Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/alimentiessenziali.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm

Per il SILICIO ORGANICO, secondo elemento sul pianeta, quindi indispensabile per ogni essere vivente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

GLIFOSATO,: PRODOTTO CHIMICO VELENOSO PER TUTTI GLI ESSERI VIVENTI, E NON SOLO QUESTO.
Vediamo di scoprire il perchè questo diserbante PRODOTTO CHIMICO VELENOSO che è stato studiato e preparato per uccidere i VEGETALI scomodi, ma che alla fine uccide anche l'UOMO e TUTTI GLI ESSERI VIVENTI, compresi gli insetti molto utili alla cosi detta CATENA ALIMENTARE stabilita dalle >Madre >Natura prima, e dalla EVOLUZIONE poi, senza contare che molte specie servono per la impollinazione dei vari vegetali.
Ecco perchè muoiono a migliaia le api, cui gli allevatori denunciano questo stato di cose senza averne ascolto dalle istituzioni preposte che dovrebbero provvedere e correre ai ripari.
Non si vuole capire che senza impollinazione, niente vita vegetale, la quale vive grazie a questa impostazione, e di conseguenza niente cibo per molte specie.
NON E' RISAPUTO, e questo è il guaio maggiore, che i VEGETALI e gli ANIMALI sono FRATELLI, quindi sono dipendenti l'uno dall'altro, se non per altro, per la CATENA ALIMENTARE.
Troppe poche persone di questo ne sono al corrente, anzi, la maggior parte delle persone comuni credono il contrario.
Come possiamo dimostrarlo?
Prima di tutto dalla sopra detta CATENA ALIMENTARE:
Sappiamo tutti che il leone mangia il cerbiatto, vero?
Bene, ma perchè questo?
Perchè il corpo del leone trae gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed il sostentamento dalla carne del cerbiatto.
Ma noi abbiamo certezza che la carne del leone è uguale alla carne del cerbiatto, ma è uguale anche a quella dell'uomo, vero?
Ma chiedo scusa, se la carne del leone è uguale alla carne del cerbiatto ed è uguale alla carne dell'uomo ed è uguale alla carne della mucca, come farà mai la carne della mucca ad essere uguale a quella degli animali citati vivendo SOLO VEGETALI?
Come è mai possibile se la mucca ingoia SOLO VEGETALI!!!!
Certo, perchè il corpo della mucca nei vegetali trova gli "ALIMENTI ESSENZIALI" ed il sostentamento che il leone trova nella carne del cerbiatto.
Ciò che si trova nel SANGUE umano, lo si trova nel SANGUE del leone e nel SANGUE del cerbiatto, ma anche nel SANGUE della mucca, che però sono anche nella LINFA dei vegetali.
"Per comprendere quanto voglio trasmettere con questa pagina, è bene partire da dati inconfutabili e certi cui nessuno possa ribattere in alcun modo.
Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE.
Se mi si vuole convincere che l'Homo Sapiens è superiore, quindi non è animale, rispondo subito che L'Homo Sapiens volente o nolente fà parte del REGNO ANIMALE.
Infatti, come ho già detto, nelle elementari gli insegnati parlando della EVOLUZIONE ci hanno detto che ad un certo punto di questa vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora sia animali che vegetali proveniamo da una unica fonte, altrimenti perchè la GRANDE SEPARAZIONE?
E non solo, poi però ci hanno anche detto che questi REGNI sono uniti dalla CATENA ALIMENTARE, dove vi sono animali che si cibano di vegetali, mentre ci sono vegetali che si cibano di animali.
Il perchè è semplicissimo da spiegare: sia il SANGUE degli animali che la LINFA dei vegetali contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", denominati "integratori" dalla medicina per gli umani, che quindi di conseguenza sono nel loro DNA e circolanti per il corpo degli esseri viventi. Per gli animali  gli "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le cellule dei quali queste cellule si cibano per vivere.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/cellulecosaingoianopervivere.htm

dalla apgina:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/malditestaantidolorifici.htm

Abbiamo quindi definito senza ombra di dubbio che gli ANIMALI sono FRATELLI dei VEGETALI.
La dimostrazione pratica che tutti conoscono, è che nello spinacio si trova molto FERRO, ed il FERRO è quello che il medico di base fà la ricerca nel sangue dell'anemico, al quale il laboratorio analisi, alla fine ne comunica il valore rilevato.
Inoltre lo dimostra, senza ombra di dubbio, il fatto che il GERME dei vegetali = SPERMA degli animali.
La pagina recita:
"Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
Questo è comprensibile in quanto, come sappiamo, anche loro sono nostri fratelli poichè proveniamo da quegli unicellulari usciti dal mare di cui ci parla Irwin Stone:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/irwinstorianaturale.pdf

