Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm

Per il SILICIO ORGANICO, secondo elemento sul pianeta, quindi indispensabile per ogni essere vivente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

Tutta la documentazione in nostro possesso inerente i dottori
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/dottoribase.htm

le CIPOLLE ed il dito a martello ai piedi
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francacipolla.htm

i calli e gli occhi di pernice ai piedi
http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/francacallieochiodipernice.htm

la TROMBOSI si, TROMBOSI no di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francatrombosi.htm

la MACCHIA NERA sul viso di Franca
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/francamacchianera.htm

Con mia grande sorpresa ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadcolesterolo.htm

Per gli esami del sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esamesangue12franca.htm

Per gli esami delle urine
http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esameurine12franca.htm

 

Certo, la OSTEOPOROSI si può prevenire in quanto nessun animale soffre di questa DEBILITANTE MALATTIA, quindi è mai possibile che solo la specie umana soffra di questa malattia?
E' incredibile, ma le ragione per cui il genere umano ne soffre, ci sono, eccome ci sono!
Prima causa è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO in quanto TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, quindi non hanno il rischio di CARENZA, mentre il genere umano ha perso questa importantissima AUTOPRODUZIONE ottenendone quei risultati che si vedono nella intera umanità.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/acidoascorbicomanca.htm

E questa non è che la prima VERA CAUSA.
La seconda è sicuramente il DENTIFRICIO, dei quali molte ditte in pubblicità dichiarano che sono consigliati dai dentisti.
Come non potrebbe essere cosi sapendo che sono COMPAGNI DI MERENDA?
Certo, il dentifricio CAUSA IL DANNO, MENTRE IL DENTISTA "RIPARA" con cifre ENORMI.
E cosa contiene il dentifricio per causare tutti questi danni?
Se prendi il tubetto del tuo dentifricio, di traverso troverai la scritta:
- Contiene FLUORURO DI SODIO, con un numero e la scritta PPM che vuol dire parti per milione.
E cosa è questo FLUORURO DI SODIO?
Come risposta eccoti invece una domanda:
"INGOIERESTI "VELENO" PER I TOPI?"
NO!?!?!?!?!?!?
Bravo/a neanch'io.
Certo, hai capito giusto; il FLUORURO DI SODIO E' VELENO PER I TOPI.
Ma cosa farà mai questo "VELENO" PER I TOPI nel mio dentifricio?
Sono certo che molti articoli iniziano il discorso sul FLUORURO DI SODIO poi come niente fosse passano a colpevolizzare il FLUORO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel SANGUE degli animali, quindi anche nel mio, e nella LINFA dei vegetali.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluoroneicibienelsangue.htm

Creando la DISINFORMAZIONE, ti dicono di CURARE i tuoi denti col FLUORO usando il FLUORURO DI SODIO "VELENO" PER I TOPI.
Tornando al tuo tubetto, troverai la scritta:
NON INGOIARE
LAVATI I DENTI SOLO 2 ( due) VOLTE AL GIORNO
SE UN BAMBINO NE INGOIA, PORTALO SUBITO DAL DENTISTA O DAL MEDICO.
COSA???????
Ma allora queste ultima tre scritte sono una dichiarazione di VELENOSITA' del mio dentifricio. altrimenti che ragione ci sarebbe di queste scritte come avviso?
Ma non finisce quì, il vero problema è che il FLUORURO DI SODIO, come "VELENO", ha degli effetti sull'individuo che lo ingoia.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/florurodentifriciomentadent.htm

Oh, ma allora sia il DENTISTA che il MEDICO sanno che il FLUORURO DI SODIO è un veleno, vero?
E dato che si sono dedicati alla mia SALUTE come permettono che questo VELENO sia aggiunto al mio dentifricio?

La prima è di attaccare lo scheletro, quindi danneggiare le ossa.
Usando questa VOLUTA CONFUSIONE, l'articolo riporta.
"Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari disturbi mentali, oltre poi a ridurre la durata della vita e a danneggiare la struttura ossea.
Con l’eccezione dei dentifrici destinati ad essere utilizzati sugli animali domestici come cani e gatti, e i dentifrici utilizzati dagli astronauti, la maggior parte dei prodotti non è destinato ad essere ingerito, in quanto ciò potrebbe causare nausea o diarrea.
Il fluoro è utilizzato nella maggior parte dei dentifrici come principio attivo. Molte polemiche sono scaturite a seguito dell’uso quotidiano di tale sostanza.
Il dentifricio al fluoro sembra possa provocare dei danni alla salute: infatti l’assunzione di quantità di fluoro superiori ai 2 mg al giorno causa fluorosi. Se un ingente quantitativo di dentifricio viene ingerito, un centro antiveleni dovrebbe essere contattato immediatamente."

