Crea sito

Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI  Per tutta la documentazione in nostro possesso clicca QUI

Per la definizione degli "ALIMENTI ESSENZIALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Tutto sul MAGNESIO
http://acidoascorbico.altervista.org/prova2/Immagini/magnesiobase.htm

Tutto sulla vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/prova1/Immagini/vitaminadbase.htm

Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/vitaminaK2base.htm

Per il SILICIO ORGANICO, secondo elemento sul pianeta, quindi indispensabile per ogni essere vivente
http://acidoascorbico.altervista.org/prova04/Immagini/silicioorganicoevitaminaK2.htm

Ritengo che l'articolo non abbia bisogno di commenti da parte mia:

Link video
https://youtu.be/FeTJrAjfBx8

Prima però riporto con piacere la ALTERNATIVA AI VACCINI cui le MEDICINE, di qualsiasi branca siano. dell'era moderna nascondono da sempre a TUTTA LA UMANITA'.
Deve essere chiaro che a PREVENIRE o GUARIRE il corpo dell'individuo non può essere altro che ciò che è già dentro di lui, quindi per AUTOGUARIGIONE, fatta dalle DIFESE IMMUNITARIE, e non possono essere  MAI i PRODOTTI CHIMICI (VELENOSI) che con quel corpo non hanno nulla a che fare, ma proposte dalle RICERCHE SCIENTIFICHE.
Lo dichiaro in quanto i prodotti indispensabili a questo sono primi fra tutti l'ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO.
Entrambi sono degli "ALIMENTI ESSENZIALI" insieme a molti altri, che stanno, prima di tutto nel liquido seminale maschile di TUTTI I MASCHI ANIMALI al mondo dove in questo, il corpo di questo maschio, GENERA quello spermatozoo per la continuazione della sua specie, ragione per la quale è venuto al mondo. Di conseguenza stanno poi nel sangue di ogni specie animale al mondo, quindi scritti A LETTERE DI FUOCO nel loro DNA.

La riprova che siano nel nostro sangue ce la dà il medico di base con l'esame del sangue richiedendo al Laboratorio Analisi, i valori rilevati con i relativi valori di riferimento. Ma non basta, poichè la riprova inconfutabile ce la offre il Ministero Della Salute con un file *.PDF che li elenca uno per uno quelli attualmente conosciuti, fissandone un valore massimo giornaliero da ingoiare, denominandoli INTEGRATORI.
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/razionerg.htm

Ma non basta, stanno anche nel GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo dal quale inizia la vita vegetale, dandoci la certezza della FRATELLANZA tra i due REGNI:
http://acidoascorbico.altervista.org/prova03/Immagini/germegranosperma.htm

Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
http://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/alimentiessenzialicosasono.htm

Il CLORURO DI MAGNESIO è stato scoperto dal professor Pierre Delbet (1851-1957, 96 anni) nel 1915, ed usato da lui e dai suoi colleghi collaboratori come il dottor Neveu, per molti anni curando sopratutto le malattie dei bambini, ma anche quelle degli adulti.
La riprova è:
"La carenza di magnesio, un problema attuale
Magnesio e cloruro di magnesio per la salute.
La carenza di magnesio, così come per altri preziosi minerali, è sempre più evidente in una società indirizzata verso un sempre più diffuso costume di seguire una dieta povera di nutrienti.
Questo diffuso "malcostume" è supportato dalla pubblicità che invita a consumare piatti già pronti, sempre più industrializzati e raffinati. Ci ritroviamo così sulla tavola alimenti sempre più colorati, saporiti, veloci e facili da consumare ma, per contro,sempre più poveri dal lato nutrizionale:

Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare.
Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che ‘Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse’
http://acidoascorbico.altervista.org/Immagini/magnesio.htm

E' comprensibile che il SISTEMA ha interessi a PRODURRE E RICAVARE DAI VACCINI E NON CURARE LE PERSONE.