Che gli animali ed i vegetali siano FRATELLI, vi è un fatto di conferma incontestabile, che nessuno potrà mai contraddire.
Sappiamo che l'uomo, con le sue manipolazioni, riesce ad ottenere degli incroci accoppiando delle razze diverse, sia animali che vegetali, dalle quali però ne ottiene un risultato uguale, e come risultato degli individui IBRIDI che sono STERILI.
Un esempio di incroci tra razze animali molto conosciuto, è quello tra un cavallo ed una asina, il cui risultato è il mulo che è un individuo IBRIDO STERILE.
Un altro esempio molto conosciuto è l'accoppiamento tra il maschio di cardellino e la femmina di verdone, dal quale, anche in questo caso, nasce un individuo IBRIDO. Molti altri incroci sono fatti tra razze animali
La stessa pratica su razze vegetali diverse è fatta dall'uomo, un modo è l'innesto, ottenendone degli individui IBRIDI come per esempio l'incrocio su una pianta di mandarino con l'innesto dell'arancio il quale è famoso per l'assenza di semi. Il termine mandarancio si riferisce a un gruppo di agrumi, gli IBRIDI tra il mandarino (Citrus reticulata e Citrus nobilis) e l'arancio (Citrus × sinensis e Citrus × aurantium). È un termine che sovente trae in inganno, anche perché molto spesso viene usato impropriamente. Storicamente è stato il primo nome che si volle dare al frutto che volgarmente veniva chiamato mandarino, ma non attecchì. Fu bensì subito accettato per i vari IBRIDI che si fecero tra il mandarino e gli aranci (sia quello dolce che quello amaro), ed è ciò che in effetti significa tuttora nella letteratura scientifica. In pratica però viene poco usato e si preferiscono le singole denominazioni commerciali.
Molti altri incroci fra razze vegetali, le quali confermano che i risultati ottenuti sono gli stessi a quelli ottenuti dalle razze animali, LA STERILITA' DEGLI INDIVIDUI CHE NE NASCONO.
Questo fatto determina anche e senza ombra di dubbio che l'Homo Sapiens, così denominato per il suo GRANDE CERVELLO (il più STUPIDO al mondo), non è altro che un piccolissimo puntino su questa terra e non sarà mai in grado di cambiare la NATURA. In verità ancora più piccolo di quello da lui INVENTATO CON TANTA FANTASIA: IL VIRUS.
e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm

Ecco il motivo per cui il GLIFOSATO è VELENOSO per i VEGETALI, ma è altrettanto VELENOSO per gli animali.
Però, dato che TUTTI gli altri esseri viventi si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO, ecco che loro hanno una via di salvezza poichè questo disattiva ogni pericolo, mentre l'Homo Sapiens, mancando di questa AUTOPRODUZIONE, soccombe a questo VELENO.
Naturalmente la quantità di GLIFOSATO ingerita in qualche modo con costanza involontaria, poichè la quantità sparsa sul cibo del malcapitato individuo fà si che il corpo di questo individuo non riesca più ad avere l'idispensabile sostentamento, ed ecco che senza CIBO NATURALE, niente AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO, poichè per questa AUTOPROIDUZIONE, la base sono gli zuccheri del cibo ingoiato. Quindi fà la differenza causando la morte del malcapitato inconsapevole individuo.
Per l'uomo una della ragioni dei TUMORI.
La pagina recita:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf

Altra riprova è il fatto che l'aloe vera, il limone, la canapa e vi sono sicuramente altri vegetali, i quali è risaputo facciano bene alla salute umana.
Certo, come lo spinacio è consigliato a chi ha bisogno di FERRO, oltre al resto, come ACIDO ASCORBICO, CALCIO. ecc. i sopra citati VEGETALI ne contengono sicuramente un maggior numero.
Non di quantità singola, ma di numero, ed è per questo motivo che danno parecchi benefici a chi li ingoia.
Altra riprova? semplicissimo, la mia ingestione di 15 grammi e più di ACIDO BORICO, senza alcun problema, ma personalmente è dal 1992 che ingoio ACIDO ASCORBICO giornalmente e con costanza:
"La mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI di ACIDO BORICO è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intenzione di preparare il beverone, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/borointossicazionemia.htm