https://www.scienzanatura.it/pericolosita-del-fluoruro-di-sodio/

sulla quale pagina si può rilevare che come detto sopra, si passa dal FLUORURO DI SODIO al FLUORO "ALIMENTO ESSENZIALE" senza alcun problema, INGANNANDO alla grande chi non è informato della differenza.
La seconda di attaccare il CERVELLO.
Oh, ma di cosa abbiamo parlato? di SCHELETRO?
Ma la OSTEOPOROSI è lo SCHELETRO MENOMATO!!!! o NO????
Quindi che scopo avrà mai questo FLUORURO DI SODIO nella mia bocca nella quale si scioglie questo DENTIFRICIO, liberando questo FLUORURO DI SODIO il quale è assorbito dalle mucose che lo immettono direttamente nel corpo senza il controllo delle DIFESE IMMUNITARIE.
E' logico capire che se il "VELENO" PER I TOPI FLUORURO DI SODIO attacca lo scheletro, c'entra il CALCIO, ma vedi che i denti sono fatti di CALCIO.
Oh, ma allora è la causa delle carie.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/dentiedalimentazione.htm

...con tanta gioia dei dentisti, compagni di merenda ed anche di COLAZIONE!!!!
Ma se il FLUORURO DI SODIO attacca i denti, attaccando lo scheletro ecco che arriva la OSTEOPOROSI, ma quindi NON è necessario aspettare la menopausa.
Questo è già da molto prima.
L'articolo scrive:
"Ogni giorno, senza che nemmeno ce ne accorgiamo, lavorano infatti nel nostro organismo i “costruttori” di osso cui si contrappongono le cellule che invece hanno il compito di “demolire” le parti vecchie del tessuto perché siano sostituite.
I primi si chiamano osteoblasti, le seconde osteoclasti. Il lavoro di queste “operai” specializzati è perfettamente organizzato finché la produzione degli ormoni estrogeni è sufficiente, perché questi lavorano come “controllori” biochimici."
Ora che sappiamo, capiamo che basta che questo FLUORURO DI SODIO attacchi gli OSTEOBLASTI, ed ecco che i costruttori dell'osso sono a spasso senza lavoro, con la perdita della densità ossea, in quanto gli OSTEOCLASTI continuano a demolire.
Ed è anche comprensibile che questo "VELENO" per attaccare lo scheletro apportando danni, può SOLO attaccare questi OSTEOBLASTI, altrimenti non potrebbe causare danni come invece si conosce sia un suo effetto di chi lo ingoia..
Facile da capire, vero? NON CI VUOLE UN INTERPRETE e neppure uno scienziato.
E non basta, è anche comprensibile perchè la maggiore percentuale della OSTEOPOROSI è malattia delle femmine e molto meno dei maschi.
Lo giustifica il fatto che fin da bambini, che ti hanno insegnato a lavarti i denti, i più pigri dei due sessi, lo sappiamo benissimo che sono i maschi, che inconsapevolmente da questa pigrizia ne ricavano questo ENORME beneficio, mentre le femmine che sono più ligie, ne pagano della loro costanza. Ma perchè una persona di più e l'altra di meno?
Semplicemente perchè ogni individuo è a sè, non per la forma esterna, ma perchè sono diversi i processi interni e di conseguenza diverse le CARENZE di "ALIMENTI ESSENZIALI".
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama "integratori", ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: ai CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE, il terzo:
IL MOVIMENTO.
Parleremo del più importante tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
L'ACIDO ASCORBICO
definiremo senza ombra di dubbio, cosa unisce gli ANIMALI ai VEGETALI.
Parleremo del primo ANTICIBO, che danneggia giornalmente la SALUTE UMANA, in quanto DROGA-INSETTICIDA:
IL CAFFE'
Continueremo con quanto causa le più disparate malattie:
LA STITICHEZZA
Troveremo conferma di quanto sia importante liberare il corpo dai rifiuti, quindi evitando questa sopracitata STITICHEZZA.
Parleremo delle CELLULE di cui il corpo animale è composto, e di quanto sia importante che queste cellule siano liberate da questi scarti.
Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sotto la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
A riprova ancora la  RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) che elenca TUTTI i conosciuti e riporta una quantità massima consentita da ingoiare giornalmente, per questi "ALIMENTI ESSENZIALI", come si può rilevare dal link, i valori massimi sotto descritti.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

