteina è un aminoacido non proteico prodotto dal metabolismo della metionina un aminoacido solforato essenziale che viene introdotto nel nostro organismo con la dieta, più dannosa dello stesso colesterolo ed è dal 1995 che lo sanno tutti gli scienziati.
Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera fino a 13 micromoli per litro (µmol/L) un valore ematico normale, pertanto si parla di omocisteina alta quando si misurano nel sangue concentrazioni superiori a 13 µmol/L negli uomini adulti, superiori a 10,1 µmol/L per le donne e superiori a 11,3 µmol/L nei ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/omocisteinavitaminaB12.htm

Secondo gli esperti alcuni problemi nei neonati sono legati alla mancanza di tutti i nutrienti necessari durante la gravidanza. Attenzione anche alle "allergie inesistenti"
leggi dopo
commenta
(16.7k)
stampa
I pediatri in allarme: la dieta vegana porta a carenza di vitamina B12

I pediatri italiani lanciano un allarme: sono in aumento i casi di bambini di pochi mesi portati in ospedale per carenza di vitamina B12. Il motivo. secondo numerosi esperti interpellati dal quotidiano La Repubblica è da ricondurre alle madri che seguono una dieta vegana: le donne non riuscirebbero a introdurre nel latte materno tutti i nutrienti necessari per una sana crescita dei loro figli. In particolare la mancanza di B12 (presente in carne, pesce, latte e uova) compromette la formazione dei neuroni, disturbi psicomotori e aumenta il rischio di contrarre l'anemia. Nel mirino anche il sistema nervoso.

Alessandro Ventura, direttore di pediatria all'Università e all'ospedale Burlo Garofolo di Trieste racconta un caso: "Il bambino aveva solo cinque mesi, era sonnolento e non reagiva agli stimoli. Abbiamo fatto tutti gli esami e solo dopo quattro o cinque giorni abbiamo individuato il problema: la dieta vegana della madre che lo allattava. Non ce lo aspettavamo".

Un altro, avvenne nel 2005 e viene raccontato da Daniela Codazzi e Martin Langer (oggi all'Istituto Tumori di Milano): "Nessuno all'inizio si era accorto di quanto fosse grave il bambino. Il piccolo aveva dieci mesi, respirava male, aveva movimenti involontari e muscoli senza tono. Il cervello mostrava segni di atrofia diffusa. Tre anni più tardi, nonostante il ritorno a una dieta adeguata e la riabilitazione, c'erano ancora segni di ritardo psicomotorio".

E spesso il problema può arrivare fino in tribunale. Ad esempio quando i genitori si rifiutano di cambiare le abitudini alimentari dei figli. Al Meyer di Firenze a luglio del 2015 fu ricoverato un bimbo di 11 mesi incapace di stare seduto. Padre e madre, vegetariani, sono finiti sotto indagine per maltrattamenti. Il direttore di pediatria dell'ospedale fiorentino, Massimo Resti, spiega che "spesso i genitori sono in buona fede e correggono la dieta, ma può capitare di dover segnalare dei casi al giudice, il quale può arrivare a chiedere a un assistente sociale di essere presente ai pasti".

Infine un'altra causa di diete carenti possono essere le allergie inesistenti. Alessandro Fiocchi, responsabile dell'Allergologia al Bambino Gesù di Roma, spiega che "partendo da un test sbagliato, ci si convince che un bimbo possa avere una non meglio determinata intolleranza e si finisce con il togliere alimenti fondamentali come latte o uova". Maria Angela Tosca, responsabile dell'Allergologia al Gaslini, descrive l'esperienza con un bambino di dieci anni quasi cieco: "I genitori erano convinti che fosse allergico a tutte le verdure, latte , uova e pesce. Aveva una carenza di vitamine così grave da danneggiare il nervo ottico".
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/vegetarianibambini.htm

"Vegetariani più a rischio per allergie, depressione e tumori"
(04 aprile 2014)
A sostenerlo è un team di ricerca dell'Università austriaca di Graz, che ha esaminato i dati di 1320 cittadini. "Qualità della vita ridotta a causa di una dieta poco equilibrata"
Lo leggo dopo
"Vegetariani più a rischio per allergie, depressione e tumori"
VIENNA - I vegetariani più sani, longevi e contenti? Forse non è così. Secondo uno studio austriaco, i cui dati sono stati pubblicati sul portale "Plos One" (e destinato a riaprire vecchie polemiche anche tra studiosi), chi rinuncia alla carne sarebbe più a rischio di allergie, problemi mentali e persino tumori rispetto a chi mangia proteine animali all'interno di una dieta equilibrata con frutta e verdura in abbondanza.
A sostenerlo sono alcuni studiosi dell'Università di Graz, che hanno esaminato i dati dell'Austrian Health Interview Survey, un sondaggio periodico sullo stato generale di salute della popolazione austriaca condotto su circa 1320 cittadini.
I rischi. In pratica, gli esperti hanno notato che chi ha scelto di abbracciare la dieta vegetariana risulterebbe sì più attivo e meno propenso a vizi dannosi per la salute come fumo e alcol, ma al tempo stesso soffrirebbe maggiormente di ansia, depressione e allergie. Non solo. Secondo questo studio, per i vegetariani presi in considerazione il rischio di andare incontro a infarti o tumori sarebbe fino a 50 volte superiore. Inoltre, i vegetariani avrebbero anche una scarsa propensione a vaccinarsi e a poca prevenzione.
Necessari altri studi. "Il nostro studio - hanno scritto gli autori - ha mostrato che gli adulti austriaci che seguono una dieta vegetariana sono meno sani in termini di allergie, tumore e problemi mentali. Inoltre, hanno una ridotta qualità della vita e più bisogno di trattamenti medici. Dunque occorre un forte programma di salute pubblica nel Paese per ridurre i rischi dovuti a fattori nutrizionali". I ricercatori, comunque, sottolineano anche il fatto che la ricerca necessita comunque di ulteriori approfondimenti.

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: http://www.repubblica.it/salute/2014/04/04/news/vegetariani_depressi_allergici-82738787/

                        Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                          
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/index.html

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html