Devo far presente che le previsioni di dialisi per tutta la vita, poichè il BORO, secondo le esperienze acquisite dalla medicina colpisce i reni, oppure causa la morte in breve tempo.
Ricordo che la dottoressa del reparto, ogni mattina veniva a palparmi le caviglie, poichè la ritenzione idrica causa questo sintomo. Ebbene, le mie caviglie continuavano ad essere normali in ogni momento.
Naturalmente ho ingoiato con costanza ed anche di più ACIDO ASCORBICO con gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", e questo ha fatto la differenza.
Ora parlando del liquido seminale maschile abbiamo certezza che la base di questo è ACIDO ASCORBICO, insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" già elencati facenti parte del GERME dei vegetali.
Che questi siano nel sangue degli animali, lo dimostra senza ombra di dubbio la richiesta del medico di base che elenca gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali ritiene richiedere al laboratorio analisi i valori da rilevare.
Esempio: MAGNESIO, POTASSIO, CALCIO, FERRO, vitamina A, vitamine del gruppo B, elencandone quali di queste, vitamina D, vitamina E ecc.
Ma altra prova che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nel sangue degli animali è la R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) che elenca gli stessi sali minerali e le stesse vitamine che elenca il medico di base nella richiesta degli esami del sangue, in più elenca anche l'ACIDO ASCORBICO denominato vitamina C dalla medicina, però mai elencato nella richiesta del medico di base..Chissà perchè:
La pagina recita:

"Voglio riportare anche quì quello che è avvenuto nei giorni scorsi e cioè che la RGR Razione Giornaliera Raccomandata per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stata aumentata dal Ministero della Salute da (60x300%=) 180 milligrammi a 240 milligrammi variando addirittura il sistema di conteggio. Precedentemente se NON stavi accorto non ti accorgevi che potevi moltiplicare x 300%, quindi tutti continuavano ad interpretare 60 milligrammi anzichè 180 milligrammi come valore massimo (di questo me ne dovete rendere atto). D'ora in poi invece troveremo sempre 240 milligrammi. Quindi col metodo precedente avevano capito che ingerendone 180 milligrammi l'acido ascorbico ti poteva fare bene, allora imbrogliavano le carte per farti fare astinenza=malattia obbligata. Questo stà a dimostrare che finalmente qualcuno si è accorto che la Razione Giornaliera era troppo bassa e che il sistema di conteggio era fasullo quindi lascio a voi l'interpretazione. A buon intenditor poche parole. Quindi possiamo dire che dai 60 ai 240 milligrammi il COLPO è GROSSO!!!!! Cosa ne dite di integrare allora? Ora non basta più un frutto (magari conservato nei frigoriferi e raccolto 8 mesi prima, quindi scarsissimo se non privo di acido ascorbico) al giorno per arrivare alla raccomandazione di 240 milligrammi.
Il dicembre 2011 sono stati variati molti parametri e per la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) il parametro è stato portato a 500 mg.
Nell'aprile 2013 il valore del parametro della vitamina C (ACIDO ASCORBICO) è stato portato a 1000 mg. e si è più che raddoppiato il valore della vitamina D.
Che si sia capito che questo ACIDO ASCORBICO (vitamina C) è' il maggior componente dello SPERMA, ma insieme a lui TUTTI gli altri componenti "ALIMENTI ESSENZIALI", regolati da questa molto discutibile tabella.
Spero che si rendano veramente conto che stanno andando CONTRONATURA.
il link è:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_listaFile_itemName_5_file.pdf

dal link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Concludo quindi che il diserbante GLIFOSATO, come tutti i diserbanti CHIMICI non possono che causare danni a non finire sia al pianeta che ai suoi abitanti, TUTTI, sia VEGETALI che ANIMALI, di qualsiasi specie vivente sulla terra ferma.
Spero quindi che chi ha voce in capitolo, comprese le ragioni, peraltro molto valide, decida di eliminare questo stato di cose.
E' QUINDI COMPRENSIBILE IL FATTO CHE I PRODOTTI CHIMICI COME IL GLIFOSATO O UN ALTRO PRODOTTO CHIMICO VELENOSO, ANCHE SE IN PICCOLE DOSI SE UCCIDE DEI NOSTRI FRATELLI VEGETALI, QUESTE PICCOLE DOSI SONO SICURAMENTE LESIVE ANCHE PER GLI ALTRI ESSERI VIVENTI COMPRESO L'HOMO SAPIENS.
QUESTO NON MI STANCHERO' MAI DI DIRLO AFFINCHE' LO CAPISCANO ANCHE LE PERSONE DEL SISTEMA, VISTO CHE E' DIMOSTRATO SOPRA.