Questo determina chiaramente che la differenza è all'interno dell'individuo, nelle CELLULE, legato alle CARENZE di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che causano processi molto diversi l'uno dall'altro.
Comprensibile, vero?
Ecco spiegato il perchè i maschi INGOIANDO MENO "VELENO" FLUORURO DI SODIO, questo fatto li salva dalla OSTEOPOROSI.
Fin'ora abbiamo parlato delle prime due cause CERTE della OSTEOPOROSI, la prima la CARENZA di ACIDO ASCORBICO, la seconda il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici: ora parliamo della terza, il CAFFE'.
Al riguardo la pagina recita:
"La caffeina può aggravare il disturbo nelle donne in menopausa
Il caffè è da tempo noto per i suoi effetti perniciosi, e in particolare per la sua connessione con malattie cardiovascolari e problemi di ipertensione. Una nuova ricerca ha però mostrato che esso è ancora più pericoloso del previsto per le persone anziane, perché contribuisce a far diminuire la densità delle ossa e porta quindi all'osteoporosi. Questo è il risultato ottenuto dai ricercatori del, che hanno studiato varie donne divise in due classi, con alti e bassi consumi di caffè. Nelle donne, specialmente dopo la menopausa, l'osteoporosi rappresenta un problema, e la ricerca ha dimostrato che la caffeina può contribuire a renderlo ancora più grave. Le 96 donne studiate hanno in media 71 anni e non prendono nessun supplemento di calcio. Esse sono state divise in due categorie, a seconda che il consumo di caffeina fosse superiore o inferiore a 300 milligrammi al giorno. Nel corso dei tre anni dello studio è stata misurata la densità ossea della colonna vertebrale, del femore e anche di altre ossa. La ricerca, descritta sulla rivista «American Journal of Clinical Nutrition», ha mostrato però che anche una mutazione nel gene che codifica per un recettore per la vitamina D sembra essere implicata nell'osteoporosi, forse in modo più importante di quanto non faccia il caffè."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/caffeosteoporosi.htm

Concludendo abbiamo spiegato con prove concrete le 3 (tre) cause sicure della OSTEOPOROSI.
Ora volendo GUARIRE da questa malattia, che come detto all'inizio, nessun animale ne soffre, ma loro NON BEVONO IL CAFFE' E NON SI LAVANO I DENTI COL FLUORURO DI SODIO. quindi queste 2 (due) cause le possiamo eliminare senza alcun problema.
Ma non basta, come abbiamo letto sopra e quindi ne abbiamo certezza, è necessario NON  essere CARENTI di ACIDO ASCORBICO nel corpo giornalmente, però anche la vitamina D ha la sua importanza sulle ossa. Questo ormai lo sappiamo tutti anche se qualche medico dice che sia diventato DI MODA ingoiarla. Ingoiando questa è necessario anche la vitamina K2, senza contare il CLORURO DI MAGNESIO, ed altri "ALIMENTI ESSENZIALI" ancora, la cui CARENZA è determinante nella SALUTE di ogni essere vivente.
La pagina scrive:
"Il grasso di animali alimentati a erba ha un alto contenuto di menachinone e tende ad avere un colore giallo o arancione più intenso rispetto al grasso di animali non alimentati a erba. Ecco una buona regola da seguire quando si scelgono i cibi ricchi di vitamina K2: in generale, più il grasso è giallo o arancione, maggiore è il contenuto di vitamina K2. Un’altra fonte di proteine grass-fed è la selvaggina. L’anatra, il fagiano, il coniglio, il cervo, il cinghiale (e così via) si nutrono naturalmente di vegetazione verde.
PROBLEMI LEGATI A CARENZA DI VITAMINA K2
osteoporosi
aterosclerosi
aumento del rischio di cancro (tra cui quelli al seno, alla prostata e al fegato)
diabete
vene varicose
cavità dentali
malattia di Crohn
problemi renali
arcata dentaria stretta e denti accavallati
problemi adolescenza
malattie del sistema nervoso e del cervello
In base a ricerche recenti risulta che la carenza di vitamina K2 riguarda la maggior parte delle persone. Uno studio del 2007 ha rivelato che la maggior parte delle persone non ha livelli sufficienti di vitamina K2 per attivare completamente le proteine necessarie a una ottimale salute delle ossa e del cuore. Secondo le attuali conoscenze su come e perché invecchiamo, la mancata percezione di una carenza di vitamina K2 oggi avrà conseguenze nel prosieguo della vita. La carenza di vitamina K2 deve essere considerata un fattore di rischio serio per l’aumento della perdita ossea in postmenopausa, la calcificazione delle arterie, il diabete, l’insufficienza renale in stadio terminale e l’invecchiamento stesso.
Quando c’è abbondanza di vitamina K2, le ossa restano forti e le arterie pulite
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminak2mk7.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminak2base.htm