Ecco che prima però devo fare un ragionamento molto logico che rende la idea della INNOCUITA' di questo CLORURO DI MAGNESIO per TUTTI gli esseri viventi, compreso l'uomo, cui il dottor Virgini scrive sul suo libro:
"pagina 27/29
E´ un residuo eliminato e cio` spiega perche´ l’apporto di magnesio risulta spesso tossico; nelle cellule, a un dato momento, si superano i limiti di tollerabilita`». Meglio quindi ricercare l’apporto di magnesio attraverso elementi trasmutabili e lasciare fare la natura, a meno che non si tratti di un disturbo patologico … Ma abbiamo visto quanto sia delicato per un medico dosare questo apporto."

http://digilander.libero.it/genfranco5/Immagini/magnesiovirgini.pdf

E' da chiarire però che questa INNOQUITA' è dovuta ad un fatto molto importante ed è la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO la cui CARENZA cambia tutto ciò che dovrebbe essere normale.
Quindi è altrettanto importante sapere che TUTTI gli esseri viventi, vegetali compresi, si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO, che data questa AUTOPRODUZIONE vuol dire che nell'individuo questo "ALIMENTO ESSENZIALE" è IMPORTANTISSIMO, poichè è questo che permette la TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro evitando così i possibili danni dalla ABBONDANZA di altri "ALIMENTI ESSENZIALI", mentre è altrettanto comprensibile che la CARENZA è causa di MALATTIE, dato che la AUTOGUARIGIONE è forte quanto sono forti le "DIFESE IMMUNITARIE" AUTOPRODOTTE


http://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/acidoascorbicomanca.htm

Ed ora il ragionamento incontestabile:
Sappiamo con certezza che la forma di magnesio: CLORURO DI MAGNESIO, la maggiori parte è nei mari e non sulla terra ferma. Infatti sappiamo che nel mare Mediterraneo ogni litro di questa acqua ne contiene 7 grammi. Ma questo mare Mediterraneo è collegato agli altri mari e quindi agli Oceani, quindi chissà quanto di questo CLORURO DI MAGNESIO vi è in ogni loro litro della loro acqua.
Sappiamo però anche che sul pianeta terra, la maggior parte della vita, sia animale che vegetale sono appunto nelle acque marine. Quindi sappiamo che OGNI INDIVIDUO di queste specie nel CLORURO DI MAGNESIO, CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA e CI MUOIONO, pertanto come potranno mai controllare la quantità di CLORURO DI MAGNESIO che possono ingoiare senza che questo causi dei danni al LORO CORPO?

Mentre l'ACIDO ASCORBICO, meglio conosciuto come vitamina C, è stato isolato dai peperoni piccanti nel 1931dal chimico Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986, 93 anni), che nel 1937 ottenne per questo il Premio Nobel per la medicina.
Quindi faccio notare che le esperienze del professor Pierre Delbet e dei sui colleghi tra i quali il dottor Neveu, curavano le persone con il CLORURO DI MAGNESIO, però SENZA l'ACIDO ASCORBICO che è stato isolato solo nel 1931, quindi su persone CARENTI di questi.
Concludo che nel 1943, data della proposta del Professor Pierre Delbet al Simposio delle cure scoperte dal dottor Neveu, onde ufficializzarle, essi erano già informati sulla esistenza dell'ACIDO ASCORBICO, quindi hanno fatto di tutto, lecito ed illecito, pur di raggiungere il loro scopo, GENERAZIONE DOPO GENERAZIONE DI MEDICI, e mantenere le VACCINAZIONI.

La carenza di magnesio, un problema attuale
Magnesio e cloruro di magnesio per la salute.
La carenza di magnesio, così come per altri preziosi minerali, è sempre più evidente in una società indirizzata verso un sempre più diffuso costume di seguire una dieta povera di nutrienti.
Questo diffuso "malcostume" è supportato dalla pubblicità che invita a consumare piatti già pronti, sempre più industrializzati e raffinati. Ci ritroviamo così sulla tavola alimenti sempre più colorati, saporiti, veloci e facili da consumare ma, per contro,sempre più poveri dal lato nutrizionale.

Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
"""Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare.
Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che ‘Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse’

Questo articolo era riportato dalla STAMPA nel 2 Marzo 2009, ma che guardacaso la pagina è sparita, ma la riprova della esistenza è su questa:
http://www.clavisharmoniae.it/articoli/2-2009-03-23.html

altra conferma però viene da queste altre pagina:
http://www.mednat.org/cure_natur/cloruro_magnesio.htm

Altro sito con stesso articolo eliminato anch'esso:  http://www.focus.it/community/cs/forums/306495/ShowThread.aspx

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/Benessere/grubrica.asp?ID_blog=268ID_articolo=5588ID_sezione=5638sezione=alimentazione
Questo il link dell'ORIGINALE, ma la pagina a gennaio 2014 è SPARITA. Questa sotto però è la dimostrazione della sua esistenza. La cosa mi è parsa perlomeno assurda e volutamente eliminata da chi ha qualcosa da nascondere.

 

                         Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
    http://clorurodimagnesio.altervista.org/

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    http://acidoascorbico.altervista.org/index.html