Però ormai lo abbiamo capito in molti che non è la VERA SALUTE UMANA ad interessare al SISTEMA, ma piuttosto un fine molto diverso che mi permetto di specificare chiaramente sotto.

Vuoi farti STERILIZZARE come hanno fatto a me, oppure vuoi far parte degli ZOMBI, morti camminanti o vuoi vivere in SALUTE?
Ormai abbiamo capito tutti che ridurre la popolazione umana è un target fissato da chi guida il mondo. Personalmente ne sono un esempio di sterilizzazione con i vaccini:
"...sono stato sterilizzato CON I VACCINI DELLA INFLUENZA E DEL TETANO negli anni 60 come puoi rilevare dal video che dice:
"Non vi sono parole per descrivere quello che è scritto nel video, lascio l'interpretazione al lettore.
Da allora, il governo britannico è stato costretto a sospendere i vaccini relativi all'H1 N1 per i bambini al di sotto dei 5 anni, ammettendo che il vaccino avesse determinato una crescita di dieci volte di fenomeni quali violente convulsioni nei bambini.
...ed ancora....
Il governo della Finlandia si è esposto pubblicamente, ed ed ha affermato come quest'ultimo stia causando ogni genere di disordini neurologici, quali la stessa narcolessia.
...Altro pezzo importante.....
Signore e signori, noi abbiamo a disposizione i documenti delle Nazioni Unite, i documenti delle Fondazione Rochkefeller, risalenti agli anni '60, '70, '80 e '90, fino ai giorni nostri, ed è possibile leggere e rendersi conto di come ammettono di aver sviluppato vaccini per l'influenza o il tetano, all'interno dei quali hanno inserito elementi chimici ed ormoni per ridurre la vostra fertilità, o per sterilizzarvi.
...ed ancora....
Inviate tutti gli articoli mainstream che saranno sistemati in basso rispetto a questo video, in cui si parla di come governi tra i più importanti del pianeta siano stati costretti a sospendere le vaccinazioni perchè queste ultime stavano determinando un'incredibile devastazione, e avvertite tutti che i vaccini contro la influenza stagionale realizzati quest'anno conterranno anche il vaccino contro l'H1 N1, oltre naturalmente a tutti gli "extra" che loro inseriranno.
Avvertite tutti quelli che conoscete. Questa è una questione straordinariamente seria.
L'industria farmaceutica Bayer ha ammesso in tribunale di aver consapevolmente distribuito per oltre un decennio.
Lo hanno fatto a sangue freddo, si tratta di un elemento che è parte di un più ampio programma eugenetico.
I crimini delle grandi compagnie farmaceutiche sono "legioni", e (tali compagnie) dovrebbero essre messe sotto accusa, dovrebbero essere portate di fronte alla giustizia, anche perchè le loro condotte rappresentano l'elemento che pone in connessione le grandi compagnie farmaceutiche, gli organismi geneticamente modificati (OGM), e il governo.

http://acidoascorbico.altervista.org/prova30/Immagini/vaccinispeciale.htm

mentre Maurizio Blondet scrive:
" ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI
.......
«Non siamo meglio dei batteri!», ha detto lo scienziato, ridanciano, fra gli applausi.
La crescita della popolazione umana sta «rovinando» il pianeta.
Bisogna salvare il pianeta prima che sia troppo tardi.
Per salvarlo, ha detto, occorre che la popolazione umana sia ridotta al 10% di quella attuale («oltretutto, i carburanti fossili sono alla fine»).
.......
Pianka ha lodato la politica cinese del figlio unico, con sterilizzazione forzata delle donne che infrangono la norma: «dovremmo sterilizzare ognuno sul pianeta», ha esclamato: «se no, gli incoscienti erediteranno la terra» (applausi, risate).
Ma la sua preferenza va al cavaliere della «peste»: una qualche forma di pandemia è quel che ci vuole per uccidere rapidamente miliardi di persone.
Nuova diapositiva: file di teschi umani.
L’influenza aviaria?
Magari scoppiasse, ma ancora non basterebbe (risate dal pubblico).
L’Aids?
Decisamente troppo lento.
Il primato dell’efficienza va all’Ebola: è straordinariamente letale e uccide in giorni, non in anni.
«Si diffonde per via aerea e ammazza il 90 % degli infettati. Pensateci», ha detto sognante.
Di fatto – ma questo lo zoologo non l’ha detto – l’Ebola è «troppo» letale: il virus uccide così rapidamente, da essere «auto-spegnente».
.......
Le vittime dell’Ebola infatti sanguinano copiosamente da ogni orifizio corporeo. Il virus funziona liquefacendo gli organi interni; dissolve letteralmente il corpo malato, fra atroci dolori."
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/personeinmeno.htm