Però riguardo alla OSTEOPOROSI e non solo, ma anche contro altre malattie anche importanti, abbiamo scoperto da poco anche il SILICIO ORGANICO, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che DEVE circolare in ogni secondo nel tuo SANGUE come nella LINFA dei vegetali.
Mi permetto di dirlo senza temere smentite, in quanto il SILICIO, primo minerale come quantità sul pianeta terra in quanto è nelle pietre, nella sabbia e nell'argilla, NON assimilabile dal regno animale, ma solo dal regno vegetale dai quali viene estratto reso da loro ORGANICO, quindi assimilabile dal corpo umano, dalle ORTICHE, dal BAMBU', ecc.
Quindi è comprensibile che questo SILICIO ORGANICO scorra nella loro LINFA.
Che sia importante questo SILICIO ORGANICO ce lo dicono diversi studi:
"In più, riducendo il loro antagonismo e migliorando la loro sinergia, il silicio permette una migliore regolazione della biodistribuzione e della fissazione nel magnesio e del calcio,(24) DATO INTERESSANTE PER LA CALCIFICAZIONE OSSEA.
Legislazione
Dal 21/12/2009 le uniche fonti di silicio consentite negli integratori alimentari sono l’acido ortosilicico stabilizzato con colina (sostanza organica classificata come nutriente essenziale), il biossido di silicio e l’acido silicico.
Il MMST (monometilsilantriolo) non è ammesso nella CEE da tale data.
Regolamento (CE) n. 1170/2009 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 1 ° dicembre 2009 che modifica la direttiva 2002/46 / CE e il regolamento CE n. 1925/2006.
Dosi raccomandate e tossicità
Allo stato attuale delle conoscenze non è definito un apporto giornaliero raccomandato (AGR) per il silicio, ma è riconosciuto che una dose tra i 20 e i 50 mg al giorno sia necessaria per ottenerne gli effetti benefici.
Nel 2004 l’EFSA (European Food safety Authority) confermava che una tale dose non poteva causare effetti secondari (20-50 mg/die di silicio, ovvero 0,03-0,8 mg/kg di peso al giorno per una persona di 60 kg), mentre la dose massima di sicurezza è stata fissata a 700 mg di silicio al giorno per un adulto, cioè 12 mg/kg di peso al giorno per una persona di 60 kg (EVM, 2003. Gruppo di esperti sui minerali e le vitamine).
L’asssunzione per lunghi periodi di dosi eccessive di silicati contenute nei medicinali come gli antalgici o gli anti-acidi (trisilicati di magnesio) potrebbe causare danni renali e portare a nefriti croniche interstiziali.(26) Alla lunga, questo potrebbe aumentare la produzione di radicali liberi nel corpo e diminuire l’attività di superossido dismutasi, catalasi e glutatione perossidi.(27) In ogni caso, per la maggior parte della popolazione con funzioni renali normali, non è stata associata alcuna tossicità alla presa quotidiana a vita di silicio nell’alimentazione o in forma liquida.(28)
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicostudidivieto.htm

Devi dire però, che l'articolo parla di dosi di SILICIO ORGANICO, di DIVIETI ecc. ma in effetti chi conosce questo importantissimo minerale che circola in ogni secondo nel mio sangue?
Parlando della OSTEOPOROSI poi, non ho mai avuto modo di imbattermi in uno degli articoli che ne parlasse.
Non pare strano questo?
Quando mi è capitato in mano un articolo che descriveva i vantaggi di questo SILICIO ORGANICO, prima sono andato a vedere se era importante, quindi ho controllato dalla R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata del Ministero della Salute, la quale elenca TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che stanno nel mio sangue chiamandoli "integratori", se l'articolo era credibile.
Rilevato che il SILICIO era l'ultimo della lista, allora mi sono dato da fare per capirne di più, ma non solo, avendo mia moglie Franca la OSTEOPOROSI peggiorata dagli "antidolorifici", me lo sono procurato LIQUIDO e con costanza glielo dò giornalmente e lo ingoio anch'io.
Abbiamo notato anche che ci ha rassodato le feci.
Il risultato è che i dolori sofferti alla schiena e non solo, da Franca, SONO SPARITI, mentre la medicina dice che dalla OSTEOPOROSI NON SI GUARISCE PIU'.
Tra alcuni mesi rifaremo la densità ossea e ne vedremo i risultati.
Sapevo che però è anche importantissimo il CALCIO, scoprendo che i gusci delle uova ne contengono quanto basta, quindi ingoiando due uova ogni mattina, frullandole, ne ingoiamo giornalmente..
Al riguardo la pagina ci racconta:
"Dell'articolo sul link che ci parla del GUSCIO delle tanto demonizzate uova, leggendo questa parte, non sono riuscito a resistere alla tentazione di inserirla sulla foto di riferimento.
E mi ha colpito particolarmente la parte che recita:
"Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia."
che mi ha fatto proprio ridere, e spero di non peccare di presunzione in quanto sono certo che se ne parla in seguito ai miei post che riportano i risultati dei nostri esami del sangue ottenendo valori di COLESTEROLO a 168, sia per me che per Franca mia moglie. Valori mai raggiunti nella nostra vita.
Naturalmente dopo un anno di 2 (due) uova al giorno costantemente.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovaduealgiorno.htm

Naturalmente si sono aggiunti molti membri dei nostri gruppi con i nostri medesimi risultati.
Sono certo che ai CERVELLONI, sostenitori delle idiozie, abbiamo fatto fare una figura MESCHINA.
Ecco che allora le uova sono venute di moda.
L'altra parte recita:
"Assolte dall’accusa di aumentare il rischio di infarto e ictus (anzi lo prevengono), le uova sono considerate un toccasana per il nostro organismo per diversi aspetti (soprattutto per i bambini): di recente sono diventate anche miracolose per le ossa, grazie ad una ricerca condotta da un pool di scienziati dell’Università del Massachusetts e pubblicata sulla rivista di settore Biomaterials Science."

Ed ora a voi l'articolo, in quanto penso di non dover aggiungere altro.
Ma la parte migliore è:
Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/uovagusciorigenerazioneossea.htm

Se sei arrivato fino quì, spero di averti fatto capire che l'articolo in oggetto è completamente FALSO, è un COMPAGNO DI MERENDA quindi è stato scritto per consolare quelle persone che vivono della FALSITA' UMANA, specialmente quando parla di CAFFE' e di LATTE.

La pagina dice:
"Col tempo, nella mia vita ho dovuto capire che le paure che ci hanno insegnato da piccoli, come la strega, il mago, il buio ecc. prima, e le VERGOGNE affibbiate poi, il nostro simile, di queste si serve per imporci la sua volontà.
Non solo, ma ha ha inventato e coniato i dubbi esistenziali come quello di Amleto "essere o non essere", che sono quelle dell'uovo e della gallina, chi è nato prima, oppure se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI O NO?
Non avere certezze lascia adito ai FURBONI di imbrogliare e far prendere per oro colato quello CHE E' FALSO
Purtroppo ho anche capito che questa volontà non è BENEFICA, ma MALEFICA poichè NON vengono sfruttate per il bene della comunità, ma vengono sfruttate in modo da trarne profitto SEMPRE E COMUNQUE.
Quindi con questa pagina voglio fare il punto degli INGANNI a cui siamo esposti giornalmente sia sul WEB che dalle INDUSTRIE, dalla MEDICINA e dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA, insomma dal SISTEMA, e mai smentiti da nessuno.
Premetto che non voglio scomodare le religioni, in quanto potrei ottenere delle brutte reazioni che non voglio proprio causare.
Riguardo all'uovo ed alla gallina, è presto scoperto l'INGANNO.
Come potrebbe uscire un pulcino dall'uovo NON FECONDATO se fosse nato prima?
Impossibile vero?
Ma allora deve essere nata sicuramente prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, in quanto senza i due non si continua la specie.
Mentre con le VERGOGNE hanno impedito alla mente umana di mettere dei punti fermi alla propria esistenza, come il PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO?
PER CONTINUARE OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE LA PROPRIA SPECIE.
Ma non è tutto, poichè con le VERGOGNE tu non hai la mentre pronta a scoprire le componenti che compongono questo evento.
L'unica cosa che si sà la riguardo è la esistenza degli SPERMATOZOI.
Mi fermo, poichè il mio discorso o è un altro, GLI INGANNI.

Il primo inganno e sono certo, è il più terribile il:
FLUORURO DI SODIO, veleno per i topi e lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO aggiunto al dentifricio, il quale DEVE causare ogni sorta di problemi, cominciando dalla CARIE AI DENTI, la perdita della VISTA, la perdita dei CAPELLI, la SORDITA', la OSTEOPOROSI, il MAL DI TESTA, in quanto è dato giornalmente al proprio corpo, e con costanza, sopratutto per le femmine, le quali sono quelle le quali sono in gran numero superiore ai maschi, alle quali si dice che la colpa è della menopausa, e sempre per la maggiore costanza ad usare questo dentifricio contenente il FLUORURO DI SODIO, sono in gran numero superiore ai maschi anche per il MAL DI TESTA.
Innegabile, vero?
In proposito la pagina recita:
"Certo, la OSTEOPOROSI si può prevenire in quanto nessun animale soffre di questa DEBILITANTE MALATTIA, quindi è mai possibile che solo la specie umana soffra di questa malattia?
E' incredibile, ma le ragione per cui il genere umano ne soffre, ci sono, eccome ci sono!
Prima causa è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO in quanto TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, quindi non hanno il rischio di CARENZA, mentre il genere umano ha perso questa importantissima AUTOPRODUZIONE ottenendone quei risultati che si vedono nella intera umanità.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/acidoascorbicomanca.htm