Il professore, inventore ed ingegnere genetico risponde alle domande sulla sovrappopolazione con la battuta: “Nessuno ha visto ‘Contagion’? Ecco la risposta! Utilizzare l'ingegneria genetica per creare un virus migliore”
Durante una discussione pubblica al dipartimento di Biotecnologia dell'Università statale dell'Arizona che si è svolta il 2 febbraio del 2012, l'inventore dei vaccini commestibili geneticamente modificati ha scherzato sull'eliminazione del 25% della popolazione con un virus geneticamente modificato.
http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/personeinmenoa.htm

Onde evitare quanto sopra e quanto sotto ingoiando CIBI AVVELENATI e non consoni alla alimentazione UMANA consiglio di ingoiare CIBI NATURALI a km 0, che sono proprio quelli che la medicina sconsiglia che i nostri avi hanno sempre ingoiato. Lo confrma Maurizio Blondet con un suo articolo.

"Ma quale celiachia. Chiamatela Roundup Maurizio Blondet 10 agosto 2015
Sono almeno 12 mila anni che l’umanità mediterranea si nutre di frumento, senza problemi. E di colpo, ecco sorgere la “intolleranza al glutine”, con relativo ipersviluppo degli affari relativi a questa “malattia”: paste senza glutine a 5 volte il prezzo delle normali, prodotti bio dove l’etichetta dichiara “senza glutine”, cibi spesso a carico del servizio sanitario nazionale… Il glutine è un veleno? Si deve sospettare del grano geneticamente modificato?
Per una volta no. Anche se c’entra il Roundup, il diserbante della Monsanto, specifiamente concepito dalla multinazionale per essere usato in abbondanza coi suoi semi geneticamente modificati (modificati appunto per resistere al diserbante, che uccide tutte le erbacce) .
Come ha scoperto la dottoressa Stephanie Seneff, ricercatrice senior al Massachusetts Institute of Technology (MIT), da una quindicina d’anni gli agricoltori americani, nelle loro vastissime estensioni, hanno preso l’abitudine di irrorarle di Roundup immediatamente prima della mietitura.
In questo caso, profittano delle qualità disseccanti del prodotto, con il suo agente attivo, glisofato. Hanno scoperto che, spargendo tonnellate di glisofato, la resa per ettaro aumenta. Perché? Perchè, prova a spiegare la Seneff, “le brattee protettive si frantumano, la spiga muore, e con l’ultimo sospiro, rilascia i chicchi” che altrimenti resterebbero attaccati nel resti della spiga ancor umida. L’aumento di resa non è enorme, ma è importante per coltivatori stra-indebitati con le banche. Inoltre, il disseccamento facilita la battitura condotta coi giganteschi macchinari industriali (spesso affittati, quindi se li si può usare per meno giorni, si risparmia) e consente di anticipare l’operazione di mietitura. “Un campo di grano matura di solito in modo ineguale; una irrorata di Roundup consente di disseccare ugualmente le zone ancor verdi e quelle già gialle, e procedere alla mietitura nello stesso tempo”, ha spiegato un coltivatore di nome Keith Lewis.
E’ dunque l’estrema manifestazione della industrializzazione totale dell’agricoltura americana, nel quadro della violenza generale sulla natura (hanno abolito la rotazione agricola, coltivano sempre le stesse colture da denaro sullo strssso campo, compensando l’impoverimento del terreno con tonnellate di fertilizzanti chimici), hubrys che resterà sempre come lo stigma dell’americanismo quando avrà condotto all’estinzione di questa civiltà. Lo stesso ministero americano dell’agricoltura ha reso noto che, dal 2012, il 99% del grano duro, il 97% del frumento prinaverile, e il 61 % di quello invernale subisce il trattamento al glisofato: il che costituisce un aumento dell’88% per il grano duro, e del 91% per il primaverile rispetto a quanto si faceva nel 1998.
Piccolo particolare, l’industria della birra non accetta l’orzo da trasformare in malto, se è irrorato di Roundup; i piselli e le lenticchie, se irrorate, non hanno parimenti mercato. Invece il grano si può vendere, e dar da mangiare agli esseri umani, oltre che agli animali allevati per la carne e il latte.
http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/celiachia.htm

Non ritengo di dover aggiungere altro, l'articolo in oggetto scrive:
"Glifosato negli spaghetti: a un anno dalle ultime analisi, i nuovi controlli ne confermano la presenza nella pasta italiana. Seppur con livelli più bassi rispetto al passato, in tutte le marche ci sono residui entro i limiti di legge per gli adulti. Ma questa non è una buona notizia, ecco perché.
Almeno tre marche di spaghetti che in etichetta riportano il 100% di grano italiano in realtà, contengono miscelazione tra grani esteri e nazionali.
I marchi analizzati
A svelare quale pasta contiene glifosato è il nuovo test dell’associazione GranoSalus, ovvero Divella, Barilla, De Cecco, Garofalo, Rummo, Riscossa (sia nella linea normale che in quella 100% Italia). Mentre sono state trovate soltanto tracce di presenza di glifosato negli spaghetti Voiello (linea 100% grano Italia), La Molisana e Granoro 100% Puglia.
Scrive GranoSalus:
“La rilevazione, in questi ultimi casi, si attesta sotto i livelli di quantificazione minima (pari a 0,010 mg/kg) e per tale ragione tecnicamente si parla di “traccia” di tale sostanza non potendo quantificare precisamente tale presenza. Il che, tuttavia, potrebbe indurre a sospettare che vi sia stata un’attività di miscelazione tra grani esteri e grani nazionali anche se più attenuata rispetto al passato”.
In passato, sulla questione ‘tracce non superiori ai limiti consentiti dalla legge’ i tribunali italiani avevano stabilito: “è vero che le quantità di contaminanti rilevati nella pasta non risultano superiori ai limiti di legge, ma è vero anche che la presenza di tali sostanze può legittimamente indurre gli analisti a dubitare della miscelazione del prodotto italiano con grani esteri, posto che nel territorio nazionale è tendenzialmente da escludere il glifosato (diserbante) che non può essere utilizzato in fase prossima alla raccolta”.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/glifosatogranosalus.htm

Attenzione al Bentazone, potrebbe essere pericoloso come il glifosato. Il Bentazone è un erbicida utilizzato in agricoltura la cui sicurezza è ancora tutta da confermare. L’autorizzazione per il suo impiego nell’Unione Europea scadrà il 30 giugno 2017.
Il Parlamento Europeo è favorevole alla valutazione dei rischi del Bentazone perché questa sostanza può inquinare facilmente l’acqua di falda e dato che si sospetta possa interferire con il nostro apparato riproduttore.
Nonostante ciò, la Commissione Europea vorrebbe rinnovare l’autorizzazione per il Bentazone fino al 31 gennaio 2032 – il massimo possibile come periodo di rinnovo. Nel frattempo la Commissione ha richiesto che vengano presentati dei dati per confermarne la sicurezza.
Secondo il Parlamento Europeo la valutazione di rischio del Bentazone non è ancora stata portata a termine e mancano i dati necessari, in particolare per quanto riguarda l’inquinamento delle falde acquifere.
Una revisione dell’Efsa inoltre ha già proposto di classificare il Bentazone come sostanza con una potenziale tossicità riproduttiva per gli esseri umani. Il Parlamento Europeo chiede dunque alla Commissione UE di prendere atto dei dati mancanti sulla valutazione di questa sostanza prima di decidere per il rinnovo dell’autorizzazione.
Leggi anche: GLIFOSATO: TRACCE DI VELENO NELLA PASTA E NEI CIBI CHE MANGIAMO TUTTI I GIORNI (LE MARCHE)
Il Bentazone agisce come erbicida selettivo post-emergenza e in agricoltura è utilizzato di frequente su una grande varietà di coltivazioni, ad esempio su riso, mais e frumento. I residui di Bentazone vengono rilevati sia nelle acque superficiali sia nelle acque sotterranee, comprese le acque di falda destinate al consumo umano, una circostanza che ha già portato a porre delle limitazioni per l’impiego del Bentazone. L’Ispra ne aveva già parlato in un rapporto pubblicato nel 2013 e l’Oms si è occupata del problema del Bentazone nell’acqua potabile. Negli Stati Uniti i prodotti che contengono Bentazone devono riportare la dicitura ‘Caution’, come sottolinea la Cornell University.
Leggi anche: PESTICIDI: COCKTAIL DI 175 SOSTANZE INQUINANTI NELLE ACQUE REFLUE, IL RAPPORTO ISPRA 2014
Nel 2016 l’Ispra ha confermato che il Bentazone è tra le sostanze utilizzate in agricoltura più presenti come residuo nelle acque italiane.
Leggi anche: PESTICIDI, ISPRA: SEMPRE PIÙ PRESENTI NELLE ACQUE ITALIANE. CONTAMINATO IL 64%
Il Bentazone è considerato tossico se entra a contatto con l’uomo sia tramite ingestione che attraverso la pelle. Può causare vomito, diarrea e difficoltà respiratorie. L’esposizione prolungata al Bentazone della pelle e degli occhi può provocare dermatite e congiuntivite. Secondo l’Environmental Protection Agency la concentrazione del Bentazone in acqua potabile non deve superare i 20 microgrammi per litro. Il timore è che un’esposizione elevata e prolungata al Bentazone possa risultare cancerogena.
Visti i forti dubbi che esistono ormai sulla sicurezza degli erbicidi, a partire dal glifosato, ci aspetteremmo che l’Unione Europa si occupi di valutare al meglio quali sono i rischi correlati al loro impiego sia per la popolazione che per l’ambiente e per gli animali.
Marta Albè
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/bentazoneglifosate.htm