E questa non è che la prima VERA CAUSA.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/inganniplatealisvelati.htm

La pagina recita:
Questa pagina la dedico alle persone che grazie alla confusione FLUORURO DI SODIO e FLUORO che crea INGANNI e DISINFORMAZIONE, vivono una vita condizionata da una disabilità che toglie loro una soddisfazione molto importante nella loro vita, l'UDIRE.
E' impossibile per una persona normale capire la condizione di chi è sordo.
Per capire la causa di questa situazione, dobbiamo partire da un punto fermo.
Abbiamo certezza che la bocca, le orecchie e gli occhi comunicano tra di loro.
Ricordo che da ragazzo prima mi riempivo i polmoni di aria e poi mi tappavo la bocca ed il naso e con i  polmoni poi, cercavo di far uscire l'aria dagli altri buchi comunicanti.
Ricordo che era per me un piacere sentire quel clic nelle orecchie e mi usciva del liquido dagli occhi, dalla parte intera vicino al naso.
Mi collego a questa certezza per sottoporvi il perchè questo MICIDIALE FLUORURO DI SODIO, usato con costanza per lavare i denti fin dalla tenera età, può comodamente causare quei danni che conosciamo molto bene tutti.
Causando la SORDITA' come descritto da questa pagina:
 i problemi della VISTA,

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/occhieflurorurodisodio.htm

il MAL DI TESTA,
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/malditestaantidolorifici.htm

la CERVICALE e la CARIE , che per entrambe la loro base è il CALCIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/inganniplatealisvelati.htm

e come non buon ultimo la OSTEOPOROSI..
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/osteoporosivolutafalsainformazione.htm

Abbiamo già chiarito che il FLUORURO DI SODIO ed il FLUORO sono prodotti totalmente diversi, la riprova ce la dà la chimica, difatti mentre  per il FLUORURO DI SODIO la formula chimica è NAF, per il FLUORO che circola nel mio SANGUE, quindi anche nel tuo e nella LINFA dei VEGETALI, la formula chimica à F.
Quindi il detto che con il FLUORURO DI SODIO le industrie produttrici di dentifrici, riportano del FLUORO per rinforzare i denti è completamente FALSO.
Ed ora, tornando ai problemi che condizionano una vita, fin da ragazzini, ecco spiegato chiaramente il ciclo del FLUORURO DI SODIO.
Quando prendi lo spazzolino per lavarti i denti, metti il dentifricio sulla spazzola e mettendolo in bocca inizi a sfregare.
Però non è il dentifricio che ti lava i denti, ma lo spazzolino, intanto il dentifricio che vi hai messo sopra a contatto con la saliva si scioglie e comincia a circolare con questa saliva per tutta la bocca. 
Una parte nel frattempo viene assorbito dalle mucose ed immesso nel corpo, ma un'altra parte entra in quelle vie comunicative che abbiamo elencato sopra raggiungendo gli occhi e le orecchie.
Dato che abbiamo anche certezza che il FLUORURO DI SODIO, scarto della lavorazione dell'alluminio è un VELENO,

http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/alluminioefluorurotossico.htm
 
come potrà questo VELENO NON DANNEGGIARE TUTTO QUANTO LUI VIENE IN CONTATTO?
Ma questo non è una volta ogni tanto, ma una azione COSTANTE di più volte al giorno per tutta una vita, iniziando dalla tenera età, e come si può pretendere che questo VELENO a contatto di organi DELICATISSIMI come gli OCCHI e le ORECCHIE passi senza lasciare danni irreversibili?
A questo punto, onde evitare fraintendimenti, devo riportare quanto scritto sul tubetto del dentifricio:
"Creando la DISINFORMAZIONE, ti dicono di CURARE i tuoi denti col FLUORO usando il FLUORURO DI SODIO "VELENO" PER I TOPI."
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/fluorurodisodioelasordita.htm

18 ottobre 2019 - L’osteoporosi, legata al mutamento della struttura dell’osso che col tempo diventa più fragile e quindi si può “rompere” più facilmente, è uno dei problemi di salute più temuti per la donna, anche se ovviamente può colpire anche l’uomo. E il passaggio dalla vita fertile a quella post-menopausale fa da spartiacque, visto il calo degli ormoni estrogeni che sono un naturale regolatore del metabolismo osseo nel gentil sesso.