ATTENZIONE! ATTENZIONE!
e pensare che tutto questo è un attentato alla SALUTE UMANA, E SI PUO' EVITARE!
Che si provveda ad eliminare questi problemi o meno, sono certo che nessuno farà mai nulla poichè troppi interessi sono in ballo, alimentandoci come sotto descritto con i prodotti caseari e tanta verdura automaticamente il problema si risolverà da solo, senza l'intervento di nessuno.

Ormai lo dicono le analisi, quelle vere che non mettono le stellette, come fa Altroconsumo, ma attribuiscono dei numeri reali ai contaminanti più pericolosi presenti quotidianamente sulle nostre tavole. In tutte le marche sono presenti Don, Glifosate e Cadmio entro i limiti di legge per gli adulti. Almeno due marche di spaghetti superano i limiti di Don per la tutela della salute dei bambini. Confermata attività di miscelazione tra grani esteri e nazionali. Solo il piombo è risultato assente dalle analisi. Dubbi sul marchio di Puglia: garantisce per davvero il 100% dell’ origine del grano?
Se le marche più blasonate e diffuse nel Paese contengono tracce di questi contaminanti, sia pur entro i limiti di legge, vuol dire che ogni italiano ne assume piccole dosi giornaliere attraverso pasta e altri derivati del grano. E non c’è affatto da stare tranquilli specie se si considera l’effetto combinato che queste sostanze potrebbero provocare insieme, anche a bassi dosaggi. Cosa prevede il principio di precauzione? Ci sono prove che l'effetto sinergico di più contaminanti a basse dosi non faccia danni alla salute?
Dal Test GranoSalus, almeno due marche, Divella e La Molisana, superano i limiti che la legge impone per i bambini sul DON. Ma la coopresenza di Don, Glifosate e Cadmio negli spaghetti Barilla, Voiello, De Cecco, Divella, Garofalo, La Molisana, Coop e Granoro 100% Puglia, rivela un’attività di miscelazione tra grani esteri e grani nazionali vietata dai regolamenti comunitari.
I grani duri del Sud non dovrebbero presentare queste sostanze pericolose! Il condizionale è d’obbligo, perché se un marchio come Granoro 100% Puglia presenta tracce di questi contaminanti, beh, c’è qualcosa che non funziona nel disciplinare della Regione Puglia che ha concesso in licenza d’uso il marchio alla ditta Granoro e negli stessi controlli della Regione.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/glifosatespaghetti.htm

Un fotografo argentino emergente ha deciso di realizzare un reportage di quelli davvero tosti. Come Davide contro Golia, i suoi nemici sono il glifosato e la Monsanto.
Il glifosato, uno degli erbicidi più usati al mondo in campo agricolo, ha effetti devastanti e drammatici sulla salute delle persone che sono costrette a vivere in suo contatto. Questa volta a sostenerlo non è un’organizzazione ambientalista o, meglio ancora, qualche agenzia che fa capo all’Organizzazione mondiale della sanità. Lo dimostra, con immagini e testimonianze, un reportage realizzato da Pablo Ernesto Piovano, un fotografo argentino che nel 2014 ha deciso di documentare la condizione della popolazione del suo paese che lavora o vive nei pressi dei campi coltivati a soia ogm dove si usano dosi massicce di diserbanti.
Il costo umano dei pesticidi
Il reportage si chiama El costo humano de los agrotóxicos, il costo umano dei pesticidi, ed è stato esposto all’edizione 2015 del Festival della fotografia etica di Lodi. Le foto di Piovano sono una denuncia senza appello alla Monsanto, la multinazionale che si è inventata l’accoppiata ogm-Roundup, ovvero la coltivazione di soia geneticamente modificata abbinata all’utilizzo del diserbante Roundup (al quale la soia è resistente) che contiene glifosate.
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/glifosatemalformazioni.htm

Un nuovo rapporto ha trovato il glifosato, una sostanza chimica che uccide le erbacce che alcune autorità sanitarie collegano al cancro, in una serie di cibi e cereali per la colazione commercializzati ai bambini. Lo studio del gruppo di lavoro ambientale senza scopo di lucro (EWG) ha scoperto tracce dell'erbicida più utilizzato nel paese in avena, granuli e snack bar. Trentuno dei 45 prodotti testati presentavano livelli superiori a quelli che alcuni scienziati considerano sicuri per i bambini.

Recentemente, alcuni scienziati, medici e attivisti in tutto il mondo hanno lavorato per tenere il glifosato fuori dai raccolti a causa delle preoccupazioni che si tratta di un cancerogeno pericoloso.
"Siamo molto preoccupati che i consumatori mangino più glifosato di quanto non sappiano", ha dichiarato Scott Faber, vice presidente degli affari governativi di EWG. Ha lavorato per migliorare gli standard di sicurezza alimentare per più di un decennio. Ha detto che lui e il suo team all'EWG hanno effettuato un test di laboratorio che ha coinvolto "45 campioni di prodotti realizzati con avena convenzionale coltivata" e hanno trovato il glifosato, l'ingrediente attivo nel Roundup di Monsanto, in tutto tranne due.
"Sono rimasto scioccato", ha detto la dottoressa Jennifer Lowry, che dirige il Consiglio per la salute ambientale dell'American Academy of Pediatrics ed è tossicologa alla Children's Mercy di Kansas City.
"Non sappiamo molto sugli effetti del glifosato sui bambini", ha detto Lowry. "E in sostanza lo stiamo solo lanciando contro di loro."

EWG ha utilizzato i propri standard più rigorosi per concludere che i prodotti con livelli eccessivi di erbicida includevano l'avena Quaker Old Fashioned, i Cheerios, l'avena istantanea con uovo di dinosauro Quaker, l'avena istantanea di grande valore e il Granola classico Back to Nature. Il glifosato è stato persino trovato in alcuni prodotti biologici, sebbene la maggior parte avesse livelli non rilevabili.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che il glifosato è un "probabile cancerogeno" e la California lo elenca come una sostanza chimica "nota allo stato per causare il cancro".
La Monsanto contesta che, in una dichiarazione, "il glifosato non causa il cancro" e "ha una storia di oltre 40 anni di uso sicuro".
Dallo studio di EWG, Monsanto afferma che "anche al più alto livello segnalato ... un adulto dovrebbe mangiare 118 libbre del prodotto alimentare ogni giorno per il resto della sua vita al fine di raggiungere il limite dell'EPA" per i residui di glifosato.
Ma proprio la settimana scorsa, una giuria in California ha ordinato a Monsanto di pagare 289 milioni di dollari di danni a un uomodopo aver dichiarato che gli assassini della sua compagnia avevano causato il suo cancro. Faber di EWG è scettico sui limiti del glifosato di EPA.
"Non pensiamo che sia sufficiente in particolare per proteggere i bambini", ha detto Faber.
"È giunto il momento per loro di intensificare e fare il loro lavoro per vietare il glifosato", ha detto Zen Honeycutt, a capo di Moms Across America, un gruppo formato per sensibilizzare sulle esposizioni tossiche. La sua famiglia passò a una dieta esclusivamente organica dopo che i suoi tre figli svilupparono allergie e altri problemi di salute.
"Vogliamo credere che ciò che è nel negozio di alimentari è sicuro e la realtà scioccante è che in molti casi non lo è", ha detto Honeycutt.
In una dichiarazione, Quaker ha dichiarato: "Siamo orgogliosi della sicurezza e della qualità dei nostri prodotti Quaker. Qualsiasi livello di glifosato che può rimanere è significativamente inferiore ai limiti degli standard di sicurezza stabiliti dall'EPA e dalla Commissione Europea come sicuri per il consumo umano. "
Il generale Mills ha dichiarato a CBS News: "I nostri prodotti sono sicuri e senza dubbio rispettano i livelli di sicurezza regolamentari L'EPA ha studiato questo problema e ha fissato le regole che seguiamo".

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

il link è: https://informaresenzacensure.blogspot.com/2018/08/nuovo-studio-trovato-il-glifosato-una.html?m=1

 

                         Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
    http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html