Indice

Come nasce la debolezza dell’osso
La prevenzione inizia da giovani
Le giuste scelte a tavola
E poi, movimento….
Attenzione all’inquinamento
Per la diagnosi, fate la MOC

Come nasce la debolezza dell’osso

Il meccanismo che crea il danno osseo appare fondamentalmente legato ad uno squilibrio nel normale metabolismo delle cellule che normalmente fanno sì che l’osso mantenga sempre la sua robustezza e la sua elasticità. Ogni giorno, senza che nemmeno ce ne accorgiamo, lavorano infatti nel nostro organismo i “costruttori” di osso cui si contrappongono le cellule che invece hanno il compito di “demolire” le parti vecchie del tessuto perché siano sostituite.
PUBBLICITÀ

I primi si chiamano osteoblasti, le seconde osteoclasti. Il lavoro di queste “operai” specializzati è perfettamente organizzato finché la produzione degli ormoni estrogeni è sufficiente, perché questi lavorano come “controllori” biochimici.

Con la menopausa, periodo in cui si verifica questo deficit ormonale, l’azione degli osteoclasti si fa via via più incisiva e gli osteoblasti non sono più in grado di sostituire il tessuto osseo perduto. Risultato: l’osso diventa progressivamente sempre più debole (osteoporosi) e quindi si “rompe” con maggior facilità.

Questo fenomeno, che interessa soprattutto le ossa lunghe (ad esempio il femore) e le vertebre, conduce nel tempo ad un impoverimento del patrimonio osseo. Le ossa diventano quindi estremamente fragili, porose, bucherellate perché il calcio viene a mancare. Anche se il loro aspetto esterno può sembrare del tutto normale. E quindi possono andare incontro a fratture anche dopo traumi di entità poco rilevante. Basti pensare che nove fratture del femore su dieci (questo tipo di lesione si concentra proprio nella popolazione femminile) si verifica dopo cadute perfettamente sopportate da donne più giovani.
La prevenzione inizia da giovani

Il tasso di perdita di tessuto osseo trabecolare, cioè della parte più interna dell’osso, nei 5 anni immediatamente successivi alla menopausa, ad esempio, è di circa il cinque per cento l’anno. E dopo una menopausa chirurgica il fenomeno è ancora più rapido. Tanto che dopo i sessant’anni quattro donne su dieci hanno l’osteoporosi, e dopo i 70 sei su dieci.

Se il passare del tempo non può essere combattuto, si può comunque fare in modo di “mettere da parte” la maggior quantità di osso possibile. Infatti quanto più è ben “costruito” il tessuto osseo durante la gioventù, tanto minori sono le possibilità che l’osteoporosi compaia dopo la menopausa.

In particolare si è visto che il picco di massa ossea raggiunto intorno ai trent’anni è un parametro fondamentale per definire i rischi futuri. Non bisogna poi preoccuparsi se il menarca è giunto molto presto. La possibilità di incorrere in una patologica diminuzione della densità ossea non è correlato all’inizio delle mestruazioni, ma al picco di massa ossea che si termina di costruire alla fine dell’adolescenza, verso i 20 anni.

Un vero nemico delle ossa, fin da giovani, è invece il fumo perché gli estrogeni, in chi fuma, possono essere convertiti in metaboliti non attivi. E’ come se il fumo rubasse una quota degli estrogeni sia naturali che assunti in terapia, nel caso il medico lo indichi.
Le giuste scelte a tavola

Per avere ossa forti e robuste, bisogna prima di tutto fornire al corpo un adeguato apporto di calcio, il materiale costitutivo dell’osso, con la dieta. Durante l’adolescenza, in media, il fabbisogno è stato stimato intorno ai 1200 milligrammi al giorno. Questo valore è indicato soprattutto perché occorre far fronte ai naturali processi di crescita. Infatti in questa fase la massa scheletrica aumenta di circa nove volte, e questo comporta un “appropriarsi” da parte dell’osso di almeno 150 milligrammi al giorno.

A tavola conviene diminuire l’assunzione di alimenti ricchi di proteine animali, sale e caffè (meglio non superare le due-tre tazze al giorno). Fra gli alimenti consigliati ci sono invece il latte (meglio scremato, almeno parzialmente) e i suoi derivati come lo yogurt, oltre alla frutta secca, alla soia e legumi in genere, agli ortaggi a foglie verdi.

Attenzione però: non conta solo il calcio presente negli alimenti, che potete verificare nelle classiche tabelle di composizione, ma anche quanto il corpo ne può assorbire. La forma chimica del calcio negli alimenti e la semplicità di solubilizzazione nell’intestino sono variabili significative nel determinare l’efficienza dell’assorbimento. Nei prodotti lattiero-caseari, il calcio è altamente disponibile.
E poi, movimento….

Non fate l’errore di pensare solamente alla dieta. Quello che conta, per quanto possibile, è anche fare una vita all’aria aperta e muovendosi. L’assorbimento di calcio può essere infatti favorito passando almeno mezz’ora al giorno alla luce del sole, che stimola la sintesi di vitamina D. Al contrario, si rischia di eliminare molto calcio con le urine quando la dieta è troppo ricca di proteine e sodio.

Infine è importante l’attività fisica. Lo stimolo “meccanico” sull’osso dato dal movimento regolare può aiutare a mantenere una massa scheletrica valida. Un dato per tutti. Qualche tempo fa alcune ricerche hanno dimostrato che un’attività regolare che preveda il consumo di circa 400 calorie al giorno (e cioè 5-6 chilometri di passeggiata al giorno) può portare un aumento del 5 per cento della massa ossea in donne che assumevano una regolare quantità di calcio.

Infine, un ultimo consiglio per chi è avanti con gli anni. Se possibile, cercate di mantenere un passo veloce. È provato che chi camminando normalmente non raggiunge i 70 centimetri al secondo ha un maggior rischio di cadute, e quindi di andare incontro a fratture.
Attenzione all’inquinamento

Sul fronte dell’ambiente, negli ultimi anni la ricerca ha dimostrato che anche l’inquinamento può avere un ruolo nell’indebolimento dell’osso. “L’inquinamento atmosferico (il particolato con un diametro minore di 2.5 micron) è stato recentemente associato a un incremento di tasso di ospedalizzazione per fratture femorali e di polso in 9 milioni di americani over 65 anni e in 6000 norvegesi” – spiega Elena Colicino del Mount Sinai Hospital di New York e componente del Comitato Scientifico della Società Italiana di Medicina Ambientale.

“Una cattiva qualità dell’aria (con elevati livelli di PM2.5, PM10 e black carbon) è stata, inoltre, associata a una riduzione della densità ossea in uno studio condotto sia su uomini di mezza età, che su uomini tra 75 e 76 anni. Alcuni fattori ambientali — tra cui Il piombo, il mercurio, e il cadmio — hanno mostrato di contribuire alla demineralizzazione ossea e a un più alto rischio di osteoporosi. Si affacciano anche nuove esposizioni chimiche (PFAS – sostanze perfluoroalchiliche o acidi perfluoroacrilici) — principalmente presenti nei packaging alimentare, nel pentolame e come inquinanti indoor — che agendo sul sistema endocrino modulano gli ormoni e hanno un impatto sulla salute delle ossa, provocando una riduzione della loro densità e osteoporosi, principalmente nelle donne in menopausa”.
Per la diagnosi, fate la MOC

La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) è un particolare esame che misura la densità minerale dell’ossa. In termini generali, considerando sempre le indicazioni del medico, per tutte le donne è consigliabile sottoporsi ad un esame subito dopo la menopausa, anche se a pagamento.

In caso di test negativo, l’esame può essere ripetuto dopo 2-3 anni. In pratica, così come misurare la pressione serve a capire se si è ipertesi, la densitometria, un esame del tutto indolore, rappresenta la misura precisa della massa ossea. Tuttavia, il responso di questo esame tradizionalmente condotto può non essere sufficiente, da solo, ad un’accurata predizione del rischio di frattura, perché ad esso concorrono numerosi altri fattori soggettivi, sociali e familiari. Per questo, l’evoluzione dell’esame densitometrico si basa su un nuovo algoritmo, chiamato “DeFRA”, che calcola il rischio di frattura da fragilità su vertebre, femore, omero e polso nei successivi 10 anni, integrando la misurazione della densità ossea con la altre informazioni specifiche per la persona.

In ogni caso la MOC è assicurato dal Sistema Sanitario Nazionale alle donne:

– Con oltre 65 anni in menopausa da almeno dieci

– Menopausa precoce (prima dei 45 anni)

– Con indice di massa corporea (si calcola in base a peso e altezza) inferiore a 19 dopo i 50 anni

– Che hanno avuto la madre con fratture da osteoporosi subito dopo la menopausa

– Con presenza di fratture da fragilità nella storia clinica

– Con presenza di malattie che favoriscono l’osteoporosi come ipertiroidismo e celiachia

– Sottoposte a terapie prolungate con derivati del cortisone

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: https://dilei.it/salute/osteoporosi-cosa-la-causa-e-come-prevenirla/646865/?ref=libero

 

                          Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
     